giovedì 23 giugno 2011

Il fiume Missuori allaga la centrale nucleare di Fort Calhoun (Nebraska/Usa)



Articolo da Ecoblog.it

Mentre in queste ore a Vienna si discute di sicurezza nucleare negli Usa si sta vivendo una situazione molto critica alla centrale nucleare di Fort Calhoun in Nebraska inondata da una piena del Missouri esondato a causa delle forti piogge che da alcuni giorni stanno colpendo lo Stato. I bollettini ufficiali scrivono di una situazione sotto controllo: la perdita di energia elettrica non ha causato problemi al sistema di raffreddamento della centrale.
Intanto è stato proclamato lo stato di “no fly zone” per lo spazio aereo intorno la centrale, con questa motivazione:
La restrizione dei voli sulla zona aerea di Fort Calhoun serve a mantenere i curiosi lontani dalla centrale. Gli aerei possono ancora sorvolare la zona ma solo sotto stretto controllo delle autorità per evitare rischi di collisione in volo che possano compromettere le operazioni a terra. Dobbiamo garantire la sicurezza delle persone intorno la zona della centrale nucleare.
A rischio anche Cooper l’altra centrale nucleare che si trova tra la confluenza del Missouri e il Platte sempre in Nebraska. La diga a monte delle due centrali conterrà tutto il flusso delle acque? Le previsioni meteo annunciano un ulteriore innalzamento del livello dei fiumi.
Via | Centpapiers


Fonte:Ecoblog.it

Autore:Marina
Licenza:Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.0 Generico License.
Articolo tratto interamente da Ecoblog.it

Video credit   caricato su YouTube

9 commenti:

  1. Ti ringrazio degli auguri e della partecipazione per la nascita di Sara.

    RispondiElimina
  2. Buone notizie da tutti le parti eh?!

    E.

    RispondiElimina
  3. il tigì che ci sta a fare? a informarci che giorgietto ha mollato la canalis?

    RispondiElimina
  4. La ribellione della Natura!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Cavaliere,l'avevo letto anch'io questa notizia.Ci risiamo di nuovo?Secondo me ce ne saranno tante altre di queste circostanze.Tu cosa ne dici?Ciao a presto

    RispondiElimina
  6. Ci sono aggiornamenti su questa vicenda?

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione. Vi ricordo, prima di lasciare qualche commento, di leggere attentamente la privacy policy. Ricordatevi che lasciando un commento nel modulo, il vostro username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile, inoltre potrà portare al vostro profilo a seconda della impostazione che si è scelta.