giovedì 30 ottobre 2014

Licenziati e mazziati






Ieri, gli operai delle acciaierie di Terni sono arrivati in circa mille a Roma, per protestare davanti all'ambasciata tedesca contro il piano del gruppo che prevede circa 550 esuberi e un ridimensionamento degli stabilimenti umbri.

L'accoglienza è stata una carica di manganellate e alcuni operai feriti.
Alla manifestazione ha partecipato anche il segretario della Fiom, Maurizio Landini che a caldo ha dichiarato:

"Altro che slogan del cazzo, altro che palle, Leopolde e cazzate varie. Il governo deve chiedere scusa ai lavoratori. Perché questo Paese esiste perché ci siamo noi a pagare le tasse. E dobbiamo prendere anche le botte, noi che paghiamo, noi... che lavoriamo? E da chi, da altre persone che per vivere devono lavorare? Ma che diano l'ordine di colpire quello che c'è da colpire. Cazzo, in un Paese di ladri, di gente che evade, di corruzione, se la vengono a prendere con gli unici onesti? Ma come cazzo siamo messi?"

Nella tarda serata di ieri, sono arrivate anche le dichiarazioni del governo, che farà luce sui fatti e oggi dovrebbe riferire alla Camera il ministro dell'interno, Angelino Alfano.
Dopo aver fatto questa premessa di cronaca; un commento sui fatti di ieri è doveroso: non è la prima volta che assistiamo a fatti del genere e non sarà neanche l'ultima, la situazione è veramente grave.

Il lavoro non si crea abolendo quei pochi diritti che hanno i lavoratori, inseguendo fantomatici modelli esteri, che possono dare solo mano libera alle speculazioni di grandi multinazionali e industriali senza scrupoli.
Io non dico che tutti gli imprenditori fanno la guerra ai propri lavoratori, fortunatamente c'è anche chi riconosce nel proprio successo, il lavoro svolto dai propri dipendenti.

Oggi molti si lamentano della concorrenza cinese e dei paesi emergenti, ma sapete che i maggiori produttori sono tutti di provenienza estera e sfruttando la manodopera a basso costo, hanno aumentato i loro profitti, oltre che i prezzi finali ai consumatori.

Il problema è uno solo: l'avidità e la grande speculazione in atto da quel modello capitalista che ha portato ai mali più incurabili la nostra esistenza.

Io come padre temo per il futuro dei nostri figli e con quale faccia mi presenterò un domani quando anche lottare, sarà invano?

Voglio tra l'altro ricordare in questo post:

Antonio Schiavone, Roberto Scola, Angelo Laurino, Bruno Santino, Rocco Marzo, Rosario Rodinò e Giuseppe Demasi.

Questi sono gli operai morti la notte tra il 5 e 6 dicembre 2007, nello stabilimento Thyssen-Krupp di Torino.

Quando qualcuno vuole negare qualche diritto, basta pensare a loro e a tutti i lavoratori che muoiono ogni giorno lasciando soli, i propri cari.



Vi segnalo (post interessanti da altri blog)


Oggi vi consiglio:

Al Senato passa l'ammazza-blog tratto da PuntoInformatico

Ci risiamo!

La vergogna dei manganelli tratto da Lo schiaccianoci

Invito alla lettura.

Nuove regole per il libretto di circolazione: multe da 700 euro. Ecco cosa fare tratto da PrimaDaNoi.it

Importante notizia per gli automobilisti.

mercoledì 29 ottobre 2014

Una visione apocalittica




“La mia è una visione apocalittica. Ma se accanto ad essa e all'angoscia che la produce, non vi fosse in me anche un elemento di ottimismo, il pensiero cioè che esiste la possibilità di lottare contro tutto questo, semplicemente non sarei qui, tra voi, a parlare.”

Pier Paolo Pasolini
 
 

AdwCleaner: un antimalware molto utile


 
La sicurezza in un PC non è mai troppa e oggi voglio parlarvi di un programma niente male.

AdwCleaner è un programma gratuito, appartenente alla categoria degli antimalware, quindi completano l'azione degli antivirus e non li sostituiscono.

Questo software rimuove toolbar, spyware, adware e altre minacce dal proprio computer, in modo rapido ed efficace.

L'utilizzo è molto semplice, basta cliccare sul pulsante Scan e attendere la rilevazione di tutte le possibili minacce informatiche.

Un’avvertenza è d'obbligo, soprattutto per i meno esperti di computer, consiglio di fare particolare attenzione alle chiavi trovate nel registro di Windows, basta poco per trovarsi il PC bloccato e consiglio la lettura di qualche guida reperibile tramite ricerca sul web.


Download qui

Programma compatibile con Windows XP, Vista, 7, 8, 8.1 in 32 & 64 bits.

Software house: http://general-changelog-team.fr/en/tools/15-adwcleaner

Corte di Giustizia UE: l’embedding di un video non viola il copyright

Articolo da PuntoInformatico.it

Roma - Un sito può incastonare un video sfruttando le funzioni di embedding messa a disposizione legalmente da un'altra piattaforma che ne permette la condivisione ed anche se il contenuto si rivelasse in violazione del diritto d'autore ciò non creerebbe una nuova infrazione.

A chiarirlo è la Corte di Giustizia dell'Unione Europea, secondo cui l'embedding di un video non costituisce una nuova violazione in quanto non consiste in una nuova forma di comunicazione, al pari dei link a contenuti già liberamente accessibili sul web.

Il caso che ha permesso alle autorità europee di giungere a questa decisione ha origine in Germania e vede contrapposte BestWater International, azienda che si occupa di filtri per l'acqua, ad un paio di agenti di un suo competitor. Nel dettaglio, BestWater li aveva denunciati per aver incastonato nelle loro pagine Web un video commerciale relativo ai prodotti di BestWater trovato su YouTube, probabilmente con lo scopo di criticarne il contenuto.

L'Europa ha rilevato che non sono state operate modifiche al video, ma si è effettuata solo la semplice condivisione di un link: ciò non comporta il rendere disponibile il contenuto ad un pubblico nuovo rispetto a quello quello già raggiungibile da YouTube. Se l'embedding puntasse a raggiungere nuovi pubblici si verificherebbe invece la condizione che fa scattare la violazione del diritto d'autore.

Continua la lettura su PuntoInformatico.it


Fonte: PuntoInformatico.it


Autore: Claudio Tamburrino

Licenza: Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 Italia.


Articolo tratto interamente da PuntoInformatico.it

Proverbio del giorno



La buona coscienza è un giardino in cui crescono rose senza spine.
 
 

martedì 28 ottobre 2014

Chi di notte...





"Chi di notte, dormendo, sogna, conosce un genere di felicità ignota nel mondo della veglia: una placida estasi e un riposo del cuore che sono come il miele sulla lingua. Sa anche che la vera bellezza dei sogni è la loro atmosfera di libertà infinita: non la libertà del dittatore che vuole imporre la sua volontà nel mondo, ma la libertà dell'artista privo di volontà, libero dal volere."

Karen Blixen

Tratto da | La mia Africa di Karen Blixen