martedì 27 gennaio 2015

Ieri sera l'asteroide 2004 BL86 ha sfiorato la Terra

Radar images of 2004 BL86 and its moon

Articolo da Media Inaf

Sorpresa! Aspettavamo un single, ed è arrivata una coppia. E che coppia: 325 metri lui, 70 metri lei, non sono certo passati inosservati innanzi all’occhiuta concierge, l’antenna radar di Goldstone, in California. È accaduto ieri pomeriggio, all’appuntamento con l’asteroide 2004 BL86. Puntualissimo, addirittura un minuto in anticipo rispetto alla tabella di marcia. Ma inaspettatamente accompagnato da una luna.
Ora la NASA spiega che non è una rarità, tutt’altro. E che anzi, potevano pure presentarsi in tre! Fra gli asteroidi che ci ronzano attorno, quelli con dimensioni superiori ai 200 metri una volta su sei sono in realtà asteroidi binari – se non addirittura triplette, appunto. Ovvero, una coppia o un trio danzante, due o tre corpi avvinghiati gravitazionalmente, l’uno in orbita attorno all’altro. Uno di solito è significativamente maggiore, come in questo caso, con quello che avevamo battezzato scherzosamente “Mr Big” grande circa cinque volte la compagna.

Continua la lettura su Media Inaf

Fonte: Media Inaf


Autore: Marco Malaspina

Licenza: Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

Articolo tratto interamente da Media Inaf

Photo credit NASA/JPL-Caltech [Public domain], via Wikimedia Commons


4 commenti:

  1. Mamma mia potevano in un attimo farci scomparire ...con'é effimera la nosrta vita ..... ci penso tante volte .....Ciao Cavaliere ....

    RispondiElimina
  2. Ma dai. Non ne sapevo nulla. Interessante!

    RispondiElimina
  3. Ma non scherzare!!! caro Vincenzo, la terra finirà solo causa l'uomo.
    Ciao e buona serata.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Eh già... a pensare che se ci avesse colpito di sicuro non avrebbe annientato la razza umana, ma avremmo avuto un inverno lungo mesi o anni per via delle polveri sollevate, e ovviamente anche un immane numero di vittime pari ad una guerra mondiale.

    Ispy 2.0

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.