lunedì 30 aprile 2012

1°maggio: ricordiamo!


Siamo arrivati al 1° maggio è in tutto il mondo si celebra la festa dei lavoratori. Purtroppo c'è ben poco da festeggiare e questa giornata non si può limitare a dei concerti oppure alle solite "belle parole". Siamo in preda a un sistema capitalista, governato sempre, dai soliti noti che soffoca la vita di tutti. I diritti ogni giorno sono calpestati e il colmo che molti adorano i propri carnefici e li osannano come benefattori; una chiara manifestazione della sindrome di Stoccolma.

Voglio ricordare in questa giornata:

· Le vittime del lavoro.


· Lo sfruttamento dei lavoratori in varie parti del mondo.


· Le discriminazioni e gli abusi nei luoghi di lavoro.


· Gli eccidi e le stragi dei lavoratori; morti per difendere i propri diritti.


· La schiavitù.

Aspetto dei vostri pensieri e delle vostre opinioni su questa giornata.


Video credit   caricato su YouTube



Video credit  caricato su YouTube


15 commenti:

  1. E i suicidi di quest'ultimo periodo di tutti i lavoratori che ormai non ce la possono fare più...son tempi bui e ancora molti non se ne rendono conto della gravità

    io aggiungo una croce in + in memoria di mio padre che é morto proprio il 1 maggio (che era un Gran lavoratore a volte fin troppo stacanovista)

    a presto
    Lilly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lilly per aver ricordato anche i suicidi legati al lavoro.

      Elimina
    2. un grazie a te per il lavoro che compi di sensibilizzazione
      Buon 1 maggio

      Elimina
  2. C'è ben poco da festeggiare coi tempi che corrono, altro che festa dei lavoratori, forse è più giusto chiamarla festa dei disoccupati...aihmè!!....e non vedo nessuno spiraglio di luce in fondo al tunnel....mi sa che abbiamo imboccato la strada del non ritorno....che tristezza!!
    tutti i diritti acquisiti con tanta fatica, si stanno sciogliendo come neve al sole....poveri noi!....
    Ciao Cavaliere, cerca di passare una giornata serena, nonostante tutto!
    un abbraccio
    fiore

    RispondiElimina
  3. Cavaliere concordo con te.

    E i suicidi aumentano...altro che concerti...

    RispondiElimina
  4. art. 1 L'Italia è una Repubblica parzialmente democratica, solo parzialmente fondata sul lavoro ...

    RispondiElimina
  5. Sono ormai troppi anni che questa "festa" non è più degna di essere chiamata tale ....

    RispondiElimina
  6. Mi unisco al tuo ricordo, Cavaliere. La festa del lavoro che non c'è ho scritto nel mio post, ciò non vuol dire che bisogna stare chiusi in casa. Non saranno manifestazione di festa, ma espressione della volonta dei lavoratori di non abbassare la testa.
    Grazie e buon 1°Maggio

    RispondiElimina
  7. Forse mai come ora suona quasi offensivo celebrare questa ricorrenza chiamandola "festa"
    buon 1° maggio
    enrico

    RispondiElimina
  8. Festa del lavoro... Quale lavoro?

    Buon primo maggio!

    RispondiElimina
  9. più che la festa del lavoro e la festa dell disoccupato direi....

    RispondiElimina
  10. Hai ragione c'è ben poco da festeggiare.
    Dov'è il lavoro? cosa abbiamo da essere sereni?
    Buona giornata

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.