sabato 13 novembre 2010

Appello importante da Reset Radio e non solo

Premessa:

Voglio pubblicare un appello importante proveniente da una voce libera del nostro web.Nei mesi scorsi vi avevo parlato: di rettifica nei blog,del famoso decreto Romani che equipara web tv e radio on line alla vecchia televisione tradizionale e tra l'altro gira voce nelle ultime ore che presto arriverà la famosa Hadopi all'italiana,dove viene calpestata la privacy di tutti gli utenti della rete e contro ogni diritto sancito anche dalla Costituzione italiana ed europea.Quest'ultima è un vero controsenso;sono mesi che l'attuale governo si scaglia contro le intercettazioni e parla di privacy;ma mi domando, questa privacy vale solo per i potenti ?La democrazia e l'uguaglianza esiste ancora? Aspetto una vostra opinione in merito.


Post tratto dal blog di Beppe Grillo:



Reset Radio distribuisce solo musica Creative Commons. Ma nonostante questo, per colpa della cecità o del desiderio censoreo dei nostri governanti, rischiamo anche noi di chiudere. Diamo addio alle web radio libere, sgravate da oneri burocratici e autorizzazioni. Dovranno fare una dichiarazione di inizio attività e pagare un costo di autorizzazione pari a 750/1500 euro. È l’effetto di un provvedimento approvato ieri sera daAgcom (Autorità garante delle comunicazioni), a cui spetta il compito di trasformare in regolamento attuativo il decreto Romani sui servizi media audiovisivi. Saremo obbligati anche noi a trovare una forma di autofinanziamento (magliette, paypal, contenuti a pagamento) oppure una sponsorizzazione. Cosa ci consigliate di fare? (a parte di trasferirci su server all'estero) ? Commentate vi preghiamo." Reset Radio

Lasciare un commento per Reset Radio andando qui nel post originale

Fonte:beppegrillo.it

Autore post:Reset Radio

Licenza:Creative Commons

8 commenti:

  1. ALLA TUA DOMANDA RISPONDO:...
    HO SERI DUBBI!

    RispondiElimina
  2. E che democrazia è quella che imbavaglia l'informazione libera? Continuano a chiamarla così ma si tratta di ben altro!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. @Sara
    Sono gli stessi miei
    @upupa
    Allo stato attuale quel poco di informazione libera che circola; vogliono imbavagliarla.

    RispondiElimina
  4. Appunto, siamo al punto di partenza e che smettano di dire che viviamo in una democrazia, non ci crede più nessuno!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  5. Colpi di coda del regime morente .. io ci provo a farlo girare, l'appello, per così dire ...

    RispondiElimina
  6. Evviva!! un altro quadrotto che si aggiunge alla mega coperta di patchwork pesante e scura che sta avvolgendo l'informazione!!
    OPS... scusa.... ti parlo con i termini che più mi sono vicini (cucito.... ago e filo...).
    Grazie per la tua visita al mio Blog: il tuo passaggio mi ha permesso di conoscere un altro Blog degno di attenzione!!! Mi aggiungo subito tra i sostenitori, ansiosa di leggere le prossime news.
    Ma lo sai che la sera, quando torno a casa dal lavoro e magari ho voglia di sentire un "TG-alla-Sex&theCity" ascolto quelli che ci propone la TV nazionale e di Mediaset? Non so se ci avete fatto caso.... ma da qualche anno a questa parte se si vuole sapere cosa succede nel mondo (e in Italia) occorre guardare i TG dei canali stranieri oppure Current-TV.
    In Italia invece si parla solo di programmi che io identifico alla "sex & the city" ossia: gossip, moda, spetteguless....
    Vabbè dai, scusa lo sfogo... è domenica, vediamo di essere tutti un pochino più buoni. Ora vado a postare qualcosina di frou-frou sul mio blog per tirarmi su il morale in questa giornata nebbiosa. A te invece auguro una Buona Domenica di soleeeee!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Piano piano ci stiamo incamminando sulla strada della dittatura. Meno appariscente di quella normale ben conosciuta, ma per questo ben più subdola.

    RispondiElimina
  8. @ Luca and Sabrina

    Infatti io non ci credo

    @Adriano Maini

    Ho paura di altri colpi di coda

    @Laura

    Benvenuta nel mio blog.Io spero di avere un giorno anche in Italia ,un informazione non condizionata dai politici

    @Ambra

    Hai usato il termine giusto.

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.