mercoledì 2 agosto 2017

Google lancia Sos Alerts


Articolo da StartupItalia!

La questione delle informazioni importanti da comunicare in caso di situazioni d’emergenza tiene sempre banco: col proliferare dei telefoni cellulari si era pensato che gli SMS bastassero per tutto, e negli USA o altrove non mancano esempi anche riusciti in questo senso. Basti pensare agli Amber Alert, gli avvisi che vengono emanati in caso di sparizione di un minore, che negli Stati Uniti sono attivi in diversi stati e sono ormai un’abitudine. Google però pensa di poter fare di più: e le nuove funzioni SOS Alert che vengono implementate oggi nei suoi servizi fanno decisamente qualcosa di più di quanto possano fare 160 caratteri.

Come funziona SOS Alert

Il nuovo servizio di avvisi d’emergenza di Google si attiverà in due diverse piattaforme di Mountain View: gli avvisi compariranno sul motore di ricerca sia in modalità desktop che mobile, e in più gli SOS Alert compariranno anche all’interno di Google Maps quando viene consultato da smartphone.

Quello che accadrà è che basandosi sulla chiave di ricerca e sulla posizione geografica registrata, Google potrà decidere di aggiungere come primo risultato sul motore di ricerca una serie di avvisi utili a gestire un’emergenza. Per esempio un numero di telefono da chiamare, o indicazioni da seguire in caso di calamità naturale. Le informazioni potranno essere servite sia a chi si trova coinvolto nell’emergenza, sia a chi si vuole informare in merito: ai familiari di chi si trovi in una zona colpita da un terremoto potrebbero risultare utili.

Su Maps si farà anche qualcosa di più: le strade chiuse o le deviazioni saranno integrate nelle mappe, così che spostarsi in zone colpite da un’emergenza, causata da evento atmosferico o dall’uomo, diventi più sicuro.


Continua la lettura su StartupItalia!

Fonte: StartupItalia! 

Autore: 
Luca Annunziata 

Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported


Articolo tratto interamente da StartupItalia!



3 commenti:

  1. Molto ma molto interessante, caro Vincenzo.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Buon pomeriggio!
    Grazie per essere passato da noi!
    Il tuo post è molto interessate!
    Ti auguriamo una buona serata

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.