lunedì 31 luglio 2017

Come abbassare la temperatura senza aria condizionata


Articolo da WikiHow

L'estate senza aria condizionata può rendere insopportabile il caldo eccessivo. Per rinfrescarti e non soffrire in assenza di un sistema di climatizzazione, prova alcuni espedienti che ti permettono di fare un uso intelligente di acqua, ventilatori, vestiti leggeri, pietanze e bevande fresche, strategie mentali e molto altro ancora. Puoi anche raffreddare tutta la casa con rimedi naturali e impedire che il calore entri nella tua abitazione. Con i metodi giusti potrai combattere il caldo risparmiando su quello che spenderesti se avessi l'aria condizionata.

Usare l'Acqua per Rinfrescarti


Consumala regolarmente. Ti senti più fresco quando il corpo è idratato. Prova a bere almeno 250 ml d'acqua ogni ora. Se aggiungi qualche foglia di menta o fetta di arancia, limone o cetriolo, renderai più rinfrescante la tua bevanda. Se è aromatizzata, ne consumerai di più.[1]

Spruzzati addosso un po' d'acqua fredda. Riempi un falcone spray di acqua fredda e vaporizzala sulla pelle per godere del momentaneo effetto rinfrescante.
  • Puoi anche utilizzare un ventilatore ad acqua. Si tratta di un dispositivo portatile a batterie, perciò puoi portarlo in qualsiasi posto. Man mano che le ventole girano e diffondono una nebbiolina leggera, l'acqua viene nebulizzata sulla pelle, procurando una sensazione di freschezza immediata.[2]
Metti un fazzoletto nel congelatore e in seguito poggialo sul collo, sulla fronte, sulle braccia o sulle gambe. Un panno freddo sulla pelle può aiutarti a combattere il caldo. Non appena si riscalda, ti basta risciacquarlo e congelarlo di nuovo.[3]
  • Puoi anche mettere una borsa del ghiaccio dietro la nuca.
Fai scorrere l'acqua fredda sui polsi. Versala sui polsi e su altri punti di pressione del corpo, come il collo, la parte interna dei gomiti e dietro le ginocchia, per 10 secondi ciascuno. In questo modo, abbasserai leggermente la temperatura corporea.[4]

Bagna i capelli. Bagnando la testa, raffredderai tutto il corpo, quindi prova questo metodo se vuoi avere una sensazione di freschezza immediata. Puoi bagnare tutti i capelli o solo la zona dell'attaccatura. L'evaporazione dell'acqua abbasserà la temperatura della testa (anche se potrebbe rovinare la pettinatura in caso di capelli mossi).
  • Indossa una bandana. Inzuppala d'acqua e mettila in testa.
Riempi la vasca da bagno con acqua fresca e immergiti. Una volta abituato alla temperatura, aggiungine altra. Continua in questo modo finché non ti sarai raffreddato a sufficienza. Il corpo si manterrà fresco a lungo, anche una volta asciutto.
  • Se preferisci, fai una doccia fredda.
  • Puoi anche immergere i piedi in un secchio d'acqua fredda. Il corpo emana calore da mani, piedi, viso e orecchie, quindi rinfrescando queste zone, darai sollievo a tutte le altre. Le piscine per bambini sono ottime anche per dare refrigerio ai piedi.
Fai una nuotata. Vai in piscina, al mare, al lago o al fiume e rilassati. Un tuffo in acqua è un eccellente rimedio per rinfrescarsi. Assicurati di applicare la crema solare per evitare di scottarti, altrimenti si sprigionerà l'effetto contrario: ti riscalderai ancora di più.[5]

Raffreddare la Casa


Chiudi le tende e le tapparelle. In questo modo, impedirai al caldo di entrare. La mattina, non appena il sole colpisce la tua abitazione, chiudi tutte le finestre e le porte esterne badando a non aprirle durante le ore più calde della giornata finché non si fa sera e la temperatura non sarà abbastanza fresca da consentirti di spalancarle nuovamente per la notte.[6]
  • Inclina le listarelle delle persiane in modo che, quando ti affacci alla finestra, ti permettano di guardare a terra, non verso il cielo.
  • Per una migliore protezione, monta delle tende isolanti e protettive oppure una pellicola colorata per finestre che, come quella per i cristalli delle autovetture, ti consenta di scurire i vetri o renderli riflettenti.
Apri le finestre di notte. Seleziona strategicamente le finestre da aprire in modo da creare una corrente d'aria per tutta la notte. Inoltre, ti conviene aprire tutte le porte interne (incluse le ante degli armadi e dei mobili della cucina). Se le lasci chiuse, non disperderanno il calore accumulato durante il giorno e la casa stenterà a rinfrescarsi.[7]
  • Assicurati di chiudere finestre e tapparelle non appena la luce del sole entra in casa. In alcuni posti il sole sorge alle 5 o 6 del mattino.
Usa i ventilatori per rinfrescare l'ambiente. Se hai una villetta, installa al piano superiore un ventilatore da soffitto, uno da finestra o un aspiratore per tetto "attic fan" per spingere fuori il calore che si accumula durante il giorno nelle stanze superiori. Accendi un ventilatore portatile in modo che la ventola risucchi l'aria fredda proveniente dal piano inferiore e soffi l'aria calda verso il soffitto.
  • Per favorire la circolazione dell'aria, utilizza una combinazione di vari ventilatori. Fai uscire l'aria calda montando un potente aspiratore vicino a una finestra e usa i ventilatori oscillanti vicino ad altre finestre in modo da favorire la circolazione dell'aria più fresca.
  • Puoi anche accendere la cappa della cucina o aprire il condotto del camino. Il calore verrà spinto all'esterno dell'abitazione e sarà rimpiazzato dall'aria più fresca della sera.
Costruisci un condizionatore fai-da-te. Metti una bacinella di ghiaccio (in cui avrai preventivamente versato del sale) di fronte a un ventilatore. Punta le ventole in modo che soffino sul ghiaccio. In alternativa, usa una o più bottiglie da 2 litri e riempile quasi completamente di acqua (70%) e sale grosso (10%). Lascia un 20% di spazio per consentire al ghiaccio di espandersi. Congelale, dopodiché mettile in un contenitore di grosse dimensioni (in maniera da raccogliere le gocce che si formano per la condensa). Posiziona un ventilatore nella loro direzione. Man mano che il ghiaccio salato delle bottiglie si scioglie, l'aria circostante si raffredderà e le ventole la soffieranno verso di te.[8]
  • Il sale porta il punto di congelamento dell'acqua a una temperatura inferiore, permettendoti di ottenere del ghiaccio più freddo.
  • Puoi riutilizzare l'acqua salata delle bottiglie congelandola varie volte.
Spegni tutte le fonti di calore. Non usare i fornelli o il forno per cucinare. Prepara piatti freddi oppure adopera il forno a microonde o il barbecue. Spegni le luci e il computer quando non ti servono, ma anche la televisione e gli adattatori di corrente inutilizzati dal momento che emanano molto calore.[9]
  • Le lampadine a incandescenza creano calore. Sostituiscile con quelle a risparmio energetico o a LED.
Continua la lettura su WikiHow

Fonte: WikiHow

Autori: WikiHow

Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported

 

Articolo tratto interamente da WikiHow


8 commenti:

  1. Caro Vincenzo, credo che tanti ti ringrazieranno di queste interessanti informazioni noi cerchiamo di non dimenticare tutto questo!!!
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Io je do de ventilatore. Anche di notte. Messo basculante al minimo alla giusta distanza, garantisce lievissima aria smossa, quanto basta per dormire sereno. Ormai da anni. E funziona. Con l'aria condizionata mia moglie ci stira invece. Ma di notte non se ne parla. ;)

    RispondiElimina
  3. Consigli molto utili, qui la temperatura sale, sale, sale.... Un saluto

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.