lunedì 13 luglio 2015

Quali alimenti per proteggere la pelle dal sole

Articolo da TuttoGreen

Quali alimenti per proteggere la pelle dal sole e mantenere la giusta idratazione quando fa caldo? Ecco la nostra utile mini-guida alla dieta del sole.

Gli obiettivi principali di questi ultimi giorni prima delle tanto desiderate vacanze sono quello di riacquistare un po’ il peso forma e preparare la pelle ad affrontare le prossime esposizioni solari. E in questo periodo, per fortuna la Natura ci facilita il compito, permettendoci di seguire un regime alimentare più sano e ispirato alla dieta mediterranea, perfetto per tornare in forma ma anche per proteggere la pelle dagli stress estivi.

Il sole, se preso nella giusta misura, è importante non solo per l’assimilazione della vitamina D, che risolve e migliora gli stati reumatici e fortifica le ossa, ma migliora anche l’umore. Tuttavia, l’esposizione può danneggiare seriamente l’epidermide attraverso la produzione dei radicali liberi.

Quali alimenti per proteggere la pelle dal sole: cibi ricchi di antiossidanti

Gli antiossidanti sono necessari per aumentare la protezione della pelle e potenziare le sue difese contro l’azione nociva dei radicali liberi, causati dalle aggressioni di agenti esterni (inquinamento, fumo, esposizione al sole…) oltre che dall’invecchiamento delle cellule, e per fornire le sostanze necessarie a mantenere l’integrità dell’epidermide.

Ce ne sono due classi, considerate proprio essenziali contro lo stress ossidativo:
  • i carotenoidi: si tratta di pigmenti con un colore che va dal giallo all’arancione fino al rosso come carote, peperoni, pomodori, albicocche, melone, pesche…
  • i polifenoli: sono pigmenti responsabili della colorazione rossa- violacea e blu tipica dei frutti del sottobosco come more, lamponi, fragole, ribes…

Continua la lettura su TuttoGreen

Fonte: TuttoGreen


Autore: Stefania Luccarini


Licenza: Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.


Articolo tratto interamente da TuttoGreen

6 commenti:

  1. Ciao Vincenzo, ottimi consigli. Purtroppo per me non mangio frutta che, ho l'impressione, sia una delle grandi componenti contro il colpo di sole e, quindi, sono costretto a ricorrere ad una breve esposizione sulla spiaggia. Uso comunque una muta da superficie per nuotare e poi ombrellone e maglietta per il torso. Le gambe e le braccia sono abbronzate a causa della bici e quindi nessun pericolo. Buona settimana.
    PS - Quando ero giovane e tornavo a casa con la schiena rossa, mia madre mi spalmava sulla pelle una fetta di cocomero da noi chiamato "anguria".

    RispondiElimina
  2. grazie per i preziosi consigli e meno male che mangio tanta frutta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Fortunatamente sono, per la maggiore, tutti alimenti che amo e mangio volentieri. Buon inizio settimana

    RispondiElimina
  4. bei consigli io contro le scottature preferisco usare la crema a protezione 30 per qualche giorno poi mi lascio abbrustolire teneramente.Afdoro stare al sole in spiaggia.

    RispondiElimina
  5. mi segno tutto e io sono anche carente di vitamina D

    RispondiElimina
  6. grazie dei consigli mangeremo tanta frutta

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.