mercoledì 8 aprile 2015

Sera d'aprile di Antonia Pozzi

 

Sera d'aprile

Batte la luna soavemente
Di là dai vetri
Sul mio vaso di primule:
senza vederla la penso
come una grande primula anch’essa stupita
sola
nel prato azzurro del cielo.

Antonia Pozzi



4 commenti:

  1. Breve cara Vincenzo, ma molto bella!

    RispondiElimina
  2. Bella poesia Vincenzo, anche se breve ......
    Molto adatta alla stagione ed al mese di Aprile ;-)
    Un saluto ed a presto

    RispondiElimina
  3. Un Aprile soave colorato e dolce quello descritto.
    Grazie della condivisione.
    Felice serata e a presto
    Paolo

    RispondiElimina
  4. Un pensiero delicato e profondo. Buona serata ;-)

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.