mercoledì 15 aprile 2015

Le quattro giornate di Napoli: recensione del film


 
Le quattro giornate di Napoli è un film drammatico del 1962 diretto da Nanni Loy.

Trama

Nel film Nanni Loy descrive la rivolta popolare scoppiata a Napoli spontaneamente a seguito della fucilazione di alcuni marinai italiani il 28 settembre del 1943 e che in quattro giorni sconfisse e mise in fuga le truppe tedesche dalla città prima dell'arrivo degli Alleati. Il film è corale e vi si mescolano singoli episodi e personaggi popolari protagonisti della rivolta. Dai ragazzi fuggiti dal riformatorio per unirsi all'insurrezione al piccolo Gennarino Capuozzo che muore sulle barricate a tanti altri personaggi, tra i quali va ricordato Adolfo Pansini.


Curiosità sul film

Il film è dedicato al dodicenne, medaglia d'oro al valor militare, Gennaro Capuozzo.


Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

3 commenti:

  1. Non ho mai visto questo film, immagino che dovrei data l'importanza di quelle giornate ^^ .
    A presto .. Dream Teller ^^

    RispondiElimina
  2. E' uno dei miei film preferiti: l'ho visto molte volte, ma spesso vado a guardare degli spezzoni su Youtube. :-)

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.