lunedì 22 novembre 2010

A volte ritornano...(vecchi post riproposti): Terremoto dell'Irpinia 1980;ecco la voce del sisma


Alle 19:34 della domenica del 23 novembre 1980 ,una forte scossa di terremoto di magnitudo 6,9 della scala Richter,colpì la Campania centrale e la Basilicata provocando quasi 3000 morti,numerosi feriti e circa 280.000 sfollati.In quei circa 90 secondi di scossa ,ci fu veramente una distruzione totale ;basta ricordare che quel terremoto era 100 volte più forte di quello in Abruzzo.
Questo video in rete ci fa ascoltare l'audio di una radio locale proprio nel preciso istante del terremoto,si nota il classico boato che accompagna queste scosse distruttive.

Link canale video:massimoblu2

Link post originale pubblicato il 3 novembre 2009 qui

4 commenti:

  1. ciao, sai non ci avevo pensato!! domani e' 23 novembre. sai io sono della Campania e all'epoca ero poco piu 'di una bimba.
    Stavo in casa con la famiglia all'ora cruciale tutto tremava intormo.....ricordo che mia mamma non riusciva ad aprire la porta per fuggire....
    praticamente si era bloccata!!! per fortuna la mia casa di allora non crollo'....riuscimmo ad aprirla con fatica solo dopo la scossa.
    usciti fuori alla strada era tutto rosso....si il celo era rosso.....poi pian piano si scopri' il macello avvenuto delle case e purtroppo anche i morti.:(
    ciao .

    RispondiElimina
  2. Hai fatto bene a riproporre il post :il documento sonoro è di grande impatto,aiuta a ricordare i fatti, le vittime e non ultimo, la sottile linea che separa la normalità dalla tragedia,in un attimo.

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.