lunedì 1 novembre 2010

La leggenda del Crisantemo


Una bambina e una mamma vivevano insieme in un paese lontano lontano.. Abitavano una povera casa tutta sola in un piccolo giardino.. Erano felici lo stesso, perchè si volevano bene.. Un giorno la mamma si ammalò.. La bimba era sempre intorno a lei, a farle delle carezze e a prepararle qualche conforto.. Ma i denari mancavano e l’ammalata stava sempre peggio..

Una mattina la piccina volle chiedere aiuto alla Vergine Maria.. Prima di avviarsi verso la chiesa, ella cercò qualche cosa da offrire alla Madonna.. Si guardò intorno: nulla! A un tratto si accorse di un fiore sbocciato nel suo giardino.. Lo colse.. Lo depose ai piedi dell’altare e si inginocchiò.. Grande era la sua pena e il suo cuore batteva forte forte..

Allora nel buio e nel silenzio della chiesa le parve di sentire bisbigliare alcune parole: La tua mamma vivrà ancora tanti anni quanti sono i petali del fiore che hai offerto.. Era forse la Madonna che aveva parlato così? La piccina ne fu sicura.. Si alzò, riprese il fiore, contò i petali che formavano la corolla.. Così pochi? Ella voleva la mamma sempre con sè.. Piano piano, con le sue mani leggere, divise ogni petalo in tanti striscioline sottili e lunghe.. Quanti erano i petali, ora? Dieci, venti, trenta, molti di più La promessa della Madonna si avverò e la mamma visse tanti anni ancora accanto alla sua figliuola..
Per questo in quel giardino, e nei giardini vicini, e poi in quelli di tutto il mondo, un nuovo fiore crebbe: il crisantemo delicato, dai cento petali sottili..

(leggenda tratta dal web)


6 commenti:

  1. Bellissima leggenda che non conoscevo...

    RispondiElimina
  2. Molto bella grazie non la conoscevo. Dè

    RispondiElimina
  3. Bellissimo Post Cavaliere!!! ....questa leggenda mi mancava!!! Grazie!!! :)

    Buona serata e dolce notte!!! :)

    Baciotti by Pixia!! SSMMUUAAK!!

    RispondiElimina
  4. ciao cavaliere oscuro del web, grazie di esserti iscritto sul mio blog, ricambio volentieri!! :)
    questa leggenda non la conoscevo, molto interessante il tuo blog, ciao a presto!! :)

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo questa leggenda e ti ringrazio per avercela offerta: è bellissima !

    Ti auguro una buona giornata
    CRi

    RispondiElimina
  6. grazie per averci raccontato / trascritto questa leggenda. Non la conoscevo.
    Grazie mille

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.