domenica 4 giugno 2017

Torna il terrore nel cuore di Londra: sette vittime e quaranta feriti


Articolo da La Stampa

La notte più lunga, a Londra, è iniziata alle 22,08 di sabato 3 giugno, quando un pulmino ha investito su London Bridge - ponte simbolo della città - diversi pedoni. Ne sono poi usciti tre aggressori che hanno accoltellato altri passanti, colpendoli «in nome di Allah». Pochi minuti dopo nella zona di Borough Market, a sud del Tamigi, lo stesso commando ha continuato la sua azione prima di cadere sotto i colpi della polizia. I morti del duplice attacco sono sette, i feriti almeno una quarantina, ricoverati in sei ospedali cittadini. Il London Bridge resta chiuso al traffico oggi dopo l’attentato di ieri a Londra. Lo riferisce la Bbc, aggiungendo che nella zona restano chiuse altre sette strade: Southwark Bridge, Borough High Street, Southwark Street, Lower Thames Street, King William Street, Gracechurch Street e Canon Street. I tre terroristi indossavano finte cinture esplosive simili a quella che aveva l’attentatore di Manchester, Salman Abedi. Con quelle puntavano a scatenare il panico tra i passanti: ovviamente ci sono riusciti.

«Quando è troppo è troppo, le cose devono cambiare», ha commentato il primo ministro Theresa May, annunciando battaglia «all’estremismo islamico» e spiegando che prepara una revisione della strategia anti-terrorismo. D’altronde, ricorda la premier, la Gran Bretagna è stata colpita tre volte in tre mesi e da marzo a oggi l’intelligence ha sventato altri cinque attacchi. Attentati non collegati ma che si sono «ispirati» l’uno all’altro, ha sottolineato May parlando per la prima volta di una nuova tendenza: «il terrorismo chiama altro terrorismo». Non bisogna farsi intimidire e restare un «unico grande Regno Unito», è il messaggio ai britannici della premier che annuncia la ripresa della campagna elettorale (domani, lunedì 5 giugno) e il regolare svolgimento delle elezioni giovedì 8. In queste ore è in corso un raid della Met Police nel quartiere di Barking, nell’est di Londra. Gli agenti sono all’interno di un condominio - dal quale hanno già portato via diverse persone -, la zona intorno è stata transennata.


Mark Rowley, capo dell’antiterrorismo di Scotland Yard ha descritto l’attentato come «un attacco prolungato iniziato a London Bridge e concluso a Borough Market». Per tutta la notte è stata caccia agli aggressori. Solo all’alba Scotland Yard ha precisato che il commando era di tre terroristi e che tutti sono stati uccisi. Non ci sono quindi altri sospetti in fuga. Non significa tuttavia che dietro l’agguato mortale non vi siano complici e fiancheggiatori e le indagini proseguono tenendo aperte tutte le piste e le ipotesi. Intanto da Parigi arriva conferma che tra i feriti dell’attentato a Londra ci sono anche due francesi, di cui uno è grave. «Il ministero degli Esteri francesi ha attivato un centro per gestire l’emergenza», ha spiegato il portavoce del governo francese Christophe Castaner. I due governi sono in stretto contatto.

Continua la lettura su La Stampa


Fonte: La Stampa

Autore: A
lberto Simoni


Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.


Articolo tratto interamente da 
La Stampa



6 commenti:

  1. Siamo soltanto all'inizio, troppa rabbia, troppo odio.

    RispondiElimina
  2. Purtroppo caro Vincenzo, temo che non finirà mai!!!
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Come ho commentato nel tuo post su torino ormai ci governa la follia

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione. Vi ricordo, prima di lasciare qualche commento, di leggere attentamente la privacy policy. Ricordatevi che lasciando un commento nel modulo, il vostro username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile, inoltre potrà portare al vostro profilo a seconda della impostazione che si è scelta.