domenica 26 aprile 2015

Nepal: ieri un forte terremoto di magnitudo 7,9 ha portato morte e distruzione

Nepal Earthquake

Un forte terremoto di magnitudo 7,9 ha colpito ieri il Nepal. L'epicentro è stato localizzato tra le città di Pokhara e Kathmandu, ma la scossa è stata ben avvertita anche in India, Cina, Pakistan, Bangladesh e Tibet.

Al momento si contano più di 2500 vittime, ma purtroppo il bilancio è destinato a salire con il passare delle ore.

La situazione è veramente difficile e bisogna fare anche i conti con una vera e propria emergenza sanitaria e le forze politiche locali hanno lanciato un sos alla comunità internazionale.

Nella città di Kathmandu, molti edifici storici sono gravemente danneggiati, tra cui la torre Dharahara, costruita nel 1832, che è crollata ed è stata ridotta in macerie.

Proseguono le scosse di assestamento e stamani una nuova forte scossa di magnitudo 6.7, durata per quasi due minuti, ha provocato nuove frane e valanghe sull’Everest.

Photo credit United Nations Development Programme caricata su Flickr - licenza foto: Creative Commons

3 commenti:

  1. Notizia molto triste. Ne parlavano in TV poco fa che sono oltre 2500 morti.
    Purtroppo contro i terremoti non si può fare nulla!
    Buona settimana cara amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Chissà cosa sta succedendo...

    RispondiElimina
  3. Un'altra catastrofe... la legge della natura è inesorabile, e l'uomo non si adatterò mai, soprattutto nelle povere realtà.

    Ispy 2.0

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.