venerdì 21 luglio 2017

Terremoto fra Grecia e Turchia: 2 morti a Kos e oltre 200 feriti


Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.7 si è verificata alle 1,31 ora locale (00.31 in Italia) nel Mar Egeo, tra la Grecia e la Turchia.

L’epicentro del sisma è stato localizzato a dieci chilometri a sud di Bodrum e a sedici chilometri a sud di Kos, a una profondità di circa dieci chilometri.

La scossa ha provocato due morti e oltre duecento feriti, di cui settanta a Bodrum sulla costa turca.

I maggiori danni si registrano a Kos, dove sono rimasti danneggiati molti edifici del centro storico, tra cui anche l’antica moschea e la fortezza situata all'ingresso del porto principale.

Sembra confermato che il sisma abbia provocato un piccolo tsunami nell'area di Bodrum, dove le acque sono giunte fino a un centinaio di metri all'interno della costa, senza provocare gravi danni.


Il terremoto di magnitudo 6.7 è stato seguito da altre repliche, con magnitudo minore, rispetto al primo evento.





Video credit pennabiancalive caricato su YouReporter


3 commenti:

  1. Disarmati, terrorizzati al cospetto delle forze della natura, e tabto dolore per le perdite umane, e d'arte.

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.