giovedì 23 marzo 2017

Londra: attentato vicino al parlamento



Articolo da Vivere Italia

Almeno cinque persone sono morte in un attacco terroristico compiuto nel pomeriggio di mercoledì a Londra, nei pressi del parlamento britannico.

Poco dopo le 15 un'automobile ha investito diverse persone lungo il ponte di Westminster, terminando poi la sua corsa contro la cancellata esterna del palazzo di Westminster, sede del parlamento. In seguito la polizia ha sparato al conducente dell'auto che era penetrato nel cortile del parlamento ed aveva aggredito con un coltello un poliziotto.

Cinque le vittime, tra cui l'agente di polizia accoltellato e l'assalitore. I feriti sono almeno quaranta, diversi dei quali in condizioni critiche. Tra i feriti ci sono tre agenti di polizia, tre studenti minorenni francesi, cinque cittadini sudcoreani, 2 rumeni e 2 donne italiane, una bolognese e una romana.

La polizia sta trattando l'episodio come un attentato terroristico, ed è convinta che l'aggressore abbia agito da solo. La seduta del parlamento è stata sospesa e l'edificio isolato. Per sicurezza la polizia ha chiuso alcune aree attorno a Westminster, la metropolitana e diversi luoghi turistici della città. Il primo ministro britannico ha definito l'attacco "disgustoso e depravato".

Continua la lettura su Vivere Italia

Fonte: Vivere Italia


Autore: 
Marco Vitaloni

Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported


Articolo tratto interamente da Vivere Italia



1 commento:

  1. Oramai questi attentati sono ciclici, ci stiamo quasi "abituando" all'idea che appunto ciclicamente debbano accadere. Resta il fatto che si tratta di violenza scandalosa e di follia pura.

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.