martedì 20 ottobre 2015

Esonda di nuovo il fiume Calore a Benevento


Articolo da Fanpage.it

Il fiume Calore è nuovamente esondato a Benevento, provocando allagamenti nella zona industriale di Ponte Valentino. Ancora danni per diverse aziende che hanno il proprio stabilimento nella zona. Le forti piogge di ieri pomeriggio hanno causato l'esondazione di diversi affluenti del fiume, tra cui il Tammaro, il Comune di Benevento aveva consigliato ai cittadini delle aree già colpite dall'alluvione, e in particolare ai residenti di Ponte Valentino, Pantano, Ponticelli, Santa Clementina e via Cosimo Nuzzolo di allontanarsi dalle abitazioni o di salire ai piani alti quanto possibile. Migliaia di persone sono state sfollate dalle contrade della città più vicine al fiume Calore, che lo scorso 15 ottobre è uscito fuori dagli argini, provocando due morti e invadendo di fango la città. Ieri i danni più ingenti sono stati provocati dal Fortore e dal Tammaro che, sempre nel Beneventano, hanno allagato campagne paesi come Colle Sannita, Castelpagano e Pesco Sannita. Intanto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha annunciato che raggiungerà il Sannio al suo ritorno da Milano.


Continua la lettura su Fanpage.it

Fonte: Fanpage.it

Autore: Va.Re.


Licenza: Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

Articolo tratto interamente da Fanpage.it 


Photo credit carmine974 caricato su YouReporter.it


2 commenti:

  1. Ormai è tutto distrutto ed i danni sono in quasi tutti i paesi del beneventano...
    C'è bisogno di grandi aiuti che non dovrebbero mancare, soprattutto in questi luoghi dove tutto è di grande valore storico artistico ed umano.
    Bisognerebbe essere tempestivi altrimenti si perderà tutto inesorabilmente...
    Grazie Vincenzo per il risalto che hai voluto dare a questa tragedia.
    Abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Povera città mia e povera gente!

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.