mercoledì 14 settembre 2016

Pensare diversamente


"Mi piaceva pensare che i problemi dell'umanità potessero essere risolti un giorno da una congiura di poeti: un piccolo gruppo si prepara a prendere le sorti del mondo perché solo dei poeti ormai, solo della gente che lascia il cuore volare, che lascia libera la propria fantasia senza la pesantezza del quotidiano, è capace di pensare diversamente. Ed è questo di cui avremmo bisogno oggi: pensare diversamente."

Tiziano Terzani


3 commenti:

  1. Adoro Terzani *_* Qui tocca una tematica profonda e importante, purtroppo in questa nostra epoca siamo sopraffatti dall'omologazione, anche quella del pensiero.
    Ciao Cavaliere ^_^

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.