giovedì 8 ottobre 2015

Facebook porterà internet in Africa nel 2016


Articolo da AfroFocus

A poco più di 14 mesi dal lancio, il progetto Internet.org voluto da Facebook dalla seconda metà del 2016 sarà in grado di connettere gran parte dell’Africa sub-sahariana, comprese le zone più remote, spesso del tutto prive di infrastrutture per fornire l’accesso alla rete.

L’obiettivo sarà raggiunto grazie a un accordo con l’operatore satellitare francese Eutelsat-based attraverso l’uso del satellite geostazionario AMOS-6 costruito dalla società Spacecom, che verrà lanciato in orbita entro la fine del 2015.

Dopo aver abbandonato, a causa degli elevatissimi costi, l’idea di costruire dei propri satelliti per connettere il mondo, il colosso di Redmond ha scelto una strada differente decidendo di accordarsi con Eutelsat per riuscire a coprire circa 14 paesi africani, fornendo l’accesso a servizi legati a news, salute, social e altre specifiche.

Senza dimenticare, che l’accordo permetterà agli utenti e alle comunità di poter disporre di una connessione a banda larga a pezzi accessibili e consentirà a Facebook di compiere un importante passo avanti nel suo intento di voler collegare tutto il mondo.

Del resto, proprio di recente, Mark Zuckerberg aveva dichiarato che internet è uno strumento essenziale per sconfiggere le ingiustizie e per rendere la vita migliore puntando sull’obiettivo di portare l’accesso al web a tutti entro il 2020.

Continua la lettura su AfroFocus

Fonte: AfroFocus


Autore: AfroFocus


Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.



Articolo tratto interamente da AfroFocus

1 commento:

  1. Ok tutto bello avranno anche loro Internet. Temo però che avere o non avere la connessione, in questo momento sia la cosa meno importante per quelle popolazioni.
    Buon fine settimana
    enrico

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.