giovedì 26 aprile 2018

Il primo soffione di Walt Whitman




Il primo soffione

Semplice, fresco e bello, spuntando al morire
dell’inverno,
come non ci fossero mai stati artifici di moda, affari,
politica,
dal suo angolo in mezzo all’erba – innocente,
dorato, calmo come l’aurora,
il primo soffione di primavera ci mostra il suo volto
fiducioso.

Walt Whitman



12 commenti:

  1. Caro Vincenzo, breve ma intensa poesia!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ehhh...grandioso Whitman. Grazie Vincenzo!

    RispondiElimina
  3. Descrizione perfettadi questo periodo magico.

    RispondiElimina
  4. Bellissima, una poesia che non conoscevo!

    RispondiElimina
  5. Annuncia davvero la primavera e anche l'inizio della mia allergia. Abbraccio siempre

    RispondiElimina
  6. Adoro soffiare i soffioni :) benvenuta primavera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso con le belle giornate è molto piacevole passeggiare nei parchi.

      Elimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.