martedì 20 dicembre 2016

Discorso di fine anno di Santa


Ecco a voi il discorso di fine anno di Santa del blog La Santa furiosa. Vi auguro una buona lettura e mi raccomando di visitare il blog dell'autrice.

Discorso di fine anno di Santa

“Rimanere indifferenti alle sfide che si presentano è imperdonabile. Se lo scopo è nobile, che sia realizzato o no nel corso della nostra vita, è del tutto irrilevante. Quello che dobbiamo fare, di conseguenza, è sforzarci e perseverare. E non rinunciare mai.”
 XIV Dalai Lama
Carissimi Buon Anno Nuovo 2017

L’opportunità che mi viene regalata da questa felice iniziativa mi rende speranzosa perché mi consente, grazie al Cavaliere Oscuro del Web, di fare arrivare ad ognuno di voi una parola d’affetto ed un appassionato augurio per un 2017 più buono.

Io non sono cresciuta con l’iphone, né col web, tutto si è trasformato in pochissimi anni e il periodo che stiamo vivendo è ancora una volta di trasformazione, personale e collettiva, siamo sopra una corda, funamboli esposti alle tempeste. È una fase storica difficile e delicata, ma ciascuno di noi può fare la differenza, ciascuno a proprio modo, con i propri piccoli e grandi strumenti.

Vi auguro di essere sempre curiosi, di mettere entusiasmo, di andare a fondo alle cose e non accettare passivamente il copia e incolla, di cambiare opinione quando occorre e di essere onesti e semplici, di ridere o se serve piangere, di essere ironici e quando occorre infuriarvi, di lasciare spazio all’immaginazione, di giocare e di sentirvi sempre e comunque, qualunque cosa vi accada, meravigliosi.

Grazie al blog ho conosciuto persone straordinarie, sensibili, impegnate, vivaci, forti. Ho creato legami e spero di continuare ad essere una buona amica, di essere presente, anche se con i miei tempi, di riuscire ad apprendere da tutti voi o semplicemente ad avere un confronto, a mettermi in discussione o ancora trascorrere insieme dei momenti sereni e anche divertenti, a volte basta una semplice parola o un saluto per condividere una gioia o per rialzarsi, se si è caduti.

Ed è con grande grande affetto che ringrazio gli amici blogger e tutti voi che mi leggete e comprendete con pazienza gli alti e bassi della vita.

 All’inizio ho parlato di speranza, riferendomi a questa magnifica idea del “discorso di fine anno”, ebbene sono ottimista perché potrebbe diventare un ponte per una enorme trasformazione, trasformare la rete da “virtuale” a “virtuosa”.

In un’epoca rancorosa, di conflittualità, di lacerazioni, di enormi perdite, di forte competizione, la rete diventa una grande opportunità di amicizia, comprensione, condivisione e cooperazione per guardare avanti.

Io mi sforzo in ogni momento di guardare avanti e il mio augurio è che lo facciate anche voi!

È con questi sentimenti che abbraccio tutti tutti augurando di vero cuore una vita migliore.

E l’ultimo (per favore) chiuda la porta al 2016 per iniziare un Nuovo 2017

Indovinami

Indovinami, indovino
tu che leggi nel destino:
l’anno nuovo come sarà?
Bello, brutto, o metà e metà?
“Trovo stampato nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo del lunedì
avrà sempre un martedì.
Di più per ora scritto non trovo
nel destino dell’anno nuovo:
per il resto anche quest’anno
sarà come gli uomini lo faranno

                             di Gianni Rodari

Santa S 

Ringrazio Santa per avermi onorato di questo suo post.

Se vuoi aderire all'iniziativa il vostro discorso di fine anno, basta contattarmi via e-mail, cliccando sul banner "Contatti".




19 commenti:

  1. Bellissime parole, Santa!
    Grazie per il tuo augurio :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Moz, ne abbiamo passate tante, guardiamo avanti. Un abbraccione

      Elimina
  2. Risposte
    1. Tentativo riuscito e non mi ha nociuto;)
      Mi accodo al tua evviva rilanciandolo per tutti.
      Grazie e un abbraccio.

      Elimina
  3. Ciao Santa, bellissimo discorso.
    Dobbiamo essere noi stessi con i nostri pregi e i nostri difetti ma soprattutto dobbiamo trovare la forza di liberarci dal cosiddetto gregge. Ragionare, pensare, capire... altrimenti la testa non serve.
    Tantissimi auguri di buone feste a te e famiglia.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido anch'io le parole di Santa.

      Elimina
    2. Grazie di cuore. Come non condividere il tuo pensiero. "Perseveriamo e non rinunciamo mai"!
      Tanti cari auguri anche a te ed a tutti i tuoi cari.
      Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  4. Gran bella iniziativa. Sto pensando...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra qualche giorno prenderò una pausa, ma fino al 6 gennaio c'è tempo.

      Elimina
    2. Condivido pienamente, un coro per una voce sola. Onore e merito al padrone di casa.
      E si che meriti una pausa Cavaliere. Buon relax

      Elimina
  5. quante ne sapeva Gianni Rodari!

    ps. lo sai che scopro ora dopo anni che sei una donna: ho sempre dato per scontato che fossi UN cavaliere! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che il post non è mio, ma di Santa.

      Elimina
    2. Funziona!
      Siamo già allo scambio di persona-lità, non so quanto convenga al Cavaliere, di sicuro cambiare sesso ogni tanto può essere interessante :D

      Elimina
  6. ora si capisce tutto :)
    ero rimasta talmente stupita dalla notizia che mi ero scordata questo dettaglio XD

    RispondiElimina
  7. Grazie a te Cavaliere per la condivisione e la gentilezza, per il tempo che sai dedicare a tutti. Un augurio speciale ad un generoso padrone di casa.
    Un abbraccio pieno di calore (riuscirà a bucare la rete :D )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un grazie a te e ricordati che il mio blog è sempre aperto per i tuoi post.

      Elimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.