sabato 24 settembre 2016

Il peggiore degli atteggiamenti...



"Il peggiore degli atteggiamenti è l’indifferenza, dire “io non posso niente, me ne infischio". Comportandovi così, perdete una delle componenti essenziali che ci fa essere uomini. Una delle componenti indispensabili: la facoltà di indignazione e l’impegno che ne è la diretta conseguenza."

Stéphane Hessel


3 commenti:

  1. Bravo Vincenzo. Un mio concittadino ha cantato:
    "Se avete lasciato fare ai professionisti dei manganelli
    per liberarvi di noi canaglie,di noi teppisti,di noi ribelli
    lasciandoci in buona fede sanguinare sui marciapiedi
    anche se ora ve ne fregate voi quella notte voi c'eravate.
    E se nei vostri quartieri tutto è rimasto come ieri
    se sono rimasti a posto perfino i sassi nei vostri viali
    se avete preso per buone le verità dei vostri giornali
    non vi è rimasto nessun argomento per farci ancora perdere tempo.
    Lo conosciamo bene il vostro finto progresso
    il vostro comandamento ama il consumo come te stesso
    e se voi lo avete osservato fino ad assolvere chi ci ha sparato
    verremo ancora alle vostre porte e grideremo ancora più forte
    voi non potete fermare il vento gli fate solo perdere tempo
    voi non potete fermare il vento gli fate solo perdere tempo"

    RispondiElimina
  2. Ormai sono sempre di più i proseliti che seguono questa nuova "religione" chiamata indifferenza.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.