giovedì 11 febbraio 2016

Referendum trivelle: Consiglio dei Ministri dice no a Election Day


Articolo da NewsTown

Sfuma l’ipotesi di un election day che accorpi elezioni amministrative e consultazione referendaria. Secondo quanto riportato dal quotidiano on line Prima Da Noi, il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto per l’indizione del referendum popolare relativo alla durata delle concessione nell’area di interdizione per le trivellazioni offshore, scegliendo il 17 aprile quale data della consultazione. Per l’ufficialità c’è da attendere la decisione del Presidente della Repubblica. Sarà lui a pronunciarsi in modo definitivo, ma la sua scelta si baserà su quanto proposto dal governo.

Proprio ieri il fronte “No Triv” era sceso in piazza davanti a Montecitorio per chiedere al Governo l’indizione di un election day per il 6 giugno. Una soluzione che –secondo quanto stimato dalle associazioni ambientaliste- farebbe risparmiare 400 milioni di euro, oltre a facilitare la partecipazione democratica. La risposta di Angelino Alfano durante il question time di ieri pomeriggio non aveva, tuttavia, lasciato margine di dubbio. Secondo il Ministro dell’Interno, infatti, accorpare il quesito referendario alle elezioni ammnistrative di primavera, incontrerebbe “difficoltà tecniche non superabili in via amministrativa”. Secondo quanto sostenuto da Alfano, la normativa che disciplina l’istituto referendario nulla prevede sulla possibilità di abbinare consultazioni elettorali amministrative e quesito referendario. Sarebbe, quindi, necessaria un’apposita legge. Non solo. Il Ministro dell’Interno ha indicato anche difficoltà riguardanti la diversa composizione degli uffici elettorali e la successione delle operazioni di scrutinio, che renderebbero complicato, dal punto di vista logistico, lo svolgimento dell’election day.

Greenpeace, proprio nei giorni scorsi, aveva chiesto a Renzi e a Alfano l’accorpamento del voto sul referendum con quello sulle amministrative con una petizione online che ha raccolto 65.000 firme. 

Continua la lettura su NewsTown

Fonte: NewsTown


Autore: redazione NewsTown


Licenza: Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia


Articolo tratto interamente da NewsTown



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.