mercoledì 2 novembre 2016

Noi siamo un paese senza memoria...


"Noi siamo un paese senza memoria. Il che equivale a dire senza storia. L'Italia rimuove il suo passato prossimo, lo perde nell'oblio dell'etere televisivo, ne tiene solo i ricordi, i frammenti che potrebbero farle comodo per le sue contorsioni, le sue conversioni. Ma l'Italia è un paese circolare, gattopardesco, in cui tutto cambia per restare com'è. In cui tutto scorre per non passare davvero."

 Pier Paolo Pasolini

Tratto da Scritti corsari di Pier Paolo Pasolini


5 commenti:

  1. Caro Vincenzo, il grandePier Paolo Pasolini ha trovato le parole che l'Italia si merita. ciao e buona serata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Buonasera ... pensare che il nostro paese sia senza memoria ... storia ... lascia grande spazio alla riflessione, spesso vuota e incredula! vale forse quell'aforisma cinese che recita "il vaso vale per ciò che può contenere" ... la storia non fa che mostrarci i nostri errori, le nostre "reali" sconfitte, eppure con tanto di chiarezza alla mano, sembra inevitabile questo continuo declino che sfocia nel mal di vivere dove, non esiste alcun riscontro di una coerenza collettiva ... ma solo una ripetizione ciclica che sa più di riproduzione a numero chiuso che di umanità. Un saluto.

    RispondiElimina
  3. Lo siamo, senza memoria, ipocriti, sempre col timore di sembrare cattivi, sconfitti dal buonismo più becero, mai una volta che si imprechi giustizia per il solo suo essere giustizia, c'è sempre qualcosa che ci si deve guadagnare..ci si siamo dimenticati delle nostre origini, siamo diventati per lo più barbari... cosa avrebbe detto di noi e di se oggi Pasolini... credo che questi tempi avrebbe voluto dimenticarli anche lui..

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.