giovedì 5 maggio 2016

Jurassic World: recensione del film



Jurassic World è un film del 2015 diretto da Colin Trevorrow.


Trama 

Ventidue anni dopo l'incidente al Jurassic Park, il sogno di John Hammond è diventato realtà. Dal 2005, Isla Nublar ospita finalmente un parco a tema di dinosauri completamente funzionante, che attira migliaia di turisti ogni giorno: il Jurassic World, fondato dalla InGen con l'appoggio del signor Simon Masrani, una delle persone più ricche al mondo, proprietario della Masrani Global, che ha ricevuto l'incarico di portare avanti il progetto da Hammond stesso, poco prima della sua morte.

Il giovane Gray Mitchell e suo fratello maggiore Zach vengono spediti dai genitori Scott e Karen a visitare la loro zia Claire Dearing, che lavora come responsabile delle operazioni sull'isola, e per passare le vacanze di Natale al Jurassic World. Claire però è troppo occupata dal lavoro, quindi affida i nipoti a Zara Young, la sua assistente. Da quando il parco è stato aperto, il mondo si è abituato alla presenza dei dinosauri sull'isola e, avendo notato un certo calo di visitatori, Claire e i genetisti della InGen, guidati dal dottor Henry Wu, hanno creato una nuova specie di dinosauro, usando il DNA di vari teropodi e di altri animali, per dare al pubblico "qualcosa di nuovo" e attirare più gente.

Masrani dà l'ordine a Claire di convocare Owen Grady, ex-marine e a capo di un gruppo di Velociraptor chiamato Raptor Squad, che ha allevato ed addestrato insieme al suo collega Barry, per revisionare il nuovo dinosauro ed il suo recinto prima di esporlo al pubblico, poiché teme che ci sia qualcosa di anomalo che loro non vedono, ma che Owen con la sua esperienza potrebbe notare. Durante uno dei quotidiani addestramenti, un addetto cade nel recinto e i Raptor si preparano ad attaccarlo, ma Owen interviene e riesce a calmare gli animali per poi far uscire l'addetto. Nel frattempo Vic Hoskins, il capo della sicurezza, crede che i quattro Velociraptor di Owen possano essere addestrati per scopi bellici, ma Owen rifiuta affermando che nonostante i Velociraptor lo considerino il maschio alfa, ciò non li rende animali accudibili, né tanto meno comandabili, in quanto sono animali vivi e senzienti e non numeri o macchine controllabili. Infatti, Owen non ha alcun controllo su di loro, bensì ha stabilito con i suoi Velociraptor, chiamati Blue, Charlie, Delta e Echo una vera e propria relazione, basata sulla fiducia e sul rispetto reciproco.

Il nuovo esemplare di dinosauro ibrido geneticamente modificato, battezzato Indominus rex, o anche I. rex, si dimostra estremamente aggressivo e intelligente. Owen esprime il suo disappunto nel vedere l'Indominus tenuto in isolamento senza poter socializzare con altri dinosauri, perché questo può aver generato in lui un comportamento pericolosamente sociopatico, ma Claire gli ribatte che la cosa non era possibile, rivelando che l'I. rex ha divorato il suo stesso fratello (ne avevano creati due nel caso in cui uno dei due embrioni non fosse sopravvissuto). Credendo che l'ibrido sia apparentemente scappato riuscendo ad arrampicarsi sul muro, Owen e gli uomini della sicurezza Nick ed Ellis entrano nell'area per indagare, ma solo quando è troppo tardi apprendono che il dinosauro ha solo graffiato la parete per ingannarli e si è nascosto alle telecamere termiche (grazie al DNA di raganella arborea, con cui può nascondere l'impronta termica). L'Indominus divora Ellis, mentre Owen e Nick riescono a uscire dal recinto, che però viene sfondato dall'animale. Owen si nasconde sotto un'auto e si cosparge di benzina per non essere fiutato, mentre Nick viene divorato. Ora l'animale è libero e ucciderà tutto quello che si muove. Masrani manda la squadra di sicurezza del parco per sedare e catturare l'Indominus, ma essa scopre quanto è davvero intelligente l'animale: per rendersi irrintracciabile, si è strappata dalla schiena il chip di rilevamento; inoltre, grazie al DNA di seppia (che possiede dei cromatofori) riesce a mimetizzarsi tra la vegetazione. A questo punto l'animale compare e uccide tutti i componenti della squadra. Claire ordina l'evacuazione della metà nord dell'isola. Owen propone l'abbattimento dell'I. rex ma Claire e Masrani rifiutano categoricamente, vista l'enorme spesa sostenuta per la sua creazione.

Nel frattempo Gray e Zach sfuggono a Zara per andarsene per conto proprio e, non avendo ricevuto l'ordine di evacuazione, mentre viaggiano in una Girosfera decidono esplorare una zona boschiva oltre le recinzioni. Mentre ammirano un branco di Anchilosauri, l'Indominus attacca i ragazzi e il branco che fugge in preda al panico. Un esemplare però tenta di difendersi dall'ibrido che, dopo un breve combattimento, riesce a ribaltarlo e a spezzargli il collo con le mascelle. A quel punto l'Indominus attacca i ragazzi. Dopo essere riuscito a distruggere la Girosfera, insegue i ragazzi che si dirigono verso alla cascata e tuffandosi in extremis riescono a sfuggirgli. Proseguendo a piedi, i due si ritrovano nelle rovine del centro visitatori del Jurassic Park originale. Qui riescono a riparare una vecchia Jeep con la quale raggiungono la zona turistica.

Intanto Owen e Claire si mettono alla ricerca di Gray e Zach. Seguendo le loro tracce, osservano la scia di morte lasciata dall'Indominus, che ha sterminato un gruppo di Apatosauri, senza pero mangiarli. A questo punto Owen e Claire si rendono conto della vera natura dell'I. rex: questo ibrido serial killer non uccide esclusivamente per fame o per difesa come i predatori in natura, ma anche per il puro piacere di farlo. Giunti sino al centro visitatori, i due vengono attaccati dall'I. rex, riuscendo pero a sfuggirgli. Nel frattempo, Masrani e i membri della sicurezza del parco riescono a individuare l'ibrido dall'elicottero e tentano di abbatterlo con una mitragliatrice M134. Prima di riuscire a ucciderlo però, il mostro sfonda la voliera degli Pterosauri, i quali fuggendo in preda al panico fanno precipitare l'elicottero uccidendo l'equipaggio e Masrani stesso. Quando Gray e Zach si ricongiungono con Zara, gli Pteranodon e i Dimorphodon assaltano la zona turistica attaccando diversi visitatori e causano la morte di Zara, che viene trascinata fino alla laguna da uno pteranodonte, per poi finire divorata insieme al volatile dal Mosasaurus occupante. Owen e Claire raggiungono i ragazzi, mentre le truppe armate abbattono gli pterosauri rimasti.

Con la morte di Masrani, Hoskins prende il comando e ordina di utilizzare i Velociraptor per aiutarli a combattere l'Indominus; Owen accetta seppur con riluttanza. Il piccolo esercito di uomini e dinosauri rintraccia l'Indominus nella giungla e Owen e i soldati della InGen si preparano a un attacco. Tuttavia, poiché l'Indominus possiede del DNA di Velociraptor, riesce a comunicare con loro e diventa il loro nuovo alfa, aizzandoli contro gli umani. Durante il combattimento restano uccisi tutti i soldati tranne Owen e Barry. Owen riesce a riaccendere il suo legame con Charlie, ma i soldati la uccidono con un bazooka. Contemporaneamente, Blue, Echo e Delta attaccano Claire e i ragazzi che stanno scappando su un furgone, ma i due fratelli riescono a farli battere in ritirata buttando loro addosso delle bombole d'ossigeno e usando un pungolo elettrico.

Nel frattempo, Hoskins fa segretamente portare il Dr. Wu fuori dall'isola in elicottero con degli embrioni di dinosauro. Owen, Claire e i ragazzi trovano Hoskins in laboratorio mentre imballa gli embrioni di dinosauro rimasti. Egli rivela al gruppo che ha usato il Jurassic World come copertura per il suo progetto segreto di creare dei dinosauri da usare come armi biologiche, e lo stesso Indominus rex è frutto di questo disegno: un prototipo sperimentale per valutare la sua efficienza, quando sarebbe dovuto essere messo sul campo di battaglia. Afferma che le sue dimensioni sono il solo difetto e i progetti futuri sono quelli di rimpicciolirlo per permettergli di infiltrarsi nei posti più piccoli. Ma in quell'istante sopraggiunge Delta che punta Vic e lo uccide, mentre Owen e gli altri escono fuori dal Centro Visitatori, dove vengono accerchiati dai Velociraptor rimasti. Owen riesce a ristabilire il loro legame liberandoli dall'impianto di controllo che Hoskins gli aveva applicato, dimostrando così il suo affetto e rispetto per loro. Quando l'Indominus li raggiunge, osserva sadicamente il gruppo e ordina alla Raptor Squad di finirli, e così i Raptor si ritrovano a dover scegliere da che parte stare. Ma alla fine i Velociraptor decidono di proteggere il loro vero alfa Owen e gli altri e ribellandosi, supportati da Owen col suo fucile, attaccano l'ibrido. Esso riesce però a resistere ai loro attacchi, mettendo rapidamente fuori combattimento Blue e uccidendo Echo e Delta.

Consapevole della forza e della ferocia dell'animale, Claire libera dal recinto 9 il solo dinosauro che può veramente combattere e sconfiggere l'ibrido: il Tyrannosaurus rex. Si tratta dello stesso esemplare apparso nel primo film, che ha vissuto nell'isola per ben 22 anni ed ora è pronto a combattere. Una volta liberato, il T.rex viene attirato con un bengala da Claire verso l'ibrido e ruggendo in segno di sfida si scaglia all'attacco verso di lui, dando inizio al combattimento. Inizialmente, il T. rex riesce a sopraffare il mostro ma in breve tempo viene sopraffatto dall'Indominus, che riesce ad atterrarlo e scagliarlo contro l'edificio in cui sono nascosti Owen e i ragazzi, per poi prepararsi a dargli il colpo di grazia. Tuttavia, proprio quando per il T. rex sembra essere giunta la fine, interviene in suo aiuto Blue, l'unico Raptor sopravvissuto, che attacca l'Indominus permettendo all'altro predatore di rialzarsi. A questo punto i due dinosauri uniscono le forze, combattono insieme il feroce ibrido a suon di morsi, graffi e spinte contro gli edifici circostanti; dopo essere stato ferito gravemente dal T. rex col supporto del Velociraptor, l'Indominus viene spinto dal Tirannosauro sul bordo della laguna del Mosasaurus, il quale salta fuori dall'acqua, lo azzanna al collo e lo trascina in profondità, annegandolo a morte.

Con l'Indominus rex sconfitto, il Jurassic World è salvo. Il T. rex si allontana verso la foresta, mentre Blue scambia un ultimo sguardo d'addio con Owen, per poi fuggire anch'esso nella foresta. Il giorno seguente, il Jurassic World viene abbandonato e i visitatori sopravvissuti vengono portati in Costa Rica. Qui Zach e Gray vengono riuniti con i genitori, mentre Owen e Claire si allontanano insieme.

L'ultima scena ritrae il T. rex su una collina che, guardando il parco distrutto, ruggisce in segno di vittoria ristabilendo il suo dominio sull'isola.

Curiosità sul film

Rimasto in development hell per tredici anni, e noto in questo lasso di tempo come Jurassic Park IV, il film sarebbe dovuto essere distribuito definitivamente il 4 giugno 2014, ma la sua uscita è stata rimandata all'anno seguente a causa di divergenze tra gli Universal Studios e gli sceneggiatori. Dopo la regia dei primi due film, Steven Spielberg rimane come produttore esecutivo, mentre la direzione è stata affidata a Trevorrow.

La mia opinione

Tra i commenti che ho sentito all'uscita del film, sono molti a concordare sul fatto che sicuramente tra tutti i sequel è il capitolo migliore. Questo film offre anche ottimi spunti di riflessione, come la sperimentazione genetica e il fatto che l'uomo vuole essere padrone del pianeta; avido e senza scrupoli.

Voto: 7

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


4 commenti:

  1. non l'ho ancora visto, ero incerto se vederlo oppure no ma mi hai incuriosito molto

    RispondiElimina
  2. L'uomo con la sua avidità finirà con distruggere il bene, comune la natura e tutto,il resto. Ciao e buona giornata caro Vincenzo.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. anche a me è piaciuto e vorrei che le sperimentazioni genetiche restassero nell'ambito della fiction..

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.