giovedì 17 novembre 2016

Gatto che giochi per via di Fernando Pessoa


Gatto che giochi per via

Gatto che giochi per via
come se fosse il tuo letto,
invidio la sorte che è tua,
ché neppur sorte si chiama.

Buon servo di leggi fatali
che reggono i sassi e le genti,
hai istinti generali,
senti solo quel che senti;

sei felice perché sei come sei,
il tuo nulla è tutto tuo.
Io mi vedo e non mi ho,
mi conosco, e non sono io.


Fernando Pessoa

2 commenti:

  1. Eh, ma i gatti stanno un passo avanti^^

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Ho letto che oggi è la giornata dedicata ai gatti neri e io amo i gatti di questo colore. Ne ho sempre avuti di gatti neri, erano stupendi, un pelo che sembrava velluto.. oggi però ho Bianca, una randagia che vive con me da più di dieci anni. Son passata dal nero al bianco. Un saluto

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.