lunedì 4 giugno 2018

Ucciso un migrante sindacalista nel Vibonese

Si chiamava Sacko Soumaila, aveva 29 anni, era regolare in Italia, era un sindacalista Usb.

Link diretto: http://www.globalist.it/news/articolo/2018/06/03/era-un-sindacalista-delle-usb-e-non-un-ladro-il-migrante-ucciso-nel-vibonese-2025461.html

 


8 commenti:

  1. Fatto assolutamente da condannare con fermezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma fino ad adesso, nessun esponente del governo, mi risulta che abbia condannato questo fatto di cronaca.

      Elimina
  2. Non ci sono giustificazioni per fatti del genere. Che tempi!!! Ciaoooo cavaliere, Buon Tutto. Bruna ciaoooo

    RispondiElimina
  3. I telegiornali nazionali hanno detto che si era iscritto da poco all'USB, ma al di la di questo resta un fatto gravissimo. Il segno di quanto sia violenta la reazione nei confronti di coloro che alzano la testa per sottolineare lo stato si semi schiavitù di certi lavoratori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo sfruttamento ai danni dei più deboli.

      Elimina
  4. il silenzio imbarazzante del governo...

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione. Vi ricordo, prima di lasciare qualche commento, di leggere attentamente la privacy policy. Ricordatevi che lasciando un commento nel modulo, il vostro username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile, inoltre potrà portare al vostro profilo a seconda della impostazione che si è scelta.