martedì 5 giugno 2018

Studio Cnr: circa 100 tornado all'anno colpiscono l'Italia


Articolo da Agenzia DIRE

BOLOGNA – Negli ultimi dieci anni tra trombe d’aria e trombe marine si sono verificati circa 100 eventi l’anno. Per le trombe d’aria, terrestri, si rilevano picchi sui litorali di Lazio e Toscana, nella pianura veneta e nel Salento.

2014 ANNO RECORD

Per quel che riguarda le trombe marine, queste si sviluppano principalmente in estate e autunno lungo la costa tirrenica. L’anno più ricco di eventi ‘vorticosi’ è stato il 2014. Così uno studio coordinato dal Consiglio nazionale delle ricerche- Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima (Cnr-Isac) pubblicato sull’International Journal of Climatology, rivista della Royal Meteorological Society L’articolo di Mario Marcello Miglietta, del Cnr-Isac, e di Ioannis Matsangouras, del Servizio meteorologico nazionale della Grecia, analizza 10 anni di trombe marine e trombe d’aria che hanno interessato il nostro Paese. Il risultato è significativo: 37 trombe d’aria e 71 trombe marine sono state registrate in media ogni anno, pur con una forte variazione interannuale (un picco, rispettivamente, di 141 e 76 eventi è stato registrato nel 2014).

A VOLTE PIU’ VORTICI IN CONTEMPORANEA (ANCHE 13)

“Le trombe marine si sviluppano principalmente in autunno e d’estate, con una densità di quasi un evento annuale ogni 100 chilometri di costa. C’è tuttavia una forte variazione da zona a zona, con picchi di cinque eventi lungo la costa tirrenica. In diversi casi, più vortici sono stati visualizzati simultaneamente (sino a 13 allo stesso tempo)”, dice Miglietta, primo autore dell’articolo. “Le trombe d’aria possono originarsi sulla terraferma o avere origine da trombe marine che si spostano sulla terra. I primi eventi hanno frequenza massima d’estate e a fine primavera e interessano maggiormente il nord Italia; i casi ‘marittimi’, che interessano le regioni peninsulari, sono invece più frequenti a fine estate e in autunno”, aggiunge.

Continua la lettura su Agenzia DIRE

Fonte: 
Agenzia DIRE


Autore: r
edazione Agenzia DIRE

Licenza: Copyleft 



Articolo tratto interamente da 
Agenzia DIRE


2 commenti:

  1. Caro Vincenzo, io che ho vissuto molti anni fa, quando le stagioni erano bene dettagliate tutto andava bene, ora la natura si ribella!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I fenomeni cosiddetti "estremi", sono diventati più comuni.

      Elimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione. Vi ricordo, prima di lasciare qualche commento, di leggere attentamente la privacy policy. Ricordatevi che lasciando un commento nel modulo, il vostro username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile, inoltre potrà portare al vostro profilo a seconda della impostazione che si è scelta.