lunedì 21 maggio 2018

Giornata internazionale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo



Oggi è la Giornata internazionale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo. Un po' troppo spesso, assistiamo a giudizi e pregiudizi approssimativi e dettati dalla scarsa conoscenza, su usi e costumi di altri popoli; ebbene questa giornata promuove la consapevolezza globale dell'importanza del dialogo fra culture differenti.

Tutte le culture umane, offrono un incredibile varietà di tradizioni, che per noi a volte possono sembrare strane, se osservate dall'esterno; ma possono costituire una fonte inesauribile di curiosità anche affascinanti.

Vorrei farvi qualche esempio: in Giappone al fine di scacciare gli spiriti maligni, ogni anno il 3 febbraio si celebra il setsubun, che rientra nei festeggiamenti legati all'arrivo della primavera. In questa giornata, nelle famiglie e nei templi, si segue il rito del mamemaki, che consiste nel far indossare al padre di famiglia, una maschera da demone e nel tirargli addosso dei fagioli, gridando delle frasi portafortuna. Al termine del rito ognuno, per assicurarsi la buona sorte, deve mangiare tanti fagioli di soia, quanti sono i suoi anni più uno per l'annata in arrivo.

Invece nel continente africano, c'è un enorme rispetto per tutti gli anziani cui va sempre per primo il saluto e non sono mai abbandonati a se stessi, oppure fra gli Ayao (una tribù malawi), quando cade la prima pioggia, i bambini si mettono a cantare una canzoncina all'aperto.

In Romania c'è il "rapimento della sposa"; piuttosto consolidato nella tradizione romena, che consiste nel mettere in atto un finto rapimento e poi in seguito il futuro marito, dovrà riscattarla con bottiglie di whisky o champagne, oppure con una dichiarazione d'amore in pubblico. Secondo la tradizione, se la sposa è stata rapita entro la mezzanotte, è il padrino a dover pagare il riscatto, mentre se è stata rubata dopo mezzanotte, deve pensarci lo sposo.

Come si vede, sono innumerevoli e diverse le varie tradizioni e queste per noi possono essere soltanto un arricchimento e non qualcosa da rifuggire.


Autore: Mariangela B.

Coautore: Cavaliere oscuro del web
 



10 commenti:

  1. della diversità culturale e da noi Salvini sta salendo dal Presidente della Repubblica....

    RispondiElimina
  2. Che bello conoscere queste tradizioni.
    Grazie per averle condivise con noi!

    RispondiElimina
  3. Buon lunedì cavaliere!
    Mi permetto di commentare con una semplice frase di San Francesco che recita più o meno così:"Ogni religione deve essere tollerata, perché ogni uomo deve giungere al cielo per la propria strada!" E Quand'egli parlava di religione, si riferiva anche alla cultura e alle radici individuali dell'uomo.
    Come sempre, o quasi, gli insegnamenti del passato, delle persone umili, sono molto più utili di tante parole.
    Buona serata

    RispondiElimina
  4. Bellissimo post,e da noi c'è chi vuole la ruspa per sterminare i Rom,se non erro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Negli ultime tempi, troppo razzismo in ascesa.

      Elimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione. Vi ricordo, prima di lasciare qualche commento, di leggere attentamente la privacy policy. Ricordatevi che lasciando un commento nel modulo, il vostro username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile, inoltre potrà portare al vostro profilo a seconda della impostazione che si è scelta.