venerdì 12 gennaio 2018

Ahed Tamimi libera!



In queste settimane tutti hanno letto la notizia di Ahed Tamimi, divenuta "simbolo della resistenza palestinese". Molti ragazzi come lei sono detenuti nei carceri solo per aver difeso le proprie terre. Non è facile vivere in questa zona del mondo, i ragazzi alla loro età: studiano, giocano e si divertano, mentre in questa parte del mondo, rischiano la vita, oltre a quell'infanzia rubata, da una tirannia, che solo un mondo cieco, non può guardare.

Il mio invito è rivolto a tutti, condividiamo il nostro appello di liberazione per Ahed Tamimi e tutti gli altri. La storia ci ha mostrato tante disumanità e l'uomo non può continuare a sbagliare, il mondo ha bisogno di pace e fratellanza, ognuno deve fare un passo indietro e dieci avanti, per dire basta ai guerrafondai e a chi ama la guerra.


17 commenti:

  1. Aderisco all'appello: Liberate Ahed Tamimi.

    RispondiElimina
  2. Non è giusto... Aderisco in pieno.

    RispondiElimina
  3. Si parla tanto di pace, ma si continua, la guerra, mi pare che questi due popoli sono in guerra da 2000 anni!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo questa vicenda. Mi sento sempre vicino a chi lotta per la pace, la libertà e i valori solidali.

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo, c'è bisogno di pace e di teste che pensano a costruire, non a distruggere.
    Aderisco anche io.

    RispondiElimina
  6. Mi unisco alla richiesta, per adesso ho condiviso il tuo post su G+ e Twitter.
    Ciao.

    RispondiElimina
  7. Aderisco anche io e ne farò un post presto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto bene, bisogna far girare questo appello.

      Elimina
  8. aderisco anche io. Condividerò con altre persone. Anche se è poco, è sempre qualcosa. Per una terra libera dalla sofferenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un piccolo passo che può aiutare, mentre per i grandi tocca ai politici del mondo.

      Elimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.