martedì 11 luglio 2017

Emergenza incendi: situazione critica sul Vesuvio




In questi giorni, numerosi incendi, stanno mettendo a dura prova varie località della nostra penisola.

La situazione più critica, si registra sul Vesuvio, dove si sono uniti due focolai, il primo sviluppatosi nel comune di Ercolano e il secondo a Ottaviano, con un fronte di fuoco che si estende per circa 2 km di lunghezza.

In questi minuti è iniziata l'evacuazione di alcune abitazioni e ristoranti a scopo precauzionale, in prossimità degli incendi.

Una nota della Protezione civile ha fatto sapere, che sono oltre 600 gli uomini impegnati nello spegnimento dei circa 100 incendi che stanno interessando la Campania tra personale della protezione civile della Regione Campania, dipendenti della Sma Campania e volontari.


La nube di fumo sta rendendo l'aria irrespirabile in tutta l'area vesuviana e si attendono rinforzi nelle prossime ore.

Photo credit Luca92920 caricata su YouReporter


10 commenti:

  1. Mi spiace molto per le persone, la natura e gli animali coinvolti. Come succede quasi sempre, temo che siano incendi dolosi perchè l'uomo non imparerà mai ad avere rispetto dell'ambiente e degli altri. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La maggioranza sono sempre incendi dolosi e purtroppo ogni estate si ripetono.

      Elimina
  2. Caro Vincenzo, ogni anno si ripetono sempre, pensare che non sono incendi casuali ma dolosi, non riusciremo mai a capire il perché.
    Ciao e buona serata, è tornato il caldo! Un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Purtroppo ogni estate succede la stessa cosa. Ora poi che la forestale è stata ridotta di personale ed inserita nel corpo dei Carabinieri se non erro ed i vigili del fuoco sono pochissimi (a Genova sono notevolmente al di sotto dell'organico minimo che sarebbe necessario per garantire efficacia di interventi in caso di gravi emergenze), i piromani saranno felicissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vogliono più uomini e inasprire le pene contro i piromani; gli incendi sono veri crimini contro l'umanità.

      Elimina
  4. Anche da me caldo e cenere. Assurdo! Nella dirimpettaia Messina hanno distrutto una delle più belle zone boschive.
    Gli interessi speculativi, sempre gli interessi, senza pensare che l'interesse primario è proprio quello che si distrugge.
    Pensare mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche la situazione a Messina è abbastanza seria, purtroppo è una storia che si ripete da anni.

      Elimina
  5. ..e non vedo sbocchi finché le pene saranno praticamente inesistenti... e finché quei terreni non saranno certificati inedificabili a priori...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli incendi sono scoppiati all'interno del parco nazionale del Vesuvio e la zona è già inedificabile, ma questi criminali sono senza scrupoli e non hanno rispetto per nulla.

      Elimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.