martedì 20 dicembre 2016

Turchia: ucciso l'ambasciatore russo



Articolo da Vivere Italia

Un uomo armato ha ucciso lunedì pomeriggio l'ambasciatore russo in Turchia, Andrei Karlov.

Il diplomatico è stato raggiunto da otto colpi di pistola mentre stava tenendo un discorso all'inaugurazione di una mostra fotografica sponsorizzata dall'ambasciata russa in una galleria d'arte nel centro di Ankara. Nella sparatoria sono rimaste ferite, non in modo grave, altre tre persone.

L'aggressore, in giacca e cravatta, è stato a sua volta ucciso dalla polizia turca, e prima di aprire il fuoco avrebbe gridato alcune frasi, tra cui "Non dimenticatevi di Aleppo, non dimenticatevi della Siria". Il ministro dell'Interno turco Suleyman Soylu ha detto che il killer era un agente di polizia di 22 anni, Mevlut Mert Altintas, in forza da due anni all'unità antisommossa della polizia di Ankara. L'attacco, definito terroristico dai governi russo e turco, non è stato finora rivendicato da nessun gruppo.

Continua la lettura su Vivere Italia

Fonte: Vivere Italia


Autore: 
Marco Vitaloni

Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported


Articolo tratto interamente da Vivere Italia



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.