martedì 13 dicembre 2016

Il governo norvegese pianifica una strage di lupi


Articolo da WWF Italia

Il governo norvegese ha autorizzato e pianifica l’abbattimento di 41-47 lupi su una popolazione totale censita di 65-68. Praticamente il 70% della popolazione totale. Dopo l'uccisione dei primi due esemplari, avvenuta nei giorni scorsi, ora sarà il ministro del Clima e dell'Ambiente, Vidar Helgesen, a decidere il destino dei lupi norvegesi. Il WWF Norvegia ha già lanciato una campagna e una petizione on line per scongiurare quella che sarebbe una autentica e ingiustificata strage di una specie protetta a livello europeo.

Il governo giustifica questo piano (il più massiccio mai attuato) sulla base dei danni arrecati alle greggi dal predatore, ma gli ambientalisti contestano il dato e considerano la reazione assolutamente smisurata rispetto alla minima entità dei danni effettivamente arrecati. "Sollecitiamo il ministro Helgesen a ribaltare questa decisione, ed evitare che questo inverno sia ricordato come quello della strage dei lupi. Per un ministro responsabile dell'ambiente dovrebbe essere inaccettabile approvare una caccia così massiccia", ha detto Nina Jensen, Direttore Generale del WWF-Norvegia. 

Continua la lettura su WWF Italia

Fonte: WWF Italia

Autore: WWF Italia

Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported


Articolo tratto interamente da WWF Italia 



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.