lunedì 29 agosto 2016

Il carro della vita di Aleksandr Sergeevic Puškin


Il carro della vita 

Anche se a volte su di esso il peso è greve,
Agile nell'andare è il carro;
L'ardito cocchiere,il tempo canuto,
Lo conduce,senza scendere di serpa.

Al mattino noi sediamo sul carro,
Siamo felici di romperci la testa
E,disprezzando pigrizia e piaceri,
Gridiamo:và!

Ma a mezzogiorno il nostro coraggio non c'è più;
Siamo stati sballottati;ci sono più temibili
Le scarpate e i burroni,
Gridiamo:và un pò più piano,imbecille!

Corre come prima il carro;
Verso sera ci siamo abituati
E sonnecchiando andiamo verso l'alloggio
E il tempo spinge i cavalli

Aleksandr Sergeevic Puškin



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.