martedì 3 maggio 2016

Leicester: una favola che diventa realtà

Jamie Vardy 08 sierpnia 2015

Articolo da Vivere Jesi

Il Leicester è campione d’Inghilterra. Questa è storia! una storia che non parla solo di calcio, di sport, questa è una lezione di vita, rivolta a tutti coloro che credono che PUO’ SUCCEDERE, quelli che… la CLASSE OPERAIA a volte VA DAVVERO IN PARADISO.


Dentro il capolavoro del Liecester c’è il riscatto dei più deboli, l’impresa di chi sa in partenza che certi traguardi nella vita non potrà mai raggiungerli, perché i traguardi più ambiti sono destinati a quelli che viaggiano in corsia preferenziale. Ed invece eccoci qui, ogni tanto il meccanismo oliato dal denaro si inceppa, in quel copione sempre identico, forse per distrazione lo sceneggiatore ha lasciato una pagina bianca…quella pagina è stata riempita dai Foxes ed ha cambiato il senso intero della storia.

Da buoni italiani quando passa il carro dei vincitori proviamo a salirci in qualche modo, ma questa volta ne abbiamo anche il diritto: in primis perché questa storia ci riporta al Verona di Bagnoli Campione d’Italia a metà anni 80, in secondo luogo perché l’allenatore di questa squadra che ha vinto la Premier League (il campionato più importante e ricco del mondo) è Sor, e non Sir, Claudio Ranieri…romano di Testaccio che al primo anno sulla panchina del Liecester ha portato una squadra abituata a lottare per la retrocessione, a conquistare il titolo più difficile ed ambito. Ranieri, in Italia è sempre stato apprezzato ma non amato per il suo modo conservatore di sviluppare calcio, allora ha cercato ed ottenuto la ribalta in giro per l’Europa, ha fatto benissimo in Spagna, bene in Francia e ottimamente in Inghilterra sulla panchina del Chelsea prima ovviamente del miracolo Leicester. Il buon Claudio ha sempre tenuto uno stile sommesso, lontano dal glamour mediatico che allenando squadre di prestigio (Inter, Juve, Roma, Valencia, Atletico Madrid e Chelsea per dirne alcune) poteva cavalcare. Solo di lavoro e basso profilo è fatto il suo credo, quindi profilo giusto per far cadere la scelta su di lui da parte dei proprietari dei Foxes. Nessuno chiedeva, nessuno si sarebbe aspettato o minimamente sognava una cavalcata del genere.

Continua la lettura su Vivere Jesi

Fonte: Vivere Jesi


Autore: Marco Strappini


Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported


Articolo tratto interamente da Vivere Jesi


Photo credit Pioeb (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.