sabato 23 aprile 2016

Gino Sivori - Gli Ultimi Testimoni (1943-1945)


Questo documentario fa parte della raccolta di testimonianze di ex deportati della provincia della Spezia.
A cura di A.N.E.D. (Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi Nazisti) – sezione della Spezia.


Gino Sivori
Nato a Velva (Castiglione Chiavarese) il 20.11.1925
saldatore elettrico V elementare

Partigiano della brigata “Giustizia e Libertà”, viene rastrellato dai tedeschi l’8.10.1944 a Rocchetta Vara; costretto a seguire la colonna tedesca che lo carica delle munizioni durante tutta l’azione. Trasferito al forte di Visseggi al passo della Foce (SP), quindi a Pontremoli nell’edificio del convento “Cabrini” adibito a caserma delle BB.NN.; trasferito a Fossoli viene mandato alla riparazione dei binari ferroviari colpiti dai bombardamenti alleati. Il 24 ottobre trasferito al carcere militare di Peschiera, poi Verona quindi Auschwitz 2 – Birkenau, da dove ogni mattina dopo l’appello viene inviato al lavoro di saldatore presso fabbriche esterne, diverse a sexconda delle necessità, quindi alla sera rientrava al campo nella stessa baracca.

All’arrivo dei russi viene trasferito in un ex campo di prigionia di donne russe a Katovice, trasformato in ospedale da campo. Con mezzi di fortuna raggiunge la sua casa il 22 luglio 1945.


info: isrlaspezia.it/strumenti/gli-ultimi-testimoni/

Gino Sivori - Gli Ultimi Testimoni (1943-1945) from ISR La Spezia on Vimeo.

Video credit ISR La Spezia caricato su Vimeo - licenza: Creative Commons


1 commento:

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.