giovedì 8 ottobre 2015

8 ottobre 1871 - Grande incendio di Chicago


Articolo da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il grande incendio di Chicago è stato un disastro nella città di Chicago in cui presero fuoco e furono distrutti circa 6 km2 della città. La città bruciò per 3 giorni, dall'8 ottobre al 10 ottobre 1871. L'incendio è storicamente considerato uno delle più grandi catastrofi statunitensi del XIX secolo, e vi persero la vita centinaia di persone.

La ricostruzione, avvenuta immediatamente dopo l'estinzione dell'incendio, avviò un processo che portò Chicago ad essere una delle più importanti città americane.

Il fuoco ebbe origine intorno alle 21:00 di domenica 8 ottobre, in un edificio in legno adibito a stalla e granaio, di proprietà di Patrick e Catherine O'Leary, vicino alla DeKoven Street 137, allora una stretta via sterrata. Secondo la tradizione, a causare l'incendio fu una mucca che, calciando una lanterna, l'avrebbe fatta cadere sul fieno del pavimento, dando origine al disastro. Michael Ahern, il giornalista repubblicano che creò questa versione, ammise nel 1893 di aver inventato tutto per rendere la storia più colorita.

Il diffondersi del fuoco fu permesso dal massiccio uso del legno nella costruzione degli edifici, dal forte vento che soffiava verso nord-ovest, e la siccità che dominava in quei giorni. L'amministrazione cittadina ha compiuto a sua volta i propri errori, non reagendo con la dovuta velocità, con esiti fatali.

Continua la lettura su Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.