domenica 27 settembre 2015

Intervista collettiva sui tagli alla sanità: le vostre risposte


Nel post precedente avevo lanciato un'intervista collettiva sui tagli alla sanità.

  1. Siete a conoscenza dei tagli?

  1. Se la risposta è negativa, v'invito a leggere questa lista.

  1. Cosa pensate di quest’ulteriore sforbiciata alla sanità pubblica?

  1. Siete d'accordo che i soldi pubblici vadano anche alle strutture private?

  1. In Italia ci sono lunghe code d'attesa per avere una prestazione sanitaria, come snellirle?

  1. Nelle strutture pubbliche spesso operano anche privati, favorevoli oppure contrari?

  1. Come migliorare la sanità pubblica?


Ecco le vostre risposte alle domande:

 
Pensa che vogliono tagliare anche sul corpo forestale dello stato. Ma c'è li vedi tu i carabinieri a controllare i boschi? :D
 
 
 
Cosa pensate di quest’ulteriore sforbiciata alla sanità pubblica?
CONTINUA LA MESSA IN ATTO DEL PROGETTO DELLA P2
Siete d'accordo che i soldi pubblici vadano anche alle strutture private?
NO
In Italia ci sono lunghe code d'attesa per avere una prestazione sanitaria, come snellirle?
CI SONO PERSONE PAGATE PER RISOLVERE QUESTI PROBLEMI: LI RISOLVANO!
Nelle strutture pubbliche spesso operano anche privati, favorevoli oppure contrari?
CONTRARIA
Come migliorare la sanità pubblica?
RISPOSTANDO LE RISORSE DALLA DIFESA ALLA SANITA'
 
 
In Italia si riesce ad andare sempre di male in peggio ..... purtroppo.
Mentre ci sono in sanità sicuramente alcuni sprechi ...... e molte persone fanno a spese pubbliche anche esami che non sono necessari dall'altro lato qui stanno togliendo anche cose moolto necessarie io trovo. Ci sono già problemi di gente senza soldi - con stipendi da fame, un sacco di disoccupati che non troveranno mai lavoro solo a causa del loro sesso e della loro età o di entrambi. Come pensano che queste persone che hanno anche superato i quarant'anni - anche abbondantemente possano pagare le prestazioni sanitarie di tasca loro ?!
Prenderei tutti i politi - dal primo all'ultimo dal più potente al più piccolo e li farei vivere per 5 anni con 1.000,00 euro al mese e senza aggiunte di nessun genere. Magari forse capirebbero i problemi di molti italiani dopo questo trattamento :-(
 
 
Ringrazio tutti per la partecipazione.
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.