martedì 1 settembre 2015

Google evolve il suo logo

Google 2015 logo
 

Articolo da Fanpage.it

"Non è la prima volta che cambiamo il nostro aspetto e probabilmente non sarà l'ultima". Google annuncia così la sua nuova trasformazione, forse una delle più profonde degli ultimi anni per un colosso del settore tecnologico che ha ormai esteso i suoi domini su ogni tipo di dispositivo, dai PC alle automobili. Ed è proprio partendo da questo concetto che l'azienda di Mountain View ha rivoluzionato il proprio simbolo, modificando profondamente il wordmark e l'aspetto dell'ormai leggendaria scritta che da 17 anni campeggia sopra il motore di ricerca e sopra a tutta la serie di prodotti introdotti nel corso dell'ultimo decennio.

La scritta Google è stata quindi rivoluzionata nel font e nell'impostazione, ora ancora più flat e dalle forme ulteriormente semplificate rispetto a quelle che caratterizzavano la già "piatta" versione che fino ad oggi accompagnava tutti i servizi di Big G. Per quanto riguarda il font, ora utilizza il Product Sans, creato dalla stessa Google. Un rinnovamento che va a toccare anche l'icona più semplice; l'azienda ha infatti abbandonato la piccola "g" in minuscolo in favore di una "G" che presenta i quattro colori chiave della realtà di Mountain View.

Un cambiamento che va a rispecchiarsi anche su tutti i vari servizi, i quali d'ora in poi presenteranno un'impostazione simile: simboli caratterizzati dai quattro colori in tema con quello che è il nuovo logo. Ma, aspetto ancora più importante, il tutto sarà animato: nella ricerca, per esempio, la scritta Google si trasformerà in quattro puntini colorati nel momento in cui diremo "Ok, Google".

Continua la lettura su Fanpage.it

Fonte: Fanpage.it

Autore: Marco Paretti
 

Licenza: Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

Articolo tratto interamente da Fanpage.it 


Photo credit Google (vectorisé par Madeck, originellement par Fugitron) (Google) [Public domain], via Wikimedia Commons


2 commenti:

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.