venerdì 28 agosto 2015

Ora basta!



 

Ogni giorno mi sveglio e leggo solo cronaca che non vorrei mai leggere. In un tir abbandonato lungo un'autostrada austriaca vicino al confine con la Slovacchia e l'Ungheria, hanno trovato più di settanta corpi senza vita, tra cui donne e bambini. Oggi altri due barconi carichi di migranti sono affondati nel Mediterraneo, al largo delle coste libiche con oltre 200 morti.

Sono numeri che girano da mesi e mentre l'Europa e l'Italia alzano muri, vite umane si spezzano durante i viaggi della speranza. La speranza, questo termine che spesso si usa, ma pochi realmente conoscono il vero significato. Viviamo in un’epoca di egoisti e falsi buonisti, senza pietà verso la povera gente e adulatrice dei potenti, veri carnefici del mondo.

Sono stanco di leggere commenti che fanno vomitare dai fans di Salvini e Casapound, parlano sempre d'invasione, ma d'altronde quando uno ha la pancia piena e non vive in paesi dove si muore, non può capire nulla.

Tutti vogliono un cambiamento, ma come sarà mai possibile se uno non inizia a cambiare prima dentro di se?

Prima dei beni materiali vengono le persone, essere migrante non è un reato, anzi dovrei essere libero di vivere in tutto il mondo in qualsiasi luogo.
I confini sono stati inventati dagli uomini, ma la natura non li riconosce e se non si ha rispetto verso gli altri e il pianeta stesso, sicuramente presto ci estingueremo.

L'odio porterà alla distruzione del mondo e non si può pretendere diversamente, ora fermiamoci un po' a riflettere e diciamo basta a tutte le forme di discriminazione.

18 commenti:

  1. L'essere umano ha perso la ragione e la decenza, ormai ...

    Ciao Cavaliere, condivido in pieno il tuo pensiero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è da un bel po' e le numerose guerre sono una prova.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Purtroppo se non si fa qualcosa non ci sarà mai nulla di nuovo.

      Elimina
  3. Politici non potete solo seminare odio,è una immane tragedia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre ai soliti politici in Italia sono tanti i seminatori d'odio, compresi certi siti di pseudo informazione.

      Elimina
  4. Condivido il tuo sdegno, CODW,
    stiami assistendo ad un autentica strage di immani proporzioni, con impotenza, spesso colpevole indifferenza. Ci abbiamo vergognosamente FATTO L'ABITUDINE!!
    Marilena

    RispondiElimina
  5. Leggendo certe notizie, mi chiedo a volte se l'umanità sta regredendo o progredendo. Propendo per la prima troppo sovente.
    Progredirà come scienza, medicina ma come solidarietà, umanità amore per gli altri sta andando indietro di milioni di anni.
    E quanti ci sguazzano in questo inferno che è diventato il mondo!!! Quanti!!!!

    RispondiElimina
  6. A parte la distruzione del mondo, in questi giorni ho sentito parlare anche di terza guerra mondiale.... e nessuno muove un dito. Grazie Cavaliere per questo post. Buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non si cambia rotta, non è da escludere una guerra mondiale.

      Elimina
  7. Condivido in pieno le tue parole!!!!
    E finchè non ci sarà compassione ed empatia nella gente comune non potremo certo aspettarcela dai politici!
    Sento tantissime persone "comuni" puntare il dito contro i migranti, persone che non hanno la minima idea di quali situazioni queste persone devono affrontare nei loro Paesi! Spesso la scelta per loro è tra morire o partire, anche a costo della vita stessa!
    Hanno paura che rubino il nostro lavoro, i nostri soldi, i nostri diritti....ma quale lavoro? Quali soldi? Quali diritti? Non si rendono conto che i potenti hanno rubato tutto questo a noi ed ora vogliono farci credere che il problema siano i migranti! Manipolazione delle masse attraverso i media e noi ci caschiamo in pieno!
    Proprio oggi ho ritrovato questa frase di Paulo Coelho che a mio parere è molto significativa: “Quando si avvicina uno straniero e noi lo confondiamo con un nostro fratello, poniamo fine a ogni conflitto. Ecco, questo è il momento in cui finisce la notte e comincia il giorno.”
    Ciao
    Serena

    RispondiElimina
  8. È impressionante il numero di coloro che in cerca di una vita degna di essere vissuta, muoiono ogni giorno vittime di assassini che per soldi condannano a morte bambini, donne, persone in cerca di pace e lavoro. Come se questo non bastasse i sopravissuti si ritrovano spesso discriminati e abbandonati a se stessi, vittime di organizzazioni criminali nei Paesi dove sono giunti.
    Buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
  9. Condivido pienamente ciò che hai scritto ma purtroppo viviamo in un mondo razzista ed egoista, solo un miracolo potrà migliorare la situazione!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la volontà di tutti, il mondo può cambiare.

      Elimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.