lunedì 25 maggio 2015

Spagna: fine del bipartitismo e trionfo dei nuovi movimenti

final@FelixMoreno-17

Articolo da Radio Città Fujiko 

Le elezioni regionali e amministrative che si sono tenute ieri in Spagna segnano un cambiamento profondo nello scacchiere politico del paese: il bipartitismo che ha dominato negli ultimi anni è finito. Pp e Psoe, le due forze principali, raccolgono insieme poco più del 50%, mentre crescono i movimenti nati dal basso, Podemos e Ciudadanos.

Che le amministrative rappresentassero un banco di prova importante in vista delle prossime elezioni politiche, lo si sapeva già, sondaggi alla mano. Alla luce dei risultati, però, il voto spagnolo assume ancora più rilevanza: sebbene il vento di cambiamento non abbia avuto la portata rivoluzionaria che molti auspicavano, è tuttavia stato sufficiente per stravolgere il quadro politico della Spagna. Il bipartitismo, di fatto, è stato spazzato via. Popolari (Pp) e socialisti (Psoe), le due forze politiche principali che si sono spartiti i voti negli ultimi anni, hanno ottenuto insieme poco più del 50%. Il Partito Popolare, in particolare, nonostante rimanga quello più votato, esce dalle elezioni molto ridimensionato, avendo perso oltre 2 milioni e mezzo di voti rispetto al 2011.

A fronte di questo calo di consensi il Pp, pur essendo la prima forza nazionale, ha perso la maggioranza assoluta in quasi tutte le comunità in cui governava. Ciudadanos è il terzo partito più votato, e in alcuni casi diventa ago della bilancia per le future coalizioni di governo, come nel caso della comunità di Madrid: "se decide di allearsi con il Pp la candidata popolare diventerà presidente - spiega Luca Tancredi Barone, corrispondente per il Manifesto - se invece decidono di appoggiare i socialisti con Podemos ci sarebbe uno storico cambiamento alla guida della comunità autonoma di Madrid".
Continua la lettura su Radio Città Fujiko


Fonte: Radio Città Fujiko


Autore: redazione Radio Città Fujiko


Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.



Articolo tratto interamente da Radio Città Fujiko

Photo credit ahora madrid caricata su Flickr - licenza foto: Creative Commons

 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.