lunedì 16 marzo 2015

Venerdì 20 marzo: appuntamento con l'eclissi totale

Animation solar eclipse of March 20, 2015

Articolo da Globo Channel
 
Il 20 marzo 2015 anche in Italia potremo assistere a un eccezionale evento astronomico.  In questa data avverrà una eclissi di sole visibile da tutto il continente europeo. Dal nostro paese, però, si vedrà solo un’eclissi parziale. L’eclissi totale vera e propria si potrà osservare solamente da latitudini più alte. L’eclissi sarà totale però solo alle latitudini più settentrionali, in particolare alle isole Svalbard e Faroer, mentre sarà parzialmente visibile in tutta Europa, Italia compresa, dalla mattinata, con una buona copertura del disco solare da parte della Luna.

”A Roma l’eclissi inizierà alle 9.24, raggiungerà il massimo alle 10.31 e finirà alle 11.42′‘, spiega Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope, che trasmetterà l’evento in diretta streaming, e coordinatore scientifico del Planetario di Roma . ”E’ prevista - prosegue – una copertura di circa il 62%. A Milano inizierà e terminerà un minuto prima”. Un evento da non perdere, sottolinea Masi, ”anche perchè non è molto frequente. Per vedere poi anche dall’Italia la prossima eclisse, che comunque avrà una copertura inferiore a questa, bisognerà aspettare fino al 2022”.
 
Le altre eclissi parziali, che si sono viste negli ultimi anni del nostro Paese, sono quelle del gennaio 2011 e dell’agosto 1999. ”Attenzione però - conclude Masi - un’eclissi del genere non può essere osservata a occhio nudo o con dei normali occhiali da sole. Bisogna dotarsi o di occhialini specifici, acquistabili a poco prezzo nei negozi di materiale astronomico, o guardarla attraverso la proiezione indiretta di un telescopio, dotato di appositi filtri. Diversamente si rischiano seri danni alla retina”. Chi invece volesse godersi lo spettacolo di un’eclissi totale dovrà raggiungere le isole Svalbard o Faroer, ma pare che già da settembre non ci sia più un posto letto libero.
Le regioni Nord-occidentali saranno le più fortunate. A Torino sarà coperto il 65,5% del disco solare, ad Aosta il 67,3%. A Milano si arriverà al 64,9%. Scendendo verso Sud invece la percentuale di superficie oscurata sarà minore: il 53,8% Roma, il 49,4% a Napoli, il 39,7% a Siracusa. Osservando l’eclissi dalla nostra penisola, la Luna coprirà la parte superiore della nostra stella.
 
Continua la lettura su Globo Channel
 
 


Autore: redazione Globo Channel


Licenza: Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
 
Articolo tratto interamente da Globo Channel

Photo credit Tomruen (Opera propria) [CC BY-SA 3.0], attraverso Wikimedia Commons

 

3 commenti:

  1. Beh così potremo dire io l'ho vista !!**
    Felice settimana
    Paolo

    RispondiElimina
  2. Se possibile, clima permettendo, la subirò... sì proprio così! Ricordo l'ultima che è stata visibile nel nord Italia.
    E' divenuto scuro ma non notte. Una penombra sciocca, un colore strano... mi sembrava di avere un peso sullo stomaco.
    A dirtela tutta, sono stata ben felice quando è tornato tutto alla normalità!
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Grazi Cavaliere dell'informazione, già segnata sul calendario, ora non resta che comprare gli occhialini.

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.