giovedì 22 gennaio 2015

La corsa all'oro minaccia l'Amazzonia

Orpaillage Pollution

Articolo da Salva le Foreste

Una nuova "corsa all'oro" globale ha portato un drammatico aumento della deforestazione nelle foreste tropicali del Sud America. Questo è il risultato di uno studio pubblicato ieri su IOP Publishing Environmental Research Letters, che allerta verso il crescente impatto ambientale delle miniere d'oro nel bel mezzo dei più ricchi ecosistemi tropicali. Un team di scienziati dell'Università di Porto Rico ha dimostrato che tra il 2001 e il 2013, circa 1680 chilometri quadrati di foresta tropicale sono stati devastati in Sud America a causa dell’espansione delle miniere d'oro. Il 90 per cento della distruzione si concentra in quattro aree, e in gran parte nei pressi di aree protette.

"Anche se la perdita di foreste a causa dell’estrazione mineraria è più minore di quella causata da altre attività come l'agricoltura o il pascolo, le miniere aurifere si espandono in alcune delle regioni più ricche di biodiversità “ spiega Nora L. Álvarez-Berríos, autore della ricerca. "E' il caso della Regione di Madre de Dios in Perù, dove un ettaro di foresta può contenere fino a 300 specie di alberi."

La corsa all’oro come bene rifugio, alimentata dall’incertezza nei mercati finanziari globali, ha fatto crescere la produzione di questo metallo da circa 2445 tonnellate nel 2000 a circa 2.770 tonnellate nel 2013. L'aumento della domanda di oro è stato seguito da un forte aumento del prezzo - il prezzo dell'oro è aumentato da 250 dollari l’oncia nel 2000 a 1300 dollari l’oncia nel 2013. Questo ha scatenato una vera e propria corsa all’oro, rendendo remunerativi siti minerari che prima non lo erano, come quelli sotto le foreste pluviali. Assieme all’estrazione mineraria arrivano strade, ferrovie o insediamenti non organizzati, che a loro volta causano nuove ondate di distruzione della foresta.

Continua la lettura su Salva le Foreste

Fonte: Salva le Foreste


Autore: redazione Salva le Foreste

Licenza: Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 Italia.
 

Articolo tratto interamente da Salva le Foreste

Photo credit Nateko (Own work) [GFDL or CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons


1 commento:

  1. Molto imteressante ,non sapevo di questo ...
    Ciao Cavaliere...

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.