sabato 30 aprile 2011

Sondaggio:Festa dei lavoratori,quale futuro?

Non vogliamo più aspettare, il nostro tempo è adesso!
Domani 1°maggio è la Festa dei lavoratori;per l'occasione voglio lanciare un sondaggio sull'argomento lavoro:
  1. Per voi ,che cosa significa la Festa del 1°maggio?
  2. Troppo precariato e disoccupazione in Italia,quale soluzione?
  3. La migliore legge fatta in Italia per i lavoratori(se esiste)?
  4. Le donne hanno la parità dei diritti in confronto agli uomini;nel mondo del lavoro?
  5. Cosa pensate della fuga dei cervelli all'estero?
  6. Pensate che sia utile, una  legge contro il mobbing?
  7. Gli ultimi dati parlano di aumento delle vittime sul lavoro;cosa fare?
  8. Proponi una tua idea sul mondo del lavoro
  9. Rispetto agli anni scorsi è cambiato il rapporto lavorativo?
  10. Come vedi il futuro?
Aspetto le vostre opinioni e commenti.Se volete segnalate questo sondaggio nei vostri blog e profili sociali.

Photo credit Max Vario caricata su Flickr Licenza foto:Creative Commons

9 Gennaio 1950 – Eccidio delle Fonderie di Modena


Molti lavoratori sono morti per difendere il proprio posto di lavoro negli anni. In questo post, voglio ricordare l'eccidio delle Fonderie di Modena. Il 9 gennaio 1950, durante una manifestazione contro la chiusura della fonderia; sei lavoratori furono uccisi e altri 200 furono feriti nella repressione della polizia. V’invito a guardare questo documentario realizzato da Fuori.tv.


fuori.tv 9 Gennaio 1950 from Fuori.tv on Vimeo.


 Documentario realizzato da Fuori.tv

Video credit   Fuori.tv caricato su Vimeo

Citazioni famose sul lavoro


"Non voglio raggiungere l'immortalità con il mio lavoro. Voglio arrivarci non morendo. "
 Woody Allen
"La vera libertà individuale non può esistere senza sicurezza economica ed indipendenza. La gente affamata e senza lavoro è la pasta di cui sono fatte le dittature."
 Franklin Delano Roosevelt

"Recessione è quando il tuo vicino perde il lavoro. Depressione è quando lo perdi tu. Panico quando lo perde anche tua moglie."
Boris Makaresko

"Lavoro è vita, lo sai, e senza quello esiste solo paura e insicurezza."
John Lennon
"Una macchina è in grado di lavorare come cinquanta uomini comuni, ma nessuna macchina può svolgere il lavoro di un uomo straordinario."
Elbert Hubbard

"Nella società capitalistica si produce tempo libero per una classe mediante la trasformazione in tempo di lavoro di tutto il tempo di vita delle masse. "
Karl Marx

"La cosa più importante di tutta la vita è la scelta di un lavoro, ed è affidata al caso."
Blaise Pascal

Grandi opere:Le mani dell'operaio di Renzo Pezzani


Le mani dell'operaio
Dice il Signore a chi batte

alle porte del suo Regno:

Fammi vedere le mani;

saprò io se ne sei degno.

L'operaio fa vedere

le sue mani dure di calli:

han toccato tutta la vita

terra, fuochi, metalli.

Sono vuote d'ogni ricchezza,

nere, stanche, pesanti.

Dice il Signore: Che bellezza!

Così son le mani dei Santi!
                                                                                           Renzo Pezzani

Solo per oggi gratis su Giveaway of the Day -DVD Ripper, copia DVD e un convertitore video


Oggi il sito Giveaway of the Day per 24 ore ,offre gratis tre programmi per rippare,copiare e convertire DVD.Vi ricordo sempre di leggere le condizioni e l'uso nel sito oltre alla modalità per l'attivazione.

Note sul software dal sito Giveaway of the Day :

Il pacchetto Aplus DVD Ripper, DVD Copy and Video converter è un programma per Rippare, Copiare e Convertire i DVD che vi aiuterà a copiare i vostri film in DVD e a trasformarli in file video avi, divx, xvid, mpeg, wmv, wmv8, wmv9, rm, rmvb, mp4, 3GP, 3GP2 ed flv e in file audio mp3, ac3, aac, wma, wav ed m4a.

Sito web: Giveaway of the Day

Pagina download qui

venerdì 29 aprile 2011

Monumenti d'Italia:Duomo di Monreale


Il Duomo di Monreale, dedicato a Santa Maria Nuova, è stato costruito nel 1174 per volere di Guglielmo II d'Altavilla. Sede Arcivescovile, è al contempo un monastero, attualmente abbandonato di benedettini provenienti dalla Badia di Cava de' Tirreni.
Adagiata sulle pendici del monte Caputo, domina tutta la conca d'oro. La facciata si presenta con un portico a trifora, due massicce torri fortificate (quella di sinistra trasformata in campanile) e pregevoli porte bronzee, una delle quali è opera di Bonanno Pisano e risale al 1185, 1186 secondo il computo degli anni in uso a Pisa.

Proverbio del giorno

.
La giustizia degli uomini è simile alla tela del ragno: il calabrone può passare ma il moscerino si impiglia.

Proverbio cinese

Black out di molti siti,per un incendio ad Aruba


Stanotte si è sviluppato ,un principio di incendio nella sede della webfarm di Aruba;causando una grande paralisi in rete .Molti siti che si appoggiano al  fornitore italiano di servizi di hosting,risultano irrangiungibili oppure bloccati.L’azienda ha  fatto sapere che il principio d' incendio, ha coinvolto la zona degli ups  e senza intaccare le sale dati;nelle prossime ore ,dovrebbe tornare tutto normale.
Se volete sapere notizie aggiornamenti ;vi invito a visitare il profilo Aruba  su Twitter , con  relativi aggiornamenti in tempo reale.

giovedì 28 aprile 2011

Il 6 maggio i precari aderiscono allo sciopero generale


Dopo la manifestazione dello scorso 9 aprile;il mondo precario scende di nuovo in piazza  e partecipa allo sciopero generale promosso dalla Cgil .Vi lascio l'appello dei promotori:

Il 9 aprile la nostra generazione si è presa la scena, non solo portando in piazza la condizione di precarietà da cui vogliamo liberarci, ma anche dimostrando che siamo la buona notizia in un paese quotidianamente umiliato da chi ci governa.
Con il 9 aprile abbiamo chiesto a tutti di prendere posizione sull’emergenza precarietà, e hanno risposto in molti.
Le nostre istanze sono state gridate in maniera netta da tutte le piazze: vogliamo che ad un lavoro stabile corrisponda un contratto stabile; che siano garantiti a tutti, anche ai lavoratori strutturalmente discontinui, gli stessi diritti, compresa la certezza della retribuzione; che sia garantita la continuità di reddito per chi ha perso il lavoro, chi lo cerca, chi non lo trova; che sia garantita alle nuove generazioni piena autonomia, accesso alla casa, alla cultura, al sapere.
Il 9 aprile si è manifestato il popolo degli invisibili, i nuovi ghostwriter, coloro che non hanno volto e voce nel dibattito pubblico, ma soprattutto un popolo che ha capito che solo attraverso l’azione collettiva è possibile riconquistare i diritti negati.
Per questo il 9 aprile è stato solo l’inizio. L’inizio di un percorso che vogliamo sia lungo e incisivo e che ha già un appuntamento da non mancare: lo sciopero generale indetto per il 6 maggio dalla CGIL.
Il paese intero è chiamato a fermarsi e manifestare, contro una politica che continua a far pagare ai più deboli i costi della crisi e mette in discussione i diritti fondamentali, tra cui la rappresentanza e la democrazia sindacale.
Gli stessi diritti fondamentali che i precari non hanno mai visto e conosciuto, come la malattia, il diritto di voto per la rappresentanza sindacale, lo stesso diritto di sciopero.
Siamo utilizzati come un esercito di riserva, un popolo a diritti zero e disposto a tutto, che suo malgrado è diventato la scusa per indebolire le tutele collettive, conquistate in anni di lotte sindacali e sancite nei contratti collettivi di lavoro. Quelle tutele che qualcuno preferisce strumentalmente definire “privilegi” per pochi, piuttosto che patrimonio di tutti.
Il 6 maggio la nostra condizione deve diventare il cuore dello sciopero: perché per difendere i diritti è necessario estenderli a tutti. E’ questa la grande sfida del movimento dei lavoratori.

Incipit del giorno


In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio, e il Verbo era Dio. Questo era in principio presso Dio e compito del monaco fedele sarebbe ripetere ogni giorno con salmodiante umiltà l'unico immodificabile evento di cui si possa asserire l'incontrovertibile verità. Ma videmus nunc per speculum et in aenigmate e la verità, prima che faccia a faccia, si manifesta a tratti (ahi, quanto illeggibili) nell'errore del mondo, così che dobbiamo compitarne i fedeli segnacoli, anche là dove ci appaiono oscuri e quasi intessuti di una volontà del tutto intesa al male.
Giunto al finire della mia vita di peccatore, mentre canuto senesco come il mondo, nell'attesa di perdermi nell'abisso senza fondo della divinità silenziosa e deserta, partecipando della luce inconversevole delle intelligenze angeliche, trattenuto ormai col mio corpo greve e malato in questa cella del caro monastero di Melk, mi accingo a lasciare su questo vello testimonianza degli eventi mirabili e tremendi a cui in gioventù mi accadde di assistere, ripetendo verbatim quanto vidi e udii, senza azzardarmi a trarne un disegno, come a lasciare a coloro che verranno (se l'Anticristo non li precederà) segni di segni, perché su di essi si eserciti la preghiera della decifrazione.

Tratto da:Il nome della rosa di Umberto Eco

Citazione del giorno


Ogni uomo deve decidere se camminerà nella luce dell'altruismo creativo o nel buio dell'egoismo distruttivo. Questa è la decisione. La più insistente ed urgente domanda della vita è: "Che cosa fate voi per gli altri?"

Martin Luther King

I tornado devastano il sud degli Stati Uniti

Una serie incredibile di violenti tornado e tempeste ,in queste ore si sono abbattuti negli stati del sud degli Stati Uniti ;causando oltre 200 vittime e tanta devastazione.In molte città,si sono verificate  interruzioni dell'energia elettrica;tra le città più colpite Tuscaloosa (Alabama). Una situazione veramente drammatica e di proporzioni storiche.


Video credit  caricato su Youtube

La Corte di Giustizia europea boccia il reato di clandestinità

immigrazione-clandestinità

Articolo da A.M.I. - Agenzia Multimediale Italiana :

Le norme introdotte dal cosiddetto pacchetto sicurezza da parte del governo italiano sono illegittime. Così le giudica la Corte europea di giustizia, che boccia senza mezzi termini le sentenze di reclusione per i cittadini stranieri che non ottemperano al decreto di espulsione. Per la Ue infatti gli stati membri non possono porre in atto una legislazione diversa da quella che è stata decisa in sede europea. A rischio, secondo la Corte, sono i diritti della persona e i il principio di eguaglianza di fronte alla legge. Dall'opposizione duro commento di Antonio Di Pietro dell'Idv: «Siamo all vigilia di uno stato fascista».
Scrive la Corte di Giustizia della Ue: «Gli Stati membri non possono introdurre, al fine di ovviare all'insuccesso delle misure coercitive adottate per procedere all'allontanamento coattivo, una pena detentiva, come quella prevista dalla normativa nazionale in discussione, solo perché un cittadino di un paese terzo, dopo che gli è stato notificato un ordine di lasciare il territorio nazionale e il termine impartito con tale ordine è scaduto, permane in maniera irregolare su detto territorio».

mercoledì 27 aprile 2011

Appello urgente !

Su invito dell'amica Lucia,pubblico volentieri questo importante appello.

Post estratto dal blog Lufantasygioie

                                                                 APPELLO URGENTE...
si prega di leggere e condividere come potete!! GRAZIE

Un paio di giorni fà abbiamo trovato questo cane (credo un breton) fuori dal cancello di casa, sembra una femmina ma non ne siamo certi perchè la zampa posteriore è talmente messa male che è difficile guardare sotto. Le stiamo dando da mangiare e forse già domani si riuscirà a portare da un vet a fare le lastre perchè temiamo che oltre alla zampa abbia anche il bacino rotto.


Per me è impossibile tenerla perchè come sapete ho già molti animali, cerco qualcuno che dopo l'operazione (a cui provvederei io) possa adottarla...




Noi siamo a Campagnano di Roma, chiunque fosse disposto a farlo è pregato di mandarmi una mail!!! A chi invece purtroppo non se ne può prendere carico chiedo di condividere più possibile questo post!! Grazie a tutti per l'aiuto che vorranno dare!!

Claudia


Magari tra voi cè qualcuno che ha bisogno di buona compagnia,di un amico fedele ....
Grazie

Fonte:Lufantasygioie

Autore:Lucia

Vi segnalo(post interessanti da altri blog)


Oggi vi consiglio:

Frega tu che frego anch'io   Tratto dal blog cristiana2011


Il grande bluff sul nucleare

NON ROTTAMATE IL PRIMO MAGGIO  Tratto dal blog  La Crisi 2009

Vogliono far perdere anche la memoria del 1° maggio;vi invito a leggere questo post interessante

"Il referendum non si fa", ma è un trucco  Tratto da  Julienews.it

Vogliono fregarci sui referendum;adesso è ufficiale

Grandi opere:Il treno degli emigranti di Gianni Rodari



Il treno degli emigranti

Non è grossa, non è pesante
la valigia dell'emigrante...
C'è un po' di terra del mio villaggio,
per non restar solo in viaggio...
un vestito, un pane, un frutto
e questo è tutto.
Ma il cuore no, non l'ho portato:
nella valigia non c'è entrato.
Troppa pena aveva a partire,
oltre il mare non vuole venire.
Lui resta, fedele come un cane,
nella terra che non mi dà pane:
un piccolo campo, proprio lassù...
Ma il treno corre: non si vede più.

Gianni Rodari

Citazione del giorno


"Quando i potenti litigano, ai poveri toccano i guai."

                                                                                                               Fedro

Solo per oggi gratis su Giveaway of the Day -Picture Collage Maker Pro 2.5.7

Oggi il sito Giveaway of the Day per 24 ore ,offre gratis un programma per  creare collage di foto.Vi ricordo sempre di leggere le condizioni e l'uso nel sito oltre alla modalità per l'attivazione.

Note sul software dal sito Giveaway of the Day :

Picture Collage Maker offre un modo potente e versatile per creare collage di foto e album in cui iniziare a mettere nuove foto o inserire ricordi di anni. Con esso, potrete creare anche calendari, biglietti d’auguri, inviti, poster e tutto quello che potete immaginare! Fare dei collage è uno dei passatempi più rilassanti del mondo e con Picture Collage Maker diventa più divertente ed economico. Aumentate la vostra efficienza e trasformate le vostre foto in ricordi senza prezzo.

Sito web: Giveaway of the Day

Pagina download qui

martedì 26 aprile 2011

Perle di saggezza: Vi è molto di folle nella vostra cosiddetta civiltà...


Vi è molto di folle nella vostra cosiddetta civiltà.
Come pazzi voi uomini bianchi correte dietro al denaro,
fino a che ne avete così tanto, che non potete vivere
potete vivere abbastanza a lungo per spenderlo.
Voi saccheggiate i boschi e la terra,
sprecate i combustibili naturali.
Come se dopo di voi non venisse più alcuna generazione,
che ha altrettanto bisogno di tutto questo.
Voi parlate sempre di un mondo migliore
mentre costruite bombe sempre più potenti
per distruggere quel mondo che ora avete.
Bufalo che Cammina, Stoney(Nativi americani)

Proverbio del giorno

La verità si può seppellire, ma non può morire.

Chernobyl, 25 anni dal disastro nucleare

Sono passati 25 anni dal disastro nucleare di Chernobyl.Il 26 aprile 1986 alle ore 1:23 ,nel corso di un test sulla sicurezza del reattore 4;si verificò una forte esplosione e con conseguenze che ancora oggi paghiamo.Le radiazioni hanno causato molte vittime e con un picco di tumori, ogni anno in aumento.
Vi invito a guardare questo documentario ,commissionato da Greenpeace e girato lo scorso marzo;mostra le testimonianze reali  degli abitanti .


Fonte:Greenpeace Italia

Video credit   caricato su Youtube

domenica 24 aprile 2011

Essere partigiani oggi...



Quest'anno si festeggia il 66° Anniversario della Liberazione dell'Italia dal nazi-fascismo. In queste settimane ho voluto ricordare alcune vittime e personaggi della resistenza, documentando le grandi gesta. Dopo tanti anni; soprattutto in questo periodo, ascolto cose veramente da brividi e irresponsabili e c'è addirittura chi vorrebbe abolire l'apologia del fascismo; magari tra poco invece di beatificare papa Wojtyla, ci propongono la santificazione di Benito Mussolini. Le dittature portano soltanto dolore e morte, con conseguenze inevitabili sulle libertà individuali.
Come ricordava l'amato presidente Pertini, bisogna essere partigiani sempre e non permettere un ritorno a quegli anni bui. Oggi come ieri, bisogna avere lo stesso spirito per cambiare in meglio.

25 aprile per non dimenticare:Le Quattro giornate di Napoli


Le Quattro giornate di Napoli (27-30 settembre 1943) furono un episodio storico di insurrezione popolare avvenuto nel corso della seconda guerra mondiale tramite il quale, i civili, con l'apporto di militari fedeli al cosiddetto Regno del Sud, riuscirono a liberare la città partenopea dall'occupazione delle forze armate tedesche, coadiuvate da gruppi di fascisti italiani.
L'avvenimento, che valse alla città di Napoli il conferimento della medaglia d'oro al valor militare, consentì alle forze alleate di trovare al loro arrivo, il 1º ottobre 1943, una città già libera dall'occupazione nazista, grazie al coraggio e all'eroismo dei suoi abitanti ormai esasperati ed allo stremo per i lunghi anni di guerra. Napoli fu la prima, tra le grandi città europee, ad insorgere con successo contro l'occupazione nazista

Incipit del giorno



Già in altri tempi si diceva la collina come avremmo detto il mare o la boscaglia. Ci tornavo la sera, dalla città che si oscurava, e per me non era un luogo tra gli altri, ma un aspetto delle cose, un modo di vivere. Per esempio, non vedevo differenza tra quelle colline e queste antiche dove giocai da bambino e adesso vivo: sempre un terreno accidentato e serpeggiante, coltivato e selvatico, sempre strade, cascine e burroni.

Tratto da :La casa in collina di Cesare Pavese

Ai quindici di Piazzale Loreto di Salvatore Quasimodo

Ai quindici di Piazzale Loreto.

Esposito, Fiorani, Fogagnolo,
Casiraghi, chi siete? Voi nomi, ombre?
Soncini, Principato, spente epigrafi,
voi, Del Riccio, Temolo, Vertemati,
Gasparini? Foglie d’un albero
di sangue, Galimberti, Ragni, voi,
Bravin, Mastrodomenico, Poletti?
O caro sangue nostro che non sporca
la terra, sangue che inizia la terra
nell’ora dei moschetti. Sulle spalle
le vostre piaghe di piombo ci umiliano :
troppo tempo passò. Ricade morte
da bocche funebri, chiedono morte
le bandiere straniere sulle porte
ancora delle vostre case. Temono
da voi la morte, credendosi vivi.
La nostra non è guardia di tristezza,
non è veglia di lacrime alle tombe:
la morte non dà ombra quando è vita.

Salvatore Quasimodo

Citazione del giorno

"Era giunta l'ora di resistere; era giunta l'ora di essere uomini: di morire da uomini per vivere da uomini."

Piero Calamandrei

25 aprile;un pò di storia


La Resistenza italiana, comunemente chiamata Resistenza (ma detta anche Resistenza partigiana o Secondo Risorgimento) fu il fenomeno storico costituito dall'insieme dei movimenti politici e militari che dopo l'8 settembre 1943 si opposero al nazifascismo nell'ambito della guerra di liberazione italiana. Gli storici hanno evidenziato le diverse interpretazioni della Resistenza: come lotta di liberazione da un invasore straniero, come insurrezione popolare e guerra civile tra antifascisti e fascisti, come tentativo di rivoluzione da parte di alcuni gruppi partigiani socialisti e comunisti.
Il movimento della Resistenza - inquadrabile storicamente nel più ampio fenomeno europeo della resistenza all'occupazione nazifascista - fu caratterizzato in Italia dall'impegno unitario di molteplici e talora opposti orientamenti politici (cattolici, comunisti, liberali, socialisti, azionisti, monarchici, anarchici), in maggioranza riuniti nel Comitato di Liberazione Nazionale i cui partiti componenti avrebbero più tardi costituito insieme i primi governi del dopoguerra.
La Resistenza costituisce il fenomeno storico nel quale vanno individuate le origini stesse della Repubblica italiana: l'Assemblea Costituente fu in massima parte composta da esponenti dei partiti che avevano dato vita al CLN, i quali scrissero la Costituzione fondandola sulla sintesi tra le rispettive tradizioni politiche ed ispirandola ai princìpi della democrazia e dell'antifascismo.
Il periodo storico individuato comunemente come Resistenza inizia, dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943 (il CLN fu fondato a Roma il 9 settembre) e termina alla fine del mese di aprile 1945. La scelta di celebrare la fine di quel periodo con il 25 aprile 1945 fu riferito dal CLNAI con la data dell'appello per l'insurrezione armata della città di Milano, sede del comando partigiano. La Resistenza italiana fu solo la prima parte del cosiddetto periodo costituzionale transitorio, che si concluse con la nomina del primo governo Parri del 21 giugno 1945, mentre la seconda parte terminerà il 1º gennaio 1948, giorno dell'applicazione della nuova Costituzione Italiana.

Continua la lettura su....Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

sabato 23 aprile 2011

Auguri di Buona Pasqua


Auguro a tutti gli amici e lettori del mio blog,una serena e felice Pasqua

venerdì 22 aprile 2011

22 aprile-Giorno della Terra



Il Giorno della Terra, in inglese Earth Day, è il nome usato per indicare due diverse festività: una che si tiene annualmente ogni primavera nell’emisfero nord del pianeta, e un’altra in autunno nell’emisfero sud, dedicate entrambe all’ambiente e alla salvaguardia del pianeta Terra. Le Nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno nell’equinozio di primavera, ma è un’osservanza ufficializzarla il 22 aprile di ciascun anno. La festività è riconosciuta da ben 192 nazioni e viene celebrata da quasi mezzo miliardo di persone. L'Earth Day fu celebrato a livello internazionale per la prima volta il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Nato come movimento universitario, nel tempo, l’Earth Day è divenuto un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili.
Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

Continua la lettura su....Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Video credit  caricato su Youtube

Grandi opere:La pace di Li Tien Min


La pace

Non importa chi tu sia
uomo o donna
vecchio o fanciullo
operaio o contadino
soldato o studente o commerciante
non importa quale sia
il tuo credo politico
o quello religioso;
se ti chiedono qual è la cosa
più importante per l'umanità
rispondi prima
dopo
sempre
la pace !
                                                                                 Li Tien Min

Proverbio del giorno

Pasqua, voglia o non voglia non fu mai senza foglia.

mercoledì 20 aprile 2011

Attacco alla Costituzione,vogliono cambiare l'Articolo 1


Quanto vorrei non parlare sempre di politica;ma ogni giorno arrivano sempre provocazioni antidemocratiche dell'attuale governo.Dopo i manifesti contro i magistrati a mio parere non degni di un Paese civile ;oggi è arrivata una proposta  di legge per cambiare l'articolo 1 della Costituzione. La modifica proposta dal  deputato del Pdl Remigio Ceroni recita:
"L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro e sulla centralità del Parlamento quale titolare supremo della rappresentanza politica della volontà popolare espressa mediante procedimento elettorale".
In poche parole si vogliono dare i poteri al Parlamento ed escludere il  presidente della Repubblica e la Corte Costituzionale, che vigila per far rispettare la Costituzione.
Voglio ricordare anche l'attuale articolo 1:
 "L'Italia è una repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione".

Sono molto curioso di vedere le prossime provocazioni quali saranno.Ricordo solo che il 25 aprile si festeggia la liberazione e molte persone sono morte ,per quei diritti che oggi abbiamo.I miei nonni quando erano in vita, mi hanno raccontato di quei duri anni e quando squadre fasciste  toglievano e sequestravano tutto; e a chi si opponeva l'attendeva solo la morte.Io non amo le dittature e molte volte anche le democrazie, nascondono quella stessa radice nefasta,che ha caratterizzato la storia negativa dell'umanità.L'unica soluzione per il bene del nostro Paese è tornare a votare;scegliendo nuovamente il Parlamento.Chi non crede nei valori della nostra storia ,non  è degno di sedersi e decidere per tutti.

Citazione del giorno

"C'è una campagna di denigrazione della Resistenza: diretta dall'alto, coltivata dal cortigiano. Il loro gioco preferito è quello dei morti, l'uso dei morti: abolire la festa del 25 aprile e sostituirla con una che metta sullo stesso piano partigiani e combattenti di Salò [...]."

Giorgio Bocca

martedì 19 aprile 2011

Vogliono boicottare i referendum

Dead Sea Zone
Come molti di voi hanno letto e ascoltato in queste ore;l'attuale Governo ha depositato un emendamento al Senato,per bloccare il piano nucleare.Sono arrivati molti dubbi sulla buona fede dell'azione,anche perché ci sono altri  3 referendum importanti , che possono interessare il nostro futuro e quello del Paese.

Vi invito a leggere i seguenti articoli :

Nucleare: il Governo fa retromarcia  Tratto da Informazione libera net1news

Stop centrali nucleari: Senato vota il 20 aprile  Tratto da Blitz quotidiano

Referendum: sacrificare l'atomo per salvare Silvio? Tratto da Giornalettismo

Stop nucleare del Governo: Di Pietro: eccovi l'ennesima truffa  Tratto da Italia News

Il mio consiglio rimane lo stesso;il 12 e 13 giugno,tutti a votare e diffondete i referendum !

Photo credit AZRainman caricata su Flickr Licenza foto :Creative Commons

Verso il 25 aprile:Ultima lettera di Giancarlo Puecher Passavalli prima della condanna a morte

Una mattina, mi son svegliato...
Giancarlo Puecher Passavalli fu arrestato ad un posto di blocco nelle vicinanze di Erba, il 12 novembre 1943, Giancarlo Puecher viene pestato e incarcerato nella caserma dei carabinieri di Borghi (una zona di Como) assieme al padre Giorgio (fermato il giorno successivo). Il 21 dicembre 1943 il Tribunale straordinario di guerra lo condanna a morte, come rappresaglia per l'uccisione di uno squadrista. La sentenza è eseguita quella stessa notte, al cimitero di Erba. Testimoni riferiscono che Puecher, prima di essere fucilato, abbia abbracciato uno ad uno i membri del plotone e che il suo ultimo grido sia stato 'Viva l'Italia'

Muoio per la mia Patria. Ho sempre fatto il mio dovere di cittadino e di soldato: Spero che il mio esempio serva ai miei fratelli e compagni. Iddio mi ha voluto... Accetto con rassegnazione il suo volere.
Non piangetemi, ma ricordatemi a coloro che mi vollero bene e mi stimarono. Viva l'Italia. Raggiungo con cristiana rassegnazione la mia mamma che santamente mi educò e mi protesse per i vent'anni della mia vita.
L'amavo troppo la mia Patria; non la tradite, e voi tutti giovani d'Italia seguite la mia via e avrete il compenso della vostra lotta ardua nel ricostruire una nuova unità nazionale. Perdono a coloro che mi giustiziano perché non sanno quello che fanno e non sanno che l'uccidersi tra fratelli non produrrà mai la concordia.
A te Papà l'imperituro grazie per ciò che sempre mi permettesti di fare e mi concedesti.
Gino e Gianni siano degni continuatori delle gesta eroiche della nostra famiglia e non si sgomentino di fronte alla mia perdita. I martiri convalidano la fede in una Idea. Ho sempre creduto in Dio e perciò accetto la Sua volontà. Baci a tutti.

Giancarlo

Fonte:Giancarlo Puecher Passavalli, in Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana - http://ultimelettere.it/it/

Licenza:
Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

Photo credit AD Blues caricata su Flickr Licenza foto:Creative Commons

Verso il 25 aprile:Irma Bandiera


Irma Bandiera (Bologna, 8 aprile 1915 – Bologna, 14 agosto 1944) è stata una partigiana italiana, Medaglia d'oro al valor militare (alla memoria).
Di famiglia benestante, divenne staffetta partigiana nella VII brigata GAP Gianni Garibaldi di Bologna col nome di battaglia di Mimma.
Catturata dai fascisti dopo aver trasportato armi nella base di Castelmaggiore della sua formazione, venne torturata e infine fucilata al Meloncello di Bologna il 14 agosto 1944. Il suo corpo fu esposto dai fascisti sulla strada adiacente alla sua abitazione per un intero giorno.
In suo onore, nell'estate del 1944, una formazioni di partigiani operanti a Bologna prese il nome Prima Brigata Garibaldi "Irma Bandiera".

Medaglia d'oro al valor militare
«Prima fra le donne bolognesi a impugnare le armi per la lotta nel nome della libertà, si batté sempre con leonino coraggio. Catturata in combattimento dalle SS. tedesche, sottoposta a feroci torture, non disse una parola che potesse compromettere i compagni. Dopo essere stata accecata fu barbaramente trucidata e il corpo lasciato sulla pubblica via. Eroina purissima degna delle virtù delle italiche donne, fu faro luminoso di tutti i patrioti bolognesi nella guerra di liberazione.»
— Meloncello, 14 agosto 1944.

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ricette:Casatiello

Casatiello01Il casatiello è un rustico tipico della cucina napoletana. È conosciuto anche con il nome di tòrtano (ma con questo nome viene generalmente indicata una sua variante) e fa parte della tradizione gastronomica delle festività pasquali. Anche se spesso viene preparato in altri periodi, e lentamente si sta perfino inserendo nel menu natalizio, rimane una prelibatezza saldamente legata alla celebrazione della Pasqua.
Diversamente da altri prodotti della tradizione napoletana non commerciabili ma dalla preparazione essenzialmente casalinga, la ricetta è più o meno standardizzata e non presenta grosse variazioni da famiglia a famiglia.

Ingredienti:

Per l'impasto
  • 1 kg di farina di tipo 00
  • 500 ml di acqua
  • 25 g di lievito di birra
  • 200 g di strutto
  • sale e pepe q.b.
Per la farcitura
  • 100 g di salame tipo napoli tagliato a cubetti
  • 100 g di pancetta tagliata a cubetti
  • 100 g di prosciutto cotto tagliato a cubetti
  • 100 g di ciccioli tagliati a cubetti
  • 100 g di provolone (preferibilmente piccante) tagliato a cubetti
  • 100 g di emmentaler tagliato a cubetti
  • 100 g di parmigiano o grana padano tagliato a cubetti
  • 100 g di pecorino grattugiato
  • 4 uova

Earth Day 2011


Il 22 aprile si festeggia in tutto il mondo la Giornata della Terra (Earth day) per sottolineare la necessità di proteggere e salvaguardare il nostro  pianeta .Sono programmate molte iniziative in varie parti del mondo,per sensibilizzare le persone verso questo delicato tema.Domani  eco concerto gratuito a Villa Borghese(Roma),tra gli artisti che saliranno sul palco:Patti Smith,Carmen Consoli ,Samuele Bersani, Rein, Roberto Angelini ,Adriano Bono e tanti altri;padrino dell'evento , il maestro Ennio Morricone.
Per informazioni sulle tante iniziative ,vi lascio i seguenti link:

http://www.giornatamondialedellaterra.it

http://www.earthdayitalia.com//

Video credit   caricato su Youtube

Proverbio del giorno

La saggezza senza virtù non adorna né la vecchiaia né la gioventù.

lunedì 18 aprile 2011

Vi segnalo(post interessanti da altri blog)


Oggi vi consiglio:

Vittorio Arrigoni "Stay Human" e la follia umana. Tratto dal blog  Running Life

Ricordiamo Vittorio Arrigoni;vittima della follia umana

FRA GLI ANIMALI,IL GATTO E' QUELLO CHE VIENE ABBANDONATO DI PIU'  Tratto dal blog  erboristatutticonsigli

Ogni 9 minuti in Italia viene abbandonato un gatto

Un Peso sul Petto - La creatura!  Tratto dal blog  Dannati Danni

In arrivo il nuovo romanzo di Vittoria A.

Un miracolo  Tratto dal blog Riflessioni condivise

Immergersi nella natura e vivere in simbiosi

Ora e Sempre Resistenza di Piero Calamandrei


Ora e Sempre Resistenza

Lo avrai
camerata Kesselring
il monumento che pretendi da noi italiani
ma con che pietra si costruirà
a deciderlo tocca a noi.
Non coi sassi affumicati
dei borghi inermi straziati dal tuo sterminio
non colla terra dei cimiteri
dove i nostri compagni giovinetti
riposano in serenità
non colla neve inviolata delle montagne
che per due inverni ti sfidarono
non colla primavera di queste valli
che ti videro fuggire.
Ma soltanto col silenzio dei torturati
Più duro d'ogni macigno
soltanto con la roccia di questo patto
giurato fra uomini liberi
che volontari si adunarono
per dignità e non per odio
decisi a riscattare
la vergogna e il terrore del mondo.
Su queste strade se vorrai tornare
ai nostri posti ci ritroverai
morti e vivi collo stesso impegno
popolo serrato intorno al monumento
che si chiama
ORA E SEMPRE
RESISTENZA

Piero Calamandrei

Citazione del giorno

"Ogni tempo ha il suo fascismo. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore dell'intimidazione poliziesca, ma anche negando e distorcendo l'informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti sottili modi la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l'ordine."

Primo Levi

domenica 17 aprile 2011

The Mountain,quando le stelle incontrano la Terra


The Mountain from Terje Sorgjerd on Vimeo.

Questo video  è stato girato tra il 4 e l'11 aprile 2011 in Spagna;presso l'osservatorio astronomico del Teide(Tenerife) . L’obiettivo era quello fotografare la Via Lattea e  una delle montagne più belle al mondo.I risultati e la bellezza di queste immagini sono sorprendenti.Vi consiglio la visione a tutto schermo.

Photo e video credit Sorgjerd Terje caricato su Vimeo Licenza:Creative Commons

sabato 16 aprile 2011

Rogo Thyssen,arriva una sentenza storica

quando il padrone vuole la tua vita
Articolo da A.M.I. - Agenzia Multimediale Italiana :

Ore 21, l’orario previsto per la sentenza Thyssen. L’aula ha accolto con un applauso la sentenza. La Corte di Assise di Torino ha riconosciuto l’omicidio volontario con dolo eventuale per i sette morti della Linea 5 dell’acciaieria di Torino. L’amministratore delegato Herald Espenhahn è stato condannato a 16 anni e mezzo di reclusione. Una liberazione, dopo un lungo calvario iniziato il 6 dicembre 2007. Giustizia per i sette morti, bruciati vivi . «Questa è una svolta epocale», ha dichiarato il pm Guariniello, «non era mai successo che per una vicenda di morti sul lavoro venisse riconosciuto il dolo eventuale. Una condanna non è mai una vittoria o una festa. Però questa condanna può significare molto per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Credo che da oggi in poi i lavoratori possano contare molto di più sulla sicurezza e che le imprese possano essere invogliate a fare molto di più per la sicurezza».



Recensioni film:Roma città aperta di Roberto Rossellini


Roma città aperta è un film del 1945 diretto da Roberto Rossellini. Viene considerato il manifesto del neorealismo e uno dei capolavori assoluti del cinema mondiale.

La recensione è tratta da Wikipedia:

Trama
Roma il regime fascista è caduto, gli Alleati hanno invaso l'Italia ma ancora non sono giunti nella capitale, dove la resistenza è più attiva che mai. Manfredi, militante comunista e uomo di spicco della resistenza, sfugge a una retata della polizia e si rifugia presso un tipografo antifascista, Francesco. Il giorno seguente, Francesco dovrebbe sposare Pina, una vedova madre di un bambino. La sorella di Pina, Lauretta, fa l'artista in un locale insieme a un'altra giovane, Marina, legata sentimentalmente in passato a Manfredi. Don Pietro, il parroco locale, non nega mai aiuto ai perseguitati politici e fa da portavoce dei partigiani. Rispettato da tutti, compreso Marcello e la sua banda di piccoli sabotatori, riesce a passare facilmente attraverso le linee nemiche, senza destare sospetti. Manfredi sfugge a un'altra retata tedesca mentre Francesco viene arrestato. Pina grida tutta la sua protesta e cade sotto il fuoco dei mitra. Più tardi Francesco riesce a scappare e si nasconde, con Manfredi, nell'abitazione di Marina. Scoppiano i dissapori e cresce il risentimento della ragazza per Manfredi, tanto che Marina, per ottenere della droga, tradisce l'uomo denunciandolo a Ingrid, agente della Gestapo, al servizio dei comandante Bergmann. Manfredi viene così arrestato durante un incontro con don Pietro ed entrambi vengono fatti prigionieri. Manfredi subisce terribili torture e muore. Don Pietro viene fucilato. Mentre Marina e Lauretta cadono sempre più nell'abiezione morale, Francesco, Marcello e i suoi ragazzi continuano la lotta.

Incipit del giorno

Il primo di giugno dell'anno scorso Fontamara rimase per la prima volta senza illuminazione elettrica. Il due di giugno, il tre di giugno, il quattro di giugno, Fontamara continuò a rimanere senza illuminazione elettrica. Cosí nei giorni seguenti e nei mesi seguenti, finché Fontamara si riabituò al regime del chiaro di luna. Per arrivare dal chiaro di luna alla luce elettrica, Fontamara aveva messo un centinaio di anni, attraverso l'olio d'oliva e il petrolio. Per tornare dalla luce elettrica al chiaro di luna bastò una sera.

Tratto da :Fontamara di Ignazio Silone

venerdì 15 aprile 2011

Citazione del giorno

"Se l'uomo non butterà fuori dalla storia la guerra, sarà la guerra che butterà fuori dalla storia l'uomo."

Gino Strada

In ricordo di Vittorio Arrigoni

Il pacifista Vittorio Arrigoni, alias Utopia  è stato ucciso stanotte dai sui rapitori.

Vittorio Arrigoni, viveva a Gaza  ed era impegnato nell'aiutare il popolo palestinese .Ricordiamolo con una sua intervista


"Io non credo nei confini, nelle barriere, nelle bandiere. Credo che apparteniamo tutti, indipendentemente dalle latitudini e dalle longitudini, alla stessa famiglia che è la famiglia umana"

V.Arrigoni

Video credit  caricato su Youtube

Google festeggia la nascita di Charlie Chaplin con un video logo speciale


Google festeggia  i 122 anni dalla nascita del grande attore Charlie Chaplin ,realizzando un Doodle veramente speciale.Oggi troverete nella home page del  motore di ricerca ,un video logo veramente stupendo e di grande qualità.Per l'occasione,vi lascio una biografia del noto attore:

Sir Charles Spencer Chaplin, noto come Charlie Chaplin (Londra, 16 aprile 1889 – Corsier-sur-Vevey, 25 dicembre 1977), è stato un attore, regista, sceneggiatore, compositore e produttore britannico, autore di oltre novanta film e tra i più importanti e influenti cineasti del XX secolo (in particolare dell'era del film muto).
Il personaggio attorno al quale costruì larga parte delle sue sceneggiature, e che gli diede fama universale, fu quello del "vagabondo" (The Tramp in inglese; Charlot in italiano, francese e spagnolo): un omino dalle raffinate maniere e la dignità di un gentiluomo, vestito di una stretta giacchetta, pantaloni e scarpe più grandi della sua misura, una bombetta e un bastone da passeggio in bambù; tipici del personaggio erano anche i baffetti e l'andatura ondeggiante. L'emotività sentimentale e il malinconico disincanto di fronte alla spietatezza e alle ingiustizie della società moderna, fecero di Charlot l'emblema dell'alienazione umana - in particolare delle classi sociali più emarginate - nell'era del progresso economico e industriale.
Tra gli attori più famosi dalla nascita dell'industria hollywoodiana figura, in tale ruolo, al decimo posto della classifica AFI dei 25 migliori attori di tutta la storia del cinema.

Continua la lettura su....Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

giovedì 14 aprile 2011

Importante appello da Sara sul 5X1000

Premessa:

Grazie all'amica Sara,ho potuto scoprire un Onlus con un fine nobile.Visto che siamo in tempo di 730 e dichiarazione dei redditi,perché non destinare il 5x1000 a Se@son rose.Vi ricordo che a voi non costa nulla,in quanto se non farete una scelta andrà allo Stato che deciderà per voi.Dunque meglio sapere prima  ,dove andrà  il 5 per mille della propria IRPEF.

Post estratto dal blog ... tutto il resto è vita!




Il nome della nostra associazione esprime la nostra speranza nel futuro. Se@son rose è un seme, farlo germogliare e crescere e fiorire è compito di chi accudisce e utilizza il seme.

I nostri progetti coinvolgono gli uomini, le donne a cui sono destinati, in prima persona.

Togliere la sabbia da un lago ai bordi del deserto è importante tanto quanto la sua realizzazione.

E questo è compito di chi utilizza quest'acqua, la SUA acqua.

Se@sonRose è intraducibile, detto in altre lingue non significa nulla.

E' una speranza, un intraducibile moto di speranza...

e come il seme piantato diventa fusto e produce frutti,

così la speranza diventa realtà e produce altra speranza...

INFO SE@SONROSE
                                                                Sara Roggeri


Fonte: ... tutto il resto è vita!

Autore:Sara Roggeri

Video credit  caricato su Youtube

Scende pioggia radioattiva in Korea

Twilight

Articolo da Il Blog di Beppe Grillo

"Abito in Korea. L'altro ieri è piovuta pioggia radioattiva.Ci hanno chiesto di rimanere in casa se possibile noi maschi in età fertile e caldamente suggerito a donne incinte e bambini di non mettere il naso fuori dalle case. Lavare i panni appena rientrati e usare ombrelli grandi che coprano il più possibile. Il nucleare non rispetta i confini territoriali. Fermiamoli prima che sia troppo tardi. Non sanno quello che fanno." MrGasman78

Fonte:Il Blog di Beppe Grillo

Autore:Il Blog di Beppe Grillo

Licenza:Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.0 Italia License.

Articolo tratto interamente da Il Blog di Beppe Grillo

Photo credit Nicholas_T caricata su Flickr Licenza foto:Creative Commons

Ricette:Linguine e polipo con la salsa


Oggi pubblico con molto piacere,una ricetta tratta dal blog di Nanussa.Questa piatto è una buona idea per un primo  .
Ingredienti: 
  •  Linguine
  •  Scatole di pomodori (1 a persona)
  •  Prezzemolo fresco q.b.
  •  sale q.b
  •  olio extravergine d'oliva q.b.
  •  aglio q.b
  •  1 polipo di sabbia medio a persona
Preparazione:
Prendete i polipi, lavateli bene, potete farlo fare dal vostro pescivendolo di fiducia oppure
fatelo voi a casa in questo modo: staccate la sacca della testa del polipo e poi tagliate gli occhi,
attenzione agli schizzi!!! pulitele bene all'interno, sciacquatelo bene sotto l'acqua corrente e poi
mettete da parte.
Nel frattempo mettete un'ampia pentola con dell'acqua sul fuoco, portate a bollore
e poi versateci i polipi.
Nel frattempo preparate la salsa, prendete una padella versateci l'olio ed i pezzetti d'aglio, fate rosolare un po', versateci la salsa aggiungete il prezzemolo, salate, aggiungete un po' d'acqua e fate cuocere .
Quando il polipo e' quasi cotto dovete toglierlo dall'acqua, prendete un tagliere e fatelo a pezzi
con un coltello, poi versate i pezzi del polipo nella salsa che nel frattempo si sara' quasi cotta.
Fate ora cuocere il tutto e poi spegnete la fiamma.
Prendete una pentola, riempitela d'acqua, portate a bollore e versateci le linguine.
A cottura ultimata, scolate la pasta e poi versatela nella padella dove si trova la salsa e il polipo,
girate il tutto con un cucchiaio di legno .
Versate nei piatti e ultimate con ciuffetti di prezzemolo fresco!!

Note:
 Per questa ricetta, l'autrice consiglia il polipo di sabbia,molto più morbido rispetto a quello di scoglio.

Se vuoi pubblicare una tua ricetta in questo blog;vai su Segnala e condividi per seguire la procedura.

Fonte: Myblogghissimo

Autore:Nanussa

Licenza:Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.

Photo credit Myblogghissimo  concessa su autorizzazione dell'autrice

Accadde oggi:14 aprile 1912-Il transatlanticoTitanic nel corso del suo viaggio inaugurale entra collisione con un iceberg;affonderà qualche ora dopo


Il RMS Titanic era una nave passeggeri britannica della Olympic Class, divenuta famosa per la collisione con un iceberg nella notte tra il 14 e il 15 aprile 1912, e il conseguente drammatico affondamento avvenuto nelle prime ore del giorno successivo.
Secondo di un trio di transatlantici, il Titanic, con le sue due navi gemelle Olympic e Britannic, era stato progettato per offrire un collegamento settimanale con l'America, e garantire il dominio delle rotte oceaniche alla White Star Line.
Costruito presso i cantieri Harland and Wolff di Belfast, il Titanic rappresentava la massima espressione della tecnologia navale, ed era il più grande, veloce e lussuoso transatlantico del mondo. Durante il suo viaggio inaugurale (da Southampton a New York, via Cherbourg e Queenstown), entrò in collisione con un iceberg alle 23:40 (ora della nave) di domenica 14 aprile 1912. L'impatto provocò l'apertura di alcune falle lungo la fiancata destra del transatlantico, che affondò due ore e 40 minuti più tardi (alle 2:20 del 15 aprile) spezzandosi in due tronconi.
Nella sciagura, una delle più grandi tragedie nella storia della navigazione civile ,persero la vita 1523 dei 2223 passeggeri imbarcati compresi gli 800 uomini dell'equipaggio. L'evento suscitò un'enorme impressione nell'opinione pubblica e portò alla convocazione della prima conferenza sulla sicurezza della vita umana in mare.

Continua la lettura su....Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Proverbio del giorno

La persona sazia calpesta il miele e non pensa agli alveari altrui.

                                                                                                             Proverbio Cinese