lunedì 23 maggio 2011

Grandi opere:I giorni e le notti di Giuseppe Ungaretti


I giorni e le notti

I Giorni e le Notti
suonano
in questi miei nervi d'arpa
Vivo
di questa gioia malata
d'universo
e soffro
per non saperla accendere
nelle mie parole

Giuseppe Ungaretti

4 commenti:

  1. Nella sua essenzialità, in poche linee, Ungaretti spiega l'"infelicità" del poeta, la sua creatività alimentata dal percepire una gioia che non riesce a fissare, a trattenere...
    Bei versi

    RispondiElimina
  2. ero tentato di dire qualcosa su questa poesia, ma consiglio solo di rileggerla osservando il nostro corpo e ciò che ci circonda...
    ciao

    RispondiElimina
  3. se c'è una cosa che apprezzo molto del tuo blog, oltre a altre ovviamente, è il ricordare sempre sempre i nostri grandi poeti e le loro parole.
    buona giornata :)

    RispondiElimina
  4. Incantevole squarcio di vissuto. Grande Ungaretti. La foto è stupenda...sereno giorno..
    Dandelìon

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.