giovedì 20 gennaio 2011

Accadde oggi:20 gennaio 1993-Ci lasciava la grande attrice Audrey Hepburn

And I said what about breakfast at Tiffany's
Era il 20 gennaio 1993 quando morì,la grande attrice di fama internazionale Audrey Hepburn.Vi lascio una sua biografia,per ricordare tutti i suoi successi.
Audrey Hepburn, all'anagrafe Audrey Kathleen Ruston (Bruxelles, 4 maggio 1929 – Tolochenaz, 20 gennaio 1993), è stata un'attrice britannica. Cresciuta in Olanda sotto il regime nazista, durante la seconda guerra mondiale studiò danza per poi approdare al teatro e infine al cinema.
Vincitrice di un Oscar, di tre Golden Globe, di un Emmy, di un Grammy Award, di quattro BAFTA, di due premi Tony e di tre David di Donatello, la Hepburn fu una delle figure di spicco del cinema statunitense degli anni cinquanta e sessanta.
Nel corso della sua carriera lavorò con registi come Billy Wilder, George Cukor e Blake Edwards, oltre che con attori del calibro di Gregory Peck, Humphrey Bogart, Cary Grant, Rex Harrison e William Holden, e divenne famosa grazie a ruoli come quello della Principessa Anna in Vacanze romane (1953), interpretazione che le valse l'Oscar come migliore attrice, di Holly Golightly in Colazione da Tiffany (1961) e di Eliza Doolittle nel film musicale My Fair Lady (1964). Altri importanti film cui prese parte sono Sabrina (1954), Sciarada (1963) e Come rubare un milione di dollari e vivere felici (1966).
Negli anni settanta e ottanta apparve sempre più raramente sul grande schermo, preferendo dedicarsi alla famiglia. Nel 1988 fu nominata ambasciatrice ufficiale dell'UNICEF e, da quel momento fino alla sua morte, si dedicò assiduamente al lavoro umanitario, in riconoscimento del quale ricevette nel 1992 la Medaglia presidenziale della libertà (Presidential Medal of Freedom) e nel 1993 il Premio umanitario Jean Hersholt (Jean Hersholt Humanitarian Award).
Audrey Hepburn è stata proclamata nel 1999 la terza più grande attrice di sempre dall'American Film Institute, ed ha una sua stella sull'Hollywood Walk of Fame, al 1652 di Vine Street.

Continua la lettura su....Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Photo credit jasminast caricata su Flickr  Licenza foto:Creative Commons

12 commenti:

  1. Ho sempre adorato quest'attrice.

    RispondiElimina
  2. Non mi sembrava che fossero passati tanti anni dalla sua morte. La ricordo ancora cosi bene!
    Grazie Cavaliere per averne scritto.
    Lara

    RispondiElimina
  3. Ciao caro Cavaliere anche per me era bella e brava.Ti auguro una buona giornata.nonna gianna.

    RispondiElimina
  4. IO ADORO...ADOROOOOOOOOOOOOOOOO...
    NON SI VEDE????
    :DDDDD

    RispondiElimina
  5. Audrey Hepburn è stata veramente grande. Anche il suo fisico, così signorile e diverso e il suo modo di rapportarsi davanti alla macchina da presa e le sue interpretazioni dei vari personaggi da Sabrina a Vacanze romane e via dicendo, hanno fatto di lei un'icona di stile ed eleganza. Indimenticabile.

    RispondiElimina
  6. Ciao, complimenti per il tuo blog e grazie mille per la visita al Gruppo di Lettura di Bryce's House! A presto, ciao!

    http://bryceshouse-eri.blogspot.com/
    http://gruppoletturabryceshouse.blogspot.com/

    RispondiElimina
  7. Audrey è una donna di grande fascino ed una grande attrice, sono memorabili i suoi film, il suo stile, la sua classe!
    Buona serata
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  8. sicuramente un esempio da sequire sia come era nella vita privata sia come ambascitrice.

    RispondiElimina
  9. Piaceva molto anche a me.

    Baciotti by Pixia!!

    p.s. Cavaliere monta a cavallo e corri qui:

    http://pixiablog.blogspot.com/2011/01/ce-un-pensiero-per-voi.html

    RispondiElimina
  10. Grande donna e grande artista, senza dubbio.
    ciao

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.