venerdì 7 gennaio 2011

150° anniversario dell'unità d'Italia;iniziate le celebrazioni

Flags ontop Palazzo del Quirinale (Rome)
Reggio Emilia. Partono dalla "città del tricolore" le celebrazioni previste in Italia per tutto il 2011, anno del 150° anniversario dell'unità d'Italia.
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha consegnato una copia della prima bandiera d'Italia ai sindaci delle 3 città che sono state capitale dall'unione ad oggi: Torino, Firenze e Roma.
Nel discorso che ha accompagnato la celebrazione il Presidente ha sottolineato come nessuno debba ignorare l'importanza di questi festeggiamenti, e ha ricordato che rispettare il tricolore è un dovere per tutti quelli che abbiano ruoli di rappresentanza e di governo nel rispetto dall'articolo 12 della Costituzione, dedicato appunto alla bandiera italiana.
Le parole di Napolitano sono sembrate dirette in particolare ai rappresentanti della Lega Nord, soprattutto nel passaggio in cui ha detto che evitare le celebrazioni non giova a rendere più persuasive, potendo invece solo indebolirle, legittime istanze di riforma federalistica e di generale rinnovamento dello stato democratico.


Fonte:Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

Autori:Vari

Licenza:Creative Commons Attribution 2.5

Photo credit By User:Mattes (Own work) [CC-BY-SA-3.0], via Wikimedia Commons

2 commenti:

  1. Speriamo bene! Soprattutto che l'anno in corso sia occasione per una riflessione collettiva sul significato storico e morale della ricorrenza. Anche per chiarire e conoscere i punti neri, come la feroce reptressione del brigantaggio. Ma l'Unità di Italia é stata sancita dalla Resistenza e dalla Costituzione!

    RispondiElimina
  2. Grande il nostro Presidente della Repubblica!

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.