martedì 30 novembre 2010

Finalmente il teatro in prima serata !


Oggi 30 novembre alle 21:10 su Raiuno, va in onda"Filumena Marturano “di Eduardo De Filippo; interpretata da Massimo Ranieri e Mariangela Melato. Questa commedia in 3atti, fra le più conosciute, fu scritta nel 1946 e narra la storia di una donna napoletana, che conviveva con un uomo senza esserne la moglie ed era riuscita a farsi sposare soltanto fingendosi moribonda.

Era da qualche tempo che in TV non si vedeva la prosa in prima serata e personalmente ne sentivo la mancanza, anche perché non se ne può più di vedere programmi stupidi oppure varietà malfatti.

La novità assoluta di questa edizione del capolavoro di Eduardo è l'interpretazione in lingua italiana; quindi comprensibile da Bolzano a Palermo. Insomma godiamoci lo spettacolo e buona serata a tutti.

lunedì 29 novembre 2010

Scompare il grande regista Mario Monicelli

MarioMonicelli
Arriva da qualche ora la notizia della scomparsa del grande regista Mario Monicelli. Il regista è precipitato dal quinto piano dell'ospedale San Giovanni, dove era ricoverato per un tumore alla prostata e secondo varie fonti provenienti dalle varie agenzie, si parla di suicidio.Aspettando che la procura ci faccia conoscere i reali dettagli;voglio pubblicare una biografia tratta da Wikipedia.

Mario Monicelli (Viareggio, 16 maggio 1915– Roma, 29 novembre 2010) è stato un regista e sceneggiatore italiano tra i principali esponenti della commedia all'italiana insieme a Dino Risi e Luigi Comencini.
Nato da una famiglia di origine mantovana, e cresciuto a Viareggio, secondo figlio del critico teatrale e giornalista Tomaso, fratello minore di Giorgio, vive nella Viareggio degli anni trenta, assorbendo appieno l'atmosfera magica ed il fermento culturale della città dell'epoca. Frequenta a Milano il liceo classico Giosuè Carducci e si laurea in storia e filosofia, accostandosi al cinema grazie all'amicizia con Giacomo Forzano, figlio del commediografo Giovacchino Forzano, fondatore a Tirrenia di moderni studios cinematografici sotto il nome di Pisorno, curiosa fusione dei nomi delle due città, eterne rivali, Pisa e Livorno, che Mussolini progettava di compiere. In questi anni, in Monicelli si va delineando quel particolare spirito toscano che sarà determinante per la poetica cinematografica delle commedia del regista (molti scherzi della trilogia di Amici miei sono episodi che fanno realmente parte della sua giovinezza).
Il critico cinematografico Stefano Della Casa, nel suo volume dedicato al restauro di uno dei capolavori del regista toscano (L'armata Brancaleone - Quando la commedia riscrive la storia, edito da Lindau nel 2006), mette in dubbio le origini viareggine del regista, arrivando a sostenere che in realtà Mario Monicelli sia nato a Roma, nel quartiere Prati.

Continua la lettura su......Wikipedia, l'enciclopedia libera

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Photo credit Gianmaria Zanotti Melancholyblues at it.wikipedia [CC-BY-SA-2.0], da Wikimedia Commons

Grandi opere:La notte ciclica di Jorge Luis Borges

La notte ciclica

Lo sapevano gli ardui alunni di Pitagora:
come le stelle tornano ciclicamente gli uomini;
ripeteranno gli atomi fatali l'incalzante
Afrodite dorata, i tebani, le agore.

In epoche future opprimerà il centauro
col piede solidungo il petto del lapita;
fatta polvere Roma, gemerà il minotauro
nell'infinita notte del suo palazzo fetido.

Ritornerà ogni notte d'insonnia, minuziosa.
Dal medesimo ventre rinascerà la mano
che adesso scrive. Eserciti di ferro costruiranno
l'abisso (David Hume disse la stessa
cosa).

Non so se torneremo in un secondo ciclo
come le cifre d'una frazione periodica;
ma so che un misterioso rotare pitagorico
ogni notte mi lascia in un luogo del mondo

che è di periferia. Un angolo remoto
che può trovarsi a nord, oppure a sud o a ovest,
ma ha sempre un muricciolo di un pallido celeste,
un folto fico scuro e un marciapiede rotto.

Jorge Luis Borges

Citazione del giorno

"Senza questi elementi, fame, morte, malattia e miseria noi non potremmo far ridere in Italia."

Mario Monicelli

Addio a Leslie Nielsen

Leslie Nielsen star on Walk of Fame
Si è spento all'età di 84 anni,l'attore comico canadese Leslie Nielsen.Molti si ricorderanno i suoi film come "Una pallottola spuntata" e "L'aereo più pazzo del mondo"e tanti altri successi.Ieri si è spento in Florida per complicazioni dovute ad una violenta polmonite .Voglio ricordarlo in questo post con una biografia tratta da Wikipedia:

Leslie William Nielsen OC (Regina, 11 febbraio 1926 – Fort Lauderdale, 28 novembre 2010) è stato un attore, comico e doppiatore canadese naturalizzato statunitense.
Nato da genitori danesi e gallesi, studiò alla Lorne Greene Academy of Radio Arts di Toronto prima di trasferirsi negli Stati Uniti.
Le sue più conosciute interpretazioni recenti sono quelle del dott. Rumack nel film L'aereo più pazzo del mondo e del detective Frank Drebin nella serie di film Una pallottola spuntata.
Figlio di Ingvard (1882-1964) e Maybelle Hersholt (1895-1982), Leslie Nielsen era fratello dell'uomo politico Erik Nielsen (che fu primo ministro del Canada dal 1984 al 1986) e nipote del famosissimo attore premio Oscar Jean Hersholt. Inizialmente Nielsen lavorò come attore di film drammatici, apparendo a partire dagli anni cinquanta in film di fantascienza quali il classico Il pianeta proibito (1956) e L'avventura del Poseidon (1972).
All'inizio della sua carriera cinematografica, sostenne il provino per far parte del cast di Ben-Hur di William Wyler, ma non venne preso.
Durante gli anni sessanta e nei primi anni settanta diventò una guest star televisiva, apparendo diverse volte nel ruolo di dottore, avvocato, o ufficiale di polizia, grazie all'aspetto serioso che gli conferiva la sua chioma di capelli bianchi.
Questa immagine fu capovolta a favore dei successivi film del filone comico-demenziale degli anni ottanta sotto l'egida della ditta Zucker-Abrahams-Zucker, come appunto L'aereo più pazzo del mondo (1980) e la trilogia di Una pallottola spuntata (1988, 1991, 1994), che parodiavano i film catastrofici, polizieschi ed horror in voga nella cinematografia del periodo. In Italia è apparso in S.P.Q.R. 2000 e ½ anni fa (1994), di Carlo Vanzina.
In anni recenti Nielsen aveva interpretato ruoli maggiormente impegnati e si era dedicato al teatro, nonché al doppiaggio di cartoni animati ed aveva prestato la voce per spot pubblicitari e programmi per l'infanzia: non aveva comunque rinnegato la sua verve comica, tant'è che negli ultimi anni aveva trovato il tempo di partecipare al terzo (2003) e quarto episodio (2006) della fortunata serie comico-parodistica Scary Movie, diretta dall'amico e "mostro sacro" del cinema demenziale americano David Zucker.
Nielsen aveva inoltre partecipato a due episodi del telefilm Il tenente Colombo.Tra i numerosi premi, Leslie Nielsen vantava anche una Stella nella Hollywood Walk of Fame al 6541 di Hollywood Blvd., ed era stato inserito nella Canada's Walk of Fame. Nel 2002 era stato nominato Ufficiale dell'Order of Canada, sebbene sia stato naturalizzato cittadino statunitense.
Nielsen si era sposato quattro volte: prima con Monica Boyer (1950-1956), poi con Alisande Ullman (1958-1973) e con Oliver Brooks (1981-1983). Nel 2001 si era sposato con la sua quarta moglie, Barbaree Earl, con la quale però si frequentava già dal 1983. Nielsen ebbe un figlio dal suo primo matrimonio, Jack (1952), e due figlie dal secondo, Maura (1959) e Thea (1961). L'attore aveva otto nipoti.
Muore il 28 novembre 2010 in Florida, all’età di 84 anni, per le complicazioni di una polmonite.


Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Photo credit By Tabercil [CC-BY-SA-3.0], from Wikimedia Commons

domenica 28 novembre 2010

Racconti:Amore per il mare di Jules Verne



Voi amate il mare, capitano?

Si! l'amo! Il mare è tutto. Copre i sette decimi del globo terrestre; il suo respiro è puro e sano; è l'immenso deserto in cui l'uomo non è mai solo, poiché sente fremere la vita accanto a sé. Il mare non è altro che il veicolo di un'esistenza straordinaria e prodigiosa; non è che movimento e amore, è l'infinito vivente, come ha detto uno dei vostri poeti. Infatti, signor professore, la natura vi si manifesta con i suoi tre regni: minerale, vegetale, animale. Quest'ultimo vi è largamente rappresentato da quattro gruppi di zoofiti, da tre classi di articolati, da cinque classi di molluschi, da tre di vertebrati, dai mammiferi, dai rettili e dalle innumerevoli legioni di pesci, che contano oltre tredicimila specie, di cui un decimo soltanto appartiene all'acqua dolce. Il mare è il grande serbatoio della natura, è dal mare che il globo è, per così dire, incominciato, e chissà che non finisca in lui. Ivi è la calma suprema. Il mare non appartiene ai despoti. Alla sua superficie essi possono ancora esercitare diritti iniqui e battersi, divorarsi, recarvi tutti gli orrori della terra; ma trenta piedi sotto il suo livello, il loro potere cessa, la loro influenza si estingue, tutta la loro potenza svanisce! Ah! signore, vivete, vivete nel seno del mare! Qui soltanto è indipendenza, qui non riconosco padroni, qui sono libero!

Jules Verne

Incipit del giorno


Ah, i bei tempi di quando andai sposa e lasciai il mio paese per venire a Roma. La sapete la canzone: "Quando la ciociara si marita a chi tocca lo spago e a chi la ciocia"Ma io diedi tutto a mio marito, spago e ciocia, perché era mio marito e anche perché mi portava a Roma ed ero contenta di andarci e non sapevo che proprio a Roma mi aspettava la disgrazia.

Tratto da :La ciociara di Alberto Moravia

Solo per oggi gratis su Giveaway of the Day- Autumn Wonderland 3D Screensaver

Oggi il sito Giveaway of the Day per 24 ore ,offre gratis uno screensaver autunnale.Vi ricordo sempre di leggere le condizioni e l'uso nel sito oltre alla modalità per l'attivazione.

Note sul software dal sito Giveaway of the Day :

La quiete dell’autunno è arrivata anche nel paese vicino alla foresta secolare. Godetevi i tramonti autunnali, ascoltate i suoni provenienti dal bosco e lo scorrere dell’acqua nel ruscello vicino. Sentite la freschezza dell’aria piena dell’aroma tipica dell’autunno.

Sito web:Giveaway of the Day

Pagina download qui

venerdì 26 novembre 2010

Giornata Nazionale della Colletta Alimentare


Domani 27 novembre, in ottomila supermercati italiani saranno presenti i banchetti per la colletta alimentare che distribuiranno i sacchetti gialli per la spesa.Questa iniziativa è stata creata per le persone che non hanno da mangiare oppure in difficoltà economiche;in pratica si raccoglieranno generi alimentari non facilmente deperibili come per esempio:pasta,pelati,olio,omogenizzati,scatolette di tonno etc,etc.
Questa è una cosa molto importante;anzi questo tipo di eventi dovrebbero proporli più volte l'anno e basta veramente poco per aiutare qualcuno;ognuno di noi dovrebbe farlo anche in base alle proprie possibilità.Aiutare il prossimo è un dovere civile,che viene dal cuore;oggi non è concepibile che molte persone muoiano ancora di fame e stenti.
Per informazioni e conoscere i punti vendita aderenti, andate sul sito ufficiale bancoalimentare.it

Credit video BancoAlimentare

Nuova speranza per la lotta contro i tumori al polmone

Swyer2
Arrivano dati molto incoraggianti dall' Istituto Europeo di Oncologia (Ieo), guidato dall'oncologo Umberto Veronesi,che vanno nella stessa direzione dei risultati del National Cancer Institute degli Stati Uniti.
Grazie ad una Tac a spirale si può diagnosticare precocemente anche tumori piccoli e di conseguenza ,agire prima e salvare la vita di molte persone.Secondo il professor Veronesi ,la mortalità potrebbe essere abbassata anche del 50%,grazie a questa nuova tecnica.
Questo studio di ben 10 anni, fatto su grandi fumatori;porta nuova speranza nella lotta contro uno di quei tumori più difficili da curare.Speriamo veramente che un giorno possiamo sconfiggere definitivamente il cancro e solo la ricerca può permettere questo.

Photo credit By Tomograph at de.wikipedia(Original text : Tomograph) [GFDL or CC-BY-SA-3.0], from Wikimedia Commons

Web TV:L'Agcom emana il regolamento

Philips PM5544
Qualche settimana fa ,avevo pubblicato un importante appello per salvare web TV e radio on line .Ieri l'Agcom ha emanato il regolamento per i servizi media audiovisivi,con una linea più morbida rispetto alla bozza iniziale.Per capire un po' la situazione ;pubblico un post del noto avvocato Guido Scorza tratto da Il Fatto Quotidiano.


Libera web tv in libero Stato

Se le notizie diffuse nelle ultime ore dovessero risultare confermate, significherebbe che, alla fine, in materia di regolamentazione delle attività di fornitura di servizi media audiovisivi (web radio e web tv) ha prevalso il buon senso.L’Agcom, infatti, sembrerebbe aver rinunciato al proprio originario proposito di seguire il percorso segnato dal Decreto Romani che avrebbe, inesorabilmente, condotto a una pesante burocratizzazione dell’attività di web radio e tv, rendendola, peraltro, tanto onerosa da non risultare accessibile ai tanti cittadini che oggi utilizzano le nuove tecnologie della comunicazione per fare informazione libera e indipendente e raccontare storie e notizie che i media mainstream non possono o non vogliono – salvo poche eccezioni – raccontare.Stando ai primi lanci di agenzia, non sarà necessario richiedere alcuna autorizzazione per gestire un’attività di web radio o web tv senza superare la soglia di 100 mila euro, non è ancora chiaro se di fatturato o di ricavi. Soprattutto, non sarà necessario richiedere un’autorizzazione, ma basterà inviare una denuncia di inizio attività.Se fosse così si tratterebbe di un adempimento certamente alla portata del “piccolo imprenditore web” che ha deciso di investire tempo e risorse in un’attività, evidentemente, ispirata ad un certo modello di business.Condivisibile l’invito a leggere il testo dei due regolamenti del senatore Vincenzo Vita che esprime soddisfazione per il risultato raggiunto, ricordando come lo stesso sia stato frutto di un’accesa battaglia sia dentro che fuori dall’Autorità garante.Proprio la circostanza che sia stata necessaria un’autentica sollevazione del “popolo del web” e le dimissioni dall’incarico di uno dei due commissari dell’Agcom per arrivare – se confermato – al risultato odierno, rappresenta l’unica nota stonata della giornata.Oggi, infatti, ci si trova a dirsi soddisfatti e, quasi, a gioire per una decisione dell’Autorità garante che rappresenta semplicemente la più ovvia e naturale soluzione del problema. Stiamo festeggiando la raggiunta quasi normalitá in un settore nevralgico per l’esercizio da parte di tutti i cittadini di una libertá fondamentale e costituzionalmente garantita quale quella di manifestazione del pensiero.Per quanto tempo ancora, toccherà alla societá civile invitare il Palazzo all’utilizzo del buon senso e a preoccuparsi di conoscere il contesto deontologico prima di deliberare?Se il popolo della Rete fosse rimasto in silenzio, se non fosse riuscito a coinvolgere nella sua battaglia di libertà pochi soggetti illuminati dentro il Palazzo, se l’Agcom avesse seguito le orme del ministro Romani, oggi saremmo forse costretti a prendere atto di essere il primo Paese al mondo nel quale un cittadino prima di dire la sua attraverso le nuove tecnologie, avrebbe dovuto chiedere permesso allo Stato, dotandosi di una speciale autorizzazione e pagando tremila euro.C’è da augurarsi che questa vicenda sia da monito per tutti e che valga a scongiurare il rischio che altre analoghe iniziative, con lo stesso carico liberticida, domani vengano assunte da una classe politica che, salvo rare eccezioni, sembra non aver ancora compreso l’importanza del libero utilizzo di internet. Esso rappresenta oggi un diritto fondamentale di ogni cittadino. Un diritto che non puó e non deve essere subordinato a nessuna forma di autorizzazione, specie se – come in questo caso – la burocratizzazione dell’utilizzo della Rete non è giustificata da un reale interesse per la collettività.

Guido Scorza

Fonte:Il Fatto Quotidiano

Autore post :Guido Scorza

Licenza:Creative Commons(http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/)

Articolo tratto da:Il Fatto Quotidiano

Photo credit new versión by ebnz [GFDL, CC-BY-SA-3.0 undefined CC-BY-2.5], undefined

Citazione del giorno

«Se una libera società non può aiutare i molti che sono poveri, non dovrebbe salvare i pochi che sono ricchi»

John Fitzgerald Kennedy

giovedì 25 novembre 2010

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Mirabal
Oggi è la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne .In molte parti del mondo ,per l'occasione si svolgeranno: manifestazioni,dibattiti e attività ;nella speranza di sensibilizzare l'opinione pubblica verso questo tema.Purtroppo ancora oggi molte donne subiscono violenze fisiche e psicologiche,anche se sono in aumento le denunce,molta strada c'è ancora da fare.Vi lascio un po' si storia sull'istituzione di questa giornata:

Tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne e ha invitato i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG ad organizzare attività volte a sensibilizzare l'opinione pubblica in quel giorno.
L'Assemblea Generale dell'ONU ha ufficializzato una data che fu scelta da un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell'Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi, tenutosi a Bogotà (Colombia) nel 1981. Questa data fu scelta in ricordo del brutale assassinio del 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l'impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell'arretratezza e nel caos per oltre 30 anni.
In Italia solo dal 2005 diversi Centri antiviolenza e Case delle donne hanno iniziato a celebrare questa giornata. Ma negli ultimi anni anche istituzioni e vari enti come Amnesty International festeggiano questa giornata attraverso iniziative politiche e culturali. Nel 2007 100 mila donne (40 mila secondo la questura) hanno manifestato a Roma "Contro la violenza sulle donne", senza alcun patrocinio politico. È stata la prima manifestazione su questo argomento che ha ricevuto una forte attenzione mediatica, anche per le contestazioni che si sono verificate a danno di alcuni ministri e di due deputate.

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Photo credit Rolf Thum at de.wikipedia (Transfered from de.wikipedia) [Public domain undefined Public domain], da Wikimedia Commons

Proverbio del giorno


"Non ci sarebbe il presente senza il passato."

Solo per oggi gratis su Giveaway of the Day-Wondershare Video Studio Express 1.2.0



Oggi il sito Giveaway of the Day per 24 ore ,offre gratis un programma per montaggio video ed altro.Vi ricordo sempre di leggere le condizioni e l'uso nel sito oltre alla modalità per l'attivazione.

Note sul software dal sito Giveaway of the Day :

Wondershare Video Studio Express 1.2.0 è destinato a tutti gli utenti di Windows che vogliono modificare video in SD ed HD per creare filmati in stile hollywoodiano con musiche di sottofondo ed effetti di transizione. Grazie ad esso, anche i principianti possono creare video spettacolari, caricarli direttamente su YouTube ed esportarli su iPhone, iPad e iPod per condividerli facilmente.

Importante:Per attivare il software (versione completa), dovete registrarvi sulla pagina del produttore. In questo modo, riceverete il codice per registrare la vostra copia del programma.


Sito web:Giveaway of the Day

Pagina download qui

mercoledì 24 novembre 2010

Collegato lavoro;da oggi entra in vigore il ddl

Oggi (24 novembre) entra in vigore il cosiddetto collegato lavoro e comincia il conto alla rovescia per i lavoratori precari senza più contratto. Nel provvedimento, che la Cgil ha più volte definito "una vera e propria controriforma del diritto e del processo del lavoro", c’è una norma "tagliola": il fatto cioè che i lavoratori con un contratto a termine avranno solo 60 giorni di tempo, dopo la scadenza del rapporto di lavoro, per fare ricorso contro l’azienda in caso di irregolarità. E' quanto si legge in una nota di Corso Italia.

Continua su....Rassegna.it

Fonte:Rassegna.it

Autore post :Rassegna.it

Licenza:Creative Commons(http://creativecommons.org/licenses/by-nd/3.0/deed.it)

Articolo tratto interamente da http://www.rassegna.it/

Grandi opere:Il pagliaccio sulla luna di Dylan Thomas


Il pagliaccio sulla luna

Le mie lacrime sono come un quieto turbine
di petali da una certa magica rosa;
e tutto il mio dolore fluisce dalla fessura
di nevi e cieli dimenticati.
Penso che se toccassi la terra,
si sbriciolerebbe,
è così triste e bella,
così trepidamente simile a un sogno

Dylan Thomas

Citazione del giorno

"A ciascuno è destinato il suo giorno."

Virgilio

lunedì 22 novembre 2010

30 anni dal terremoto in Irpinia; il mio ricordo indelebile

trent'anni dopo


Sono passati trenta lunghi anni da quella maledetta serata, che in pochi secondi portò morte, dolore e distruzione. Io sono nato nella provincia di Napoli, anche se da un bel po' vivo lontano da esse (ora vivo in Emilia); ma uno dei più brutti ricordi della mia infanzia è legato proprio a quella data.

Erano circa le diciannove, quando mi trovavo nella casa di mia nonna materna con la mia famiglia a Portici, un grosso comune dell'hinterland napoletano. Non immaginavo mai che da qui a pochi minuti, un evento cosi terrificante avrebbe lasciato un ricordo indelebile nella mia mente (per la cronaca avevo 5 anni). Giocavo con mio fratello più piccolo quando si udii un forte boato, accompagnato dal tremore classico del terremoto. Mi ricordo le urla di terrore e il panico dei miei parenti; ci fu un bel po' di caos a casa dei miei nonni, con relativa fuga verso l'esterno (abitava al primo piano). In strada guardavo il terrore negli occhi delle persone, chi con le radioline cercava notizie; ma soprattutto, rimase impresso nella mia mente l'immagine della Luna piena e rossa. I giorni seguenti furono un susseguirsi di brutte notizie con i GR e Tg che riferivano il tragico bilancio delle vittime, mentre io con i miei, ho dormito tutta la settimana fuori di casa; stavolta dai nonni paterni che abitavano in campagna, lontano dagli edifici.

Certo a distanza di anni, parlare di un evento così drammatico resta sempre difficile; soprattutto quando uno ha vissuto la realtà dei fatti. Fortunatamente abitavo lontano dall'epicentro; ma il mio pensiero va a chi ha perso i propri cari, la casa e i suoi ricordi. Pochi secondi possono farti cambiare la vita e anche spezzarla; ancora oggi in un Paese sismico come l'Italia non vedo grandi opere di prevenzione, soprattutto sotto l'aspetto del costruire. Bisogna fare di più, progettando con criteri anti sismici e iniziando dagli edifici pubblici; non è possibile vedere un ospedale crollare per primo, quando invece, dovrebbe accogliere i feriti. L’unico modo che abbiamo per sconfiggere i terremoti, resta la prevenzione e con quella che dobbiamo partire.



Photo credit dolce_luna caricata su Flickr  Licenza foto: Creative Commons

A volte ritornano...(vecchi post riproposti): Terremoto dell'Irpinia 1980;ecco la voce del sisma


Alle 19:34 della domenica del 23 novembre 1980 ,una forte scossa di terremoto di magnitudo 6,9 della scala Richter,colpì la Campania centrale e la Basilicata provocando quasi 3000 morti,numerosi feriti e circa 280.000 sfollati.In quei circa 90 secondi di scossa ,ci fu veramente una distruzione totale ;basta ricordare che quel terremoto era 100 volte più forte di quello in Abruzzo.
Questo video in rete ci fa ascoltare l'audio di una radio locale proprio nel preciso istante del terremoto,si nota il classico boato che accompagna queste scosse distruttive.

Link canale video:massimoblu2

Link post originale pubblicato il 3 novembre 2009 qui

Accadde oggi:23 novembre 1980-Un terrremoto devastante colpisce la Campania centrale e la Basilicata

Viene definito terremoto dell'Irpinia (o terremoto del 1980) il sisma che si verificò il 23 novembre 1980 e colpì la Campania centrale e la Basilicata. Caratterizzato da una magnitudo momento di 6,9,con epicentro tra i comuni di Teora, Castelnuovo di Conza, e Conza della Campania, causò circa 280.000 sfollati, 8.848 feriti e 2.914 morti.

Il terremoto colpì alle 19:34di domenica 23 novembre 1980: una forte scossa di magnitudo 6,5 sulla scala Richter, della durata di circa 90 secondi con un ipocentro di circa 30 km di profondità colpì un'area che si estendeva dall'Irpinia al Vulture, posta a cavallo delle province di Avellino, Salerno e Potenza. Tra i comuni più duramente colpiti vi furono quelli di Sant'Angelo dei Lombardi, Lioni, Torella dei Lombardi, Conza della Campania, Teora, Laviano, Calabritto, Senerchia e altri paesi limitrofi . Gli effetti, tuttavia, si estesero ad una zona molto più vasta interessando praticamente tutta l'area centro meridionale della penisola: molte lesioni e crolli avvennero anche a Napoli interessando molti edifici fatiscenti o lesionati da tempo e vecchie abitazioni in tufo; a Poggioreale crollò un palazzo in via Stadera, probabilmente a causa di difetti di costruzione, causando 52 morti.Crolli e devastazioni avvennero anche in altre province campane e nel potentino, come a Balvano dove il crollo della chiesa di S. Maria Assunta causò la morte di 77 persone, di cui 66 bambini e adolescenti che stavano partecipando alla messa.
resoconti dell'Ufficio del Commissario Straordinario hanno quantificato i danni al patrimonio edilizio. È risultato che dei 679 comuni che costituiscono le otto province interessate globalmente dal sisma (Avellino, Benevento, Caserta, Matera, Napoli, Potenza, Salerno e Foggia), 506 (il 74%) sono stati danneggiati.
Le tre province maggiormente sinistrate sono state quelle di Avellino (103 comuni), Salerno (66) e Potenza (45). Trentasei comuni della fascia epicentrale hanno avuto circa 20.000 alloggi distrutti o irrecuperabili. In 244 comuni (non epicentrali) delle province di Avellino, Benevento, Caserta, Matera, Foggia, Napoli, Potenza e Salerno, altri 50.000 alloggi hanno subito danni da gravissimi a medio-gravi. Ulteriori 30.000 alloggi lo sono stati in maniera lieve.
L'entità drammatica del sisma non venne valutata subito; i primi telegiornali parlarono di una «scossa di terremoto in Campania» dato che l'interruzione totale delle telecomunicazioni aveva impedito di lanciare l'allarme. Soltanto a notte inoltrata si cominciò ad evidenziarne la più vasta entità. Da una prospezione effettuata nella mattinata del 24 novembre tramite un elicottero vennero rilevate le reali dimensioni del disastro. Uno dopo l'altro si aggiungevano i nomi dei comuni colpiti; interi nuclei urbani risultavano cancellati, decine e decine di altri erano stati duramente danneggiati.
Continua la lettura su...Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

domenica 21 novembre 2010

Wylio ;nuovo servizio per trovare foto con licenza Creative Commons


Questo servizio web è nato da poche settimane,permettendo di trovare facilmente immagini web con licenza Creative Commons.Infatti questo motore di ricerca è basato sui contenuti Creative Commons di Flickr;ma semplifica un bel po' le procedure.Per ricercare immagini bisogna inserire una parola chiave nella barra di ricerca (preferibilmente in inglese),dopo fatto questo ci troveremo davanti tante foto da selezionare e dobbiamo scegliere quella che fa per il caso nostro ,dopo la scelta selezioniamo: le dimensioni,l'allineamento ;clicchiamo su "Get code" e copiamo il codice.
Come noterete sarà tutto disponibile con l'attribuzione della foto al legittimo autore.
Il servizio è gratuito ;senza richiedere registrazione.
Link:Wylio

Proverbio del giorno

"Meglio un'oncia di libertà che dieci libbre d'oro."

LibreOffice: anteprima dei futuri svillupi

Giriamo volentieri un comunicato che ci arriva da “The Document Foundation”;
The Internet, 16/11/2010 – “The Document Foundation si occupa di documenti, e il software è lo strumento necessario per creare, scambiare, modificare, stampare e condividere i documenti”, afferma Thorsten Behrens, sviluppatore e membro dello Steering Committee di TDF. “LibreOffice 3.3 è la prima declinazione di questa strategia a lungo termine, ma l’evoluzione è appena iniziata, e gli enormi vantaggi di un ambiente aperto e favorevole agli sviluppatori non saranno ancora evidenti nella nuova release”.
LibreOffice 3.3 è basato su OOo 3.3, a cui aggiunge ottimizzazioni del codice e nuove funzionalità, che offrono un’anteprima della nuova direzione di sviluppo per il 2011 e gli anni successivi. I fondatori di TDF ritengono che il futuro delle suite per ufficio sarà diverso dall’attuale paradigma, che è vecchio di vent’anni, e sarà basato sui documenti (e il software sarà un layer per la creazione o per la presentazione dei contenuti).

Gli sviluppatori di TDF stanno lavorando per migliorare la qualità del codice di OOo, che è un ottimo punto di partenza, e hanno come priorità la semplificazione dei test sul codice e la quality assurance: due aree in cui i nuovi sviluppatori – il cui numero è cresciuto a oltre 90 in poco più di un mese – sono fondamentali per la maggior parte delle attività.
Inoltre, ogni modulo di LibreOffice verrà completamente riscritto, e il primo sarà Calc, che verrà sviluppato intorno a un nuovo motore di calcolo – nome in codice Ixion – che migliorerà le prestazioni, consentirà una maggiore versatilità e migliori funzionalità di gestione delle macro e dei database. Writer verrà migliorato sotto il profilo della fedeltà del layout e Impress in quello della fedeltà degli slideshow. Le nuove funzionalità saranno nell’area della compatibilità con la suite per ufficio leader di mercato oppure introdurranno importanti innovazioni, miglioreranno la qualità della conversione tra i formati, e ridurranno la dipendenza da Java.
“The Document Foundation sarà al centro dell’universo del software libero, in cui gli utenti vogliono costruire un futuro diverso per le suite per ufficio, lavorando con gli sviluppatori”, commenta Italo Vignoli, il più vecchio tra i membri dello Steering Committee. “Gli utenti leggono, scrivono, modificano e condividono i documenti, e sono focalizzati sui contenuti più che sulle funzionalità. Dopo 20 anni di software basato sulle funzionalità, è il momento di riportare i contenuti al centro del sistema e dell’attenzione degli utenti”.


The Document Foundation: http://documentfoundation.org/.



Fonte:Frontieredigitali.it


Autore post:FSUG Italia


Licenza:Creative commons(http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/it/)


Photo credit:.Fsugitalia.org

Grandinata eccezionale a Capri

Alle 14 circa di ieri,una violenta grandinata ha colpito l'isola di Capri,coprendo sotto un coltre bianca l'intera isola.In pochi minuti: le strade,la famosa piazzetta e tutto il centro era ricoperto da chicchi grossi, che hanno coperto in alcune strade anche i 20-30 centimetri di altezza ,dove solo l'intervento dei volontari della protezione civile ha garantito il ritorno alla normalità.
Vi mostro alcuni filmati amatoriali caricati su Youreporter.it.



Video caricato su Youreporter.it da 0818371909



Video caricato su Youreporter.it da campanianews

Accadde oggi:21 novembre 1975- Esce il più famoso album dei Queen, A Night at the Opera

Freddie d'une nuit
Il 21 novembre 1975 esce l' album dei Queen, A Night at the Opera, dove ci sono canzoni che hanno fatto la storia come:Bohemian Rhapsody e Love of My Life.Tra l'altro vi ricordo che la canzone Bohemian Rhapsody detiene molti record tra cui ; quello di primo videoclip a scopo promozionale della storia della musica.Vi lascio una recensione dell'album tratta dall fonte di sapere libero Wikipedia.
A Night at the Opera è il quarto album della rock-band britannica dei Queen, pubblicato per la prima volta in LP nel novembre del 1975.L'album è considerato da larga parte della critica e dei fan dei Queen come il lavoro più rappresentativo della band inglese nonché uno dei pilastri della storia della musica. Venne registrato in diversi studi: Trident Sarm, Roundhouse, Olympic, Rockfield, Scorpio e Lansdowne Studios, nel Regno Unito. Venne pubblicato nel Regno Unito dalla EMI e dalla Elektra Records negli Stati Uniti, per poi essere pubblicato nuovamente negli USA dalla Hollywood Records nel settembre 1991. Fu il primo disco dei Queen a cui fu assegnato un disco di platino[2]. Raggiunse la quarta posizione nella classifica USA, dove recentemente è stato certificato come triplo disco di platino (tre milioni di copie vendute). Il titolo dell'album, insieme a quello del seguente A Day at the Races (1976), è ispirato a due omonimi celebri film dei fratelli Marx, noti in Italia con i titoli tradotti di Una notte all'opera (1935) e Un giorno alle corse (1937). I due album dovevano inizialmente essere pubblicati insieme come album doppio (progetto a cui teneva tantissimo soprattutto May); la casa discografica, tuttavia, ritenne più prudente pubblicare i due lavori indipentemente per contenere i costi, visto che l'album fu uno dei più costosi a causa delle grandi sperimentazioni (vista anche l'atipicità dei contenuti musicali, che non davano certezze sul successo di vendite). Il gruppo gioca con l'alternanza e la fusione fra musica Rock e musica classica (ne è un esempio Bohemian Rhapsody).
L'album è uno dei pochi titoli pubblicati nel raro stardard DVD-Audio (2002), con tracce in formato 96khz/24bit che garantiscono una resa sonora di gran lunga superiore a quella di qualsiasi Compact Disc.
Il 21 novembre 2005 è uscito 30th Anniversary Collectors Edition, una riedizione dell'album contenente, oltre al CD completamente rimasterizzato, anche un DVD con le tracce audio in formato DTS 5.1 e videoclip, spezzoni di concerti e il commento audio dei membri del gruppo.

Tracce dell'album:

Death on two Legs (dedicated to... ) – 3:43 (May)
Lazing on a Sunday Afternoon – 1:07 (Mercury)
I'm in Love with my Car – 3:05 (May)
You're My Best Friend – 2:52 (Mercury)
'39 – 3:31 (Tradizionale, arr. May)
Sweet Lady – 4:04 (May)
Seaside Rendezvous – 2:16 (Mercury)
The Prophet's Song – 8:21
Love of My Life – 3:39
Good Company – 3:23
Bohemian Rhapsody – 5:55
God Save The Queen – 1:15
Durata totale: 43:11

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Photo credit Ol.v!er [H2vPk] caricata su Flickr Licenza foto: Creative Commons

sabato 20 novembre 2010

venerdì 19 novembre 2010

Vivi come credi e fai cosa ti dice il cuore

Tree of Hope
C’era una volta una coppia con un figlio di 12 anni e un asino. Decisero di viaggiare, di lavorare e di conoscere il mondo. Così partirono tutti e tre con il loro asino.
Arrivati nel primo paese, la gente commentava: “Guardate quel ragazzo quanto è maleducato…lui sull’asino e i poveri genitori, già anziani, che lo tirano ”Allora la moglie disse a suo marito: “non permettiamo che la gente parli male di nostro figlio.” Il marito lo fece scendere e salì sull’asino.
Arrivati al secondo paese, la gente mormorava: “guardate che svergognato quel tipo…lascia che il ragazzo e la povera moglie tirino l’asino, mentre lui vi sta comodamente in groppa. ”Allora, presero la decisione di far salire la moglie, mentre padre e figlio tenevano le redini per tirare l’asino.
Arrivati al terzo paese, la gente commentava: “pover’uomo! dopo aver lavorato tutto il giorno, lascia che la moglie salga sull’asino; e povero figlio, chissà cosa gli spetta, con una madre del genere!” Allora si misero d’accordo e decisero di sedersi tutti e tre sull’asino percominciare nuovamente il pellegrinaggio.
Arrivati al paese successivo, ascoltarono cosa diceva la gente del paese:”sono delle bestie, più bestie dell’asino che li porta. gli spaccheranno la schiena!” Alla fine, decisero di scendere tutti e camminare insieme all’asino.
Ma, passando per il paese seguente, non potevano credere a ciò che le voci dicevano ridendo: “Guarda quei tre idioti; camminano, anche se hanno un asino che potrebbe portarli!”

Conclusione: ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi.
Fai cosa ti dice il cuore, una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama e vivi intensamente ogni momento della tua vita, prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi.

Charlie Chaplin

Photo credit h.koppdelaney caricato su Flickr Licenza foto: Creative Commons

giovedì 18 novembre 2010

SOS :L'Aquila chiama ITALIA

L'Aquila chiama Italia - 20 Novembre 2010 - Manifestazione nazionale
Voglio rendere partecipi tutti di una manifestazione organizzata a L'Aquila ,che si tiene sabato 20 novembre alle ore 14.

Ecco lo spot della manifestazione che spiega un po' la situazione

Per maggiori informazioni ;andate sul sito http://www.anno1.org/

Io non ho dimenticato, le popolazioni colpite dal terremoto e colgo l'occasione anche per comunicarvi ,che ho intenzione di fare un reportage con altri blogger che vogliono aderire e farli girare sotto licenza Creative Commons, nei blog di chi vuole condividerli.Il web serve a dare voce a noi comuni cittadini ;sono i nostri diritti sanciti anche dalla Costituzione italiana ed europea oltre alla dichiarazione dei diritti umani.Prossimamente farò un post per spiegare meglio il progetto;per adesso sperò che farete girare questo appello della manifestazione.

Forza aquilani e forza Abruzzo;non vi lasceremo soli

Sabato 27 novembre 2010 a Torino ;appuntamento con il Creative Commons Party



Per il giorno Sabato 27 novembre 2010 stiamo organizzando una nuova edizione dell'ormai tradizionale Party dedicato a Creative Commons Italia.
Il Party sarà organizzato dal Centro Nexa su Internet e Società e permetterà a tutti gli appassionati di Creative Commons di incontrarsi e confrontarsi sui temi delle licenze libere e di condividere le proprie esperienze, nonchè a chiunque vi fosse interessato di accostarsi a questo mondo.
Il Creative Commons Party 2010 si terrà presso il Cafè Liber, Corso Vercelli n. 2 (angolo Lungo Dora Napoli), Torino. Ingresso con tessera ARCI.
19.30: Aperitivo sonorizzato da Border Gate (dj set)
21:30: Proiezione cortometraggi licenziati in CC: Big Buck Bunny (Olanda 2008), Oceania (USA 2008) ed a seguire presentazione del contest “videomaker” di Border Gate.
23: Dj set Luciano (r’n’b, hip hop, funk)

Fonte:creativecommons.it

Autore post:Federico Morando

Licenza:Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5.

A volte ritornano...(vecchi post riproposti): Upload di file solo con un click


Ecco un applicazione molto semplice,per caricare file e immagini sui siti di File Hosting .Questo software non necessita di installazione ,basta fare drag & drop (copia e incolla)di un qualsiasi file ed il gioco è fatto.Il programmino è molto leggero pesa solamente sui 400kb e dovete scegliere prima l' hosting dove caricare il file ,da una lista che comprende:
Immagini:Flickr,ImageShack,YFrog,TinyPic,ImageBam,Deki Wiki,TwitPic,TwitSnaps,ImageBin
Files:Rapidshare,Comfilebin,Cashare,Cxsendspace,Comdrop.io
Files di testo:Slexy,Orgpastebin,Compastebin,Capaste2.org
Un programmino molo utile e semplice per caricare file su vari servizi
Download qui
Link post originale pubblicato il 4 luglio 2010 qui

Solo per oggi gratis su Giveaway of the Day-Easeus Data Recovery Wizard 5.0.1


Oggi il sito Giveaway of the Day per 24 ore ,offre gratis un programma per recuperare dati da partizioni formattate.Vi ricordo sempre di leggere le condizioni e l'uso nel sito oltre alla modalità per l'attivazione.

Note sul software dal sito Giveaway of the Day :

Un software avanzato per recuperare dati da partizioni formattate, dal cestino quando quest’ultimo è stato svuotato o da partizioni danneggiate a causa di crash, virus, arresti improvvisi o altre problematiche.
Compie uno splendido lavoro nel recuperare dati, specie quando lo si intende fare da partizioni formattate.
Data Recovery Wizard supporta hardware RAID e hard drive, drive USB, card SD, memory card, ecc. fornendo una soluzione completa per il recupero dei dati.

Sito web:Giveaway of the Day

Pagina download qui

mercoledì 17 novembre 2010

La notte delle Leonidi

2009 Leonid Meteor
Certo resta più famosa la notte di San Lorenzo;ma stasera ci sarà il passaggio, di uno dei più importanti sciami meteorici;le Leonidi.Lo sciame è formato da particelle emesse dalla cometa Tempel-Tuttle,quando passa accanto al Sole.Devono questo nome alla posizione del radiante, il punto da cui sembrano provenire, localizzato nella costellazione del Leone.

Il picco in Italia è previsto dalle 2 di stanotte alle 3;dunque naso all'insù, per vedere questo grande spettacolo naturale.

Photo credit Navicore caricata su Flickr Licenza foto:Creative Commons

Ultim'ora:Facebook risulta nuovamente down e non raggiungibile

Ci risiamo da qualche minuto Facebook, non risulta raggiungibile in varie parti del mondo.Non si hanno notizie per adesso della causa e questa situazione, era già capitata il 22 settembre 2010.
Può darsi che si sono verificati nuovi problemi ai server ;se ci sono novità aggiornerò in questo post.

**Update(Aggiornamento)**

Ore 14.25:Secondo Downrightnow ,probabili problemi ai server

Ore 14.30:Arrivano notizie che la causa può essere un possibile bug nel sistema

Ore 15.00:Molti siti degli Stati Uniti parlano di questo bug ,che compromette la sicurezza di molti account

Ore 15.05:Si attendono notizie ufficiali dal team di Facebook

Ore15.50:La situazione rimane invariata

Ore 16.00:Torna funzionante Facebook

Ore18.20: .Nelle prossime ore dovrebbe risolversi la situazione per tutti.

martedì 16 novembre 2010

Ancora un record di ascolti per ‘Vieni via con me’

roberto saviano

Un altro record di ascolti per la seconda puntata di ‘Vieni via con me’;il programma condotto da Fabio Fazio e Roberto Saviano.La trasmissione è stata seguita da ben nove milioni e 31 mila telespettatori con uno share del 30.21%;record assoluto per Raitre .Dunque vengono smentiti anche gli scettici ,che attribuivano l'ascolto della prima puntata anche alla presenza del grande Roberto Benigni.Ieri il programma era molto atteso anche per la partecipazione di Bersani e di Fini,che hanno illustrato i valori della sinistra e della destra.Ma anche la puntata di ieri ha lasciato non pochi strascichi polemici;infatti il monologo di Saviano non è piaciuto a qualche ministro dell'attuale governo e chiede di replicare nella tramissione.

Comunque altre novità e colpi di scena si attendono nei prossimi giorni.

Photo credit enriqueCARNICERO caricata su Flickr Licenza foto:Creative Commons

Ricette:Rigatoni alla calabrese

EMS-Rigatoni-CU-124351
Oggi pubblico ,una ricetta tipica della Calabria, che riguarda un tipo di pasta molto usata nella cucina italiana;i rigatoni.

Ingredienti
Per 4 persone

400 grammi di rigatoni
150 grammi di soppressata calabrese piccante
2 o 3 melanzane
2 grossi pomodori maturi (cuore di bue)
2 spicchi d'aglio
peperoncino
pecorino grattuggiato
olio

Preparazione

Il sugo

In una padella larga (dovrà poter contenere la pasta), far soffriggere nell'olio gli spicchi d'aglio privati del germoglio e la soppressata tagliata grossolanamente a dadi. Introdurre il peperoncino, i pomodori sbucciati e ridotti a filetti e le melanzane tagliate pure a filetti; farle ridurre a fuoco vivace fino a renderle morbide e ad asciugare i filetti di pomodoro.
Versare la pasta scolata (lasciare un po' d'acqua di cottura) nella padella e amalgamare al sugo, fino ad insaporirla. Servire con abbondante pecorino.

Metodi alternativi di preparazione

Ottima preparazione anche con altri tipi di pasta, sia corta (fusilli, penne), che lunga (mafalde, fusilli lunghi). Al posto della soppressata è possibile usare anche la carne salata calabrese.

Se vuoi pubblicare una tua ricetta in questo blog;vai su Segnala e condividi per seguire la procedura.

Fonte:Wikibooks

Autori:Vari

Licenza:licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

Photo credit By E. Michael Smith Chiefio [GFDL, CC-BY-SA-3.0 or CC-BY-2.5], from Wikimedia Commons

Grandi opere:La fine del giorno di Charles Baudelaire


La fine del giorno

Sotto una luce bigia, senza posa,
senza ragione, si contorce e incalza
danzando, spudorata e rumorosa,
la Vita: così, poi, quando s'innalza

voluttuosa la notte all'orizzonte,
e tutto, anche le fami, in sé racqueta,
tutto annuvola e spegne, anche le onte,
"Eccoti, alfine!" mormora il poeta.

"Pace ti chiede il mio spirito ed ogni
mia fibra, pace, e null'altro elisire;
ricolmo il cuore di funebri sogni,

vo' stendere le mie membra supine
nella frescura delle tue cortine
e quivi sempre, o tenebra, dormire!"


Charles Baudelaire

Citazione del giorno

"Conta quello che si fa, non che si dice"
Cesare Pavese



domenica 14 novembre 2010

La società dello spreco

plate scraping
Circa dieci anni fa,la FAO prese l'impegno di diminuire la fame nel mondo;ma guardando i dati di oggi sembra che tutti i buoni propositi siano sfumati:854 milioni di persone soffrono per la mancanza di cibo.E' molto strano che nella nostra epoca di abbondanza,c'è ancora al mondo qualcuno che non ha da mangiare e che per paradosso,si muore di fame più di quanto non accadesse ai tempi di grande e diffusa miseria.I poveri di oggi,forse sono più indifesi dei poveri di una volta;anche perché i nostri nonni sapevano gestire meglio quel poco che avevano.La società di adesso tende a consumare e liberarsi del superfluo;ma cosi facendo buttiamo anche il necessario.Ho in mente le immagini delle città sepolte dall'immondizia,che nasconde per la gran parte i nostri avanzi alimentari.Per fare un semplice esempio;soltanto gli Stati Uniti hanno gettato nella spazzatura,annualmente,un patrimonio che superava i 50 miliardi di euro.La colpa forse è un po' di tutti;ma bisogna cominciare a credere che va organizzato un nuovo modo di concepire l'economia.Se pensiamo solo con tutto quello che noi buttiamo si potrebbero sfamare intere popolazioni ,dove per molteplici cause ,sono nella miseria più completa.

Photo credit jbloom caricata su Flickr Licenza foto: Creative Commons

Birmania:Aung San Suu Kyi ,finalmente libera


Dopo quindici anni di arresti domiciliari,finalmente è stata liberata Aung San Suu Kyi.Nel suo primo discorso davanti a 40 mila persone ; tra le parole dette ,vi cito questa: "la democrazia vive della libertà di parola".Vi ricordo che sono anni che San Suu Kyi,tra l'altro Nobel per la pace nel 1991;si batte per la democrazia e i diritti umani in Birmania.Ora vedremo cosa si prospetta per il futuro, sperando in un nuovo stato basato sulla democrazia;ma la strada è ancora lunga .

Comunque questo leader rimane un simbolo di coraggio nella libertà e nei diritti umani;un vero esempio per tutti.

Citazione del giorno



"La lotta per la democrazia e i diritti dell'uomo in Birmania è una lotta per la vita e la dignità. È una lotta che comprende le nostre aspirazioni politiche, sociali ed economiche. "

Aung San Suu Kyi

sabato 13 novembre 2010

Appello importante da Reset Radio e non solo

Premessa:

Voglio pubblicare un appello importante proveniente da una voce libera del nostro web.Nei mesi scorsi vi avevo parlato: di rettifica nei blog,del famoso decreto Romani che equipara web tv e radio on line alla vecchia televisione tradizionale e tra l'altro gira voce nelle ultime ore che presto arriverà la famosa Hadopi all'italiana,dove viene calpestata la privacy di tutti gli utenti della rete e contro ogni diritto sancito anche dalla Costituzione italiana ed europea.Quest'ultima è un vero controsenso;sono mesi che l'attuale governo si scaglia contro le intercettazioni e parla di privacy;ma mi domando, questa privacy vale solo per i potenti ?La democrazia e l'uguaglianza esiste ancora? Aspetto una vostra opinione in merito.


Post tratto dal blog di Beppe Grillo:



Reset Radio distribuisce solo musica Creative Commons. Ma nonostante questo, per colpa della cecità o del desiderio censoreo dei nostri governanti, rischiamo anche noi di chiudere. Diamo addio alle web radio libere, sgravate da oneri burocratici e autorizzazioni. Dovranno fare una dichiarazione di inizio attività e pagare un costo di autorizzazione pari a 750/1500 euro. È l’effetto di un provvedimento approvato ieri sera daAgcom (Autorità garante delle comunicazioni), a cui spetta il compito di trasformare in regolamento attuativo il decreto Romani sui servizi media audiovisivi. Saremo obbligati anche noi a trovare una forma di autofinanziamento (magliette, paypal, contenuti a pagamento) oppure una sponsorizzazione. Cosa ci consigliate di fare? (a parte di trasferirci su server all'estero) ? Commentate vi preghiamo." Reset Radio

Lasciare un commento per Reset Radio andando qui nel post originale

Fonte:beppegrillo.it

Autore post:Reset Radio

Licenza:Creative Commons

Google celebra lo scrittore scozzese Robert Louis Stevenson


Nuovo logo speciale nella home di Google,stavolta nuovo doodle dedicato allo scrittore scozzese Robert Louis Stevenson; autore di molte opere tra cui "L'Isola del Tesoro".Ecco una sua biografia:
Robert Louis Balfour Stevenson (Edimburgo, 13 novembre 1850 – Vailima, 3 dicembre 1894) è stato uno scrittore scozzese.
Figlio unico di Thomas Stevenson (1818-1887), ingegnere edile specializzato nella costruzione di fari, temperò la malinconia e la durezza del carattere scozzese, con il brio e la gaiezza che gli derivavano dall'origine francese della madre, Margaret Isabella (1829-1897), figlia del reverendo Lewis Balfour (1777-1860), parroco di Colinton. Sia la madre che il nonno avevano problemi ai polmoni, con febbre e tosse frequenti. Si è parlato di sarcoidosi, tubercolosi o bronchiectasia, e comunque d'una eredità scomoda per il ragazzo che era spesso malato e aveva necessità di trascorrere parecchi mesi all'anno in un clima più salubre, come quello della Francia meridionale. Anche la sua inquietudine di viaggiatore e la costante magrezza erano per lui legate alla salute.
Dalla sua infanzia si portò sempre caro però il ricordo di un'infermiera, Alison Cunningham, detta "Cummy", alla quale dedicherà poi un libro di versi, ma che contribuì a sviluppare la sua fantasia raccontandogli molte storie che non lo facevano dormire e allo stesso tempo lo affascinavano oltre misura.
Quando s'iscrisse, secondo la tradizione famigliare, alla facoltà di ingegneria dell'università di Edimburgo, lo studio passò presto in secondo piano, preferendo dedicarsi alla letteratura. Portava i capelli lunghi e vestiva, come il cugino Bob, da artista, e seppure accompagnava l'estate il padre nei suoi viaggi d'ispezione lungo le coste e i fari, finì con il cambiare facoltà verso giurisprudenza e poi abbandonare gli studi.
Nel 1871 cominciò a collaborare come letterato alla "Edinburgh University Magazine" e a "The Portfolio", da cui si fece pubblicare alcuni saggi.
Continua la lettura su...Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

5,6 milioni di persone leggono blog ogni settimana

I blog raggiungono settimanalmente il 23 per cento dell’utenza Internet, ovvero 5,6 milioni di individui. Si tratta di un dato in crescita del +10 per cento rispetto al 2009. I blog di attualita’ in particolare raggiungono 4,9 milioni di individui. E’ quanto emerge dallo studio “Analisi del ruolo dei blog nell’informazione di attualita’” condotto da Liquida e la societa’ di ricerca Human Highway. Ciononostante, si legge nel report, “i lettori assidui di blog sono in calo rispetto al 2009 del -30 per cento in un solo anno. Viene da chiedersi come mai? Semplicemente, i lettori abituali di blog di informazione sono diminuiti del -30 per cento perche’ non si dirigono piu’ in prima battuta sui singoli blog, ma si ritrovano dove questa informazione si riaggrega e quindi sui social network e sulle nuove testate di aggregazione di UGC.Uno dei suggerimento che viene dalle evidenze della ricerca e’ che una parte dei blog di medie dimensioni potrebbe essere piu’ rappresentativa e facilmente fruibile se aggregata attorno ad iniziative editoriali ben organizzate e credibili”.


Fonte:gliitaliani.it

Autore post: Red

Licenza:Creative Commons( http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/)

venerdì 12 novembre 2010

Happy cerca casa

Premessa:
Facciamo girare questo importante appello,trovato sul blog Le idee nel cassetto.
Post estratto dal blog Le Idee nel Cassetto
Ciao a tutti, dopo il primo post di stamane con una notizia dolce dolce, la nascita del blog Dolci tentazioni, mi ritrovo ora con "l'amaro in bocca" come si suol dire! Ho visto questo appello sul blog Diamoci la zampa che, come al solito, copio per intero! Vi chiedo di leggerlo tutto come ho fatto io e soprattutto di diffondere....vai prego arriva il Natale e non possiamo restare indifferenti neppure davanti a questo!
"Ecco una buona notizia, facciamo girare l'appello e vediamo se riusciamo a trovar casa a questo cucciolotto!!!



Aversa (CE), 10.11.2010


Lo scorso aprile vi avevo inviato questo triste appello:


Ancora una volta un piccolo cucciolo investito e non soccorso.
Quello s*****o non si è neanche fermato a vedere se era vivo o morto!
Il piccolo ha riportato escoriazioni varie e un forte trauma cranico... Non riesce a mantenere una posizione corretta, sta su un fianco e dorme.
Quando cerca di alzarsi riesce a compiere soltanto dei movimenti scoordinati... Anche lui, come Pisolo e Ray, almeno per ora... non vede!
Credo con tutte le mie forze che anche questo piccolino ce la farà. Che guarirà e potrà dimenticare la cattiveria dell’uomo in una casa circondato di affetto.
Chi volesse aiutarlo può fin da ora mettersi in contatto con me.


Ebbene…
HAPPY, COME IL CUCCIOLO E’ STATO CHIAMATO, CE L’HA FATTA!


La sua voglia di vivere è stata talmente grande che lo ha aiutato a vincere questa dura battaglia.
Happy è oggi un cucciolone di circa 10 mesi, di taglia medio/piccola (peserà intorno ai 12kg), di corporatura simile ad un fox-terrier.
E’ SOLARE, ALLEGRO, VITALE, assolutamente DOLCISSIMO con TUTTI, cani, gatti e umani.
Le uniche conseguenze del brutto incidente che ha avuto sono una iperattività motoria (adora stare sempre in movimento), che spesso si manifesta con andatura circolare, specialmente quando è felice, e una lieve riduzione della vista che tuttavia è impossibile da quantificare.
Per il resto, è un cucciolotto SANO e del tutto NORMALE!
Purtroppo, dopo i primi mesi trascorsi a casa mia, abbiamo dovuto spostarlo in pensione, e mi rende tristissima vederlo in un box quando ne ha già passate di tutti i colori…


Y ORA SPERO IN UN ALTRO MIRACOLO: UNA ADOZIONE DEL CUORE CHE LO RENDA FELICE E AMATO PER IL RESTO DELLA VITA Y
SO CHE INSIEME POSSIAMO RIUSCIRCI: GRAZIE AL VOSTRO PASSAPAROLA E ALL’IMPEGNO CHE SEMPRE CI RISERVATE, PISOLO E RAY HANNO TROVATO DELLE FAMIGLIE CHE LI ADORANO…
VI CHIEDO DI AIUTARMI COME AVETE FATTO PER LORO A TROVARE UNA CUCCIA CALDA E UNA CAREZZA ANCHE PER HAPPY!


So di chiedere molto, ma Natale si avvicina a grandi passi e CREDO FERMAMENTE CHE VI SIA QUALCUNO CHE VOGLIA FARE A NOI E AD HAPPY QUESTO IMMENSO REGALO!
Grazie a chi inoltrerà il messaggio, a chi lo pubblicherà sui siti, a chi stamperà qualche foto e la affiggerà nel proprio negozio… Grazie a tutti in anticipo per ciò che potrete fare per Happy!
Per ogni info:

Francesca Oliva
Movimento Animalista di Aversa
081.8905605 - 347.4897010
Fax: 081.19318372
C.C.Postale n. 76938539
intestato a "Movimento Animalista di Aversa"
IBAN: IT 59 C 07601 14900 000076938539
Segnalazione inviata da :Le idee nel cassetto