venerdì 12 novembre 2010

Si è spento Dino De Laurentiis

Dino de laurentiis crop
Ieri si è spento, uno delle figure storiche del nostro cinema;il produttore Dino De Laurentiis. Per ricordare le sue opere,vi lascio una sua biografia.

Agostino De Laurentiis, noto come Dino (Torre Annunziata, 8 agosto 1919 – Los Angeles, 11 novembre 2010), è stato un produttore cinematografico italiano.
Il giovane Dino, come era soprannominato sin da piccolo, crebbe per le strade di Torre Annunziata vendendo gli spaghetti prodotti dal padre, piccolo commerciante di pasta.
Il suo ingresso nel mondo del cinema avviene, insieme con la decisione di intraprendere la carriera di attore, quando si reca a Roma al "Centro Sperimentale di Cinematografia", appena inaugurato, nel biennio 1937-1938. Fra i suoi esordi come attore vi è quello nel film Troppo tardi t'ho conosciuta del regista Emanuele Caracciolo. Basta poco però, al giovane Dino, per trovare la sua vera strada: "dopo essersi guardato allo specchio" - secondo le sue parole - decide di spostarsi dietro la macchina da presa, intraprendendo la fortunata carriera di produttore.
Anche suo fratello Luigi e il nipote Aurelio sono produttori cinematografici.Inizia subito, dunque, a produrre film. Il primo risale al 1940, L'ultimo combattimento di Piero Ballerini, al quale seguiranno circa 150 film durante tutto il corso della sua lunga e prestigiosa carriera.
Il primo vero successo arriva con L'amore canta, una divertente "commedia degli equivoci", remake di un film svedese.
Continua la lettura su....Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questo articolo è pubblicato nei termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Photo credit By Justin Sewell [CC-BY-2.0], via Wikimedia Commons

2 commenti:

  1. Ricordo molti suoi bei film, fra tutti SERPICO, uno dei miei preferiti. Peccato si fosse trasferito all'estero, ma forse il cinema ne ha guadagnato

    RispondiElimina
  2. la morte,lascia sempre una scia di impotenza...ma credo che quest'uomo abbia vissuto appieno i suoi anni.
    buon fine settimana
    lu

    RispondiElimina

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.