venerdì 5 novembre 2010

Pubblicato Non sei Maddalena, il nuovo romanzo di Sara Rodolao

Premessa:

Dopo "Latte di Mandorle" e "La Vestina d'Organza";arriva la pubblicazione del terzo romanzo della scrittrice e poetessa imperiese Sara Rodolao.Vi lascio una recensione del romanzo inviata dall'autrice e vi invito a leggere il suo nuovo romanzo.Inoltre vi ricordo la presentazione di questo libro il 3 dicembre,alle ore 21,00 presso la sala dei comuni della Provincia di Imperia.

Post estratto dal blog:Il resto della tela

Il Centro Editoriale Imperiese, ha pubblicato "Non sei Maddalena", terzo romanzo di SARA RODOLAO.Il libro fa seguito rispettivamente ai romanzi"LATTE DI MANDORLE" e LA VESTINA D'ORGANZA" del 2008 e 2009.In questo ultimo libro, l'autrice cambia decisamente genere, impegnandosi nell'approfondimento psicologico del mondo affettivo al femminile che, in altri contesti, aveva già affrontato nel libro di racconti "Donne Nel Parco" già nel 2004.Le due protagoniste, Rachele e Sonja, amiche fin dalla più tenera età, fortemente convinte che mai nulla al mondo potesse incrinare la loro grande amicizia, saranno messe a dura prova da una sorte cruda e ostile, ed affronteranno un percorso sofferto in conflitto col proprio cuore, fino a giungere alla presa di coscienza che loro due erano soltanto due personaggi di un dramma scritto da un destino anon potevano sottrarsi.Verrebbe da dire, un piccolo libro con una grande storia, una storia che si srotola leggera, mettendo in evidenza quanto i rapporti sentimentali possono essere complicati e il senso della vera amizicia si riappropria di un ruolo quasi dimenticato, condizionando la vita delle due protagoniste. La trama si snoda tra passaggi di pura poesia, tra paesaggi di rara bellezza che vanno dalla selvaggia Sardegna, ai suggestivi tramonti sui litorali liguri, fino a giungere a descrizioni mozzafiato dell'isola di Cuba, tra campi sterminati di piante del tabacco,piantagioni di avocado e canna da zucchero a perdita d'occhio; mettendo in contrapposizione il degrado sociale e la decadenza dei valori.Fino a giungere al sofferto traguardo della storia di Rachele e Sonja, al senso compito della loro esistenza, di due donne intrecciate in un unico destino.
ANNA A.


Segnalazione inviata da:Sara Rodolao

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono in moderazione e sono pubblicati prima possibile. Si prega di non inserire collegamenti attivi, altrimenti saranno eliminati. L'opinione dei lettori è l'anima dei blog e ringrazio tutti per la partecipazione.